Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Massacro della scuola del Texas: le prime testimonianze di bambini sopravvissuti

Alla vigilia della visita del presidente Joe Biden, è apparso sabato Le prime testimonianze dei bambini sopravvissuti alla strage di Ovaldi, che hanno descritto l’orrore in questa scuola del TexasNel sud degli Stati Uniti, dove un adolescente armato ha ucciso 19 studenti e due insegnanti.

Il giorno prima, le autorità del Texas si sono prese la responsabilità, ammettendo che la polizia aveva preso una “decisione sbagliata” di non entrare rapidamente nella scuola dopo essere stata allertata.

Martedì, La polizia ha impiegato circa un’ora per porre fine al massacro, nonostante i numerosi appelli dei bambini a chiedere un intervento. I diciannove agenti sul posto attendevano l’intervento di un’unità specializzata della polizia di frontiera.

All’interno, un gruppo di studenti è rinchiuso in un’aula con il tiratore, Salvador Ramos, che ha solo 18 anni ed è dotato di un fucile semiautomatico. Entrando in classe, Ramos ha chiuso la porta e si è rivolto ai bambini dicendo: “Moriranno tutti” prima della sparatoria, uno dei sopravvissuti, Samuel Salinas, 10 anni, ha detto alla ABC venerdì.

“Penso che stesse sparando a me”, ha ammesso il ragazzo, ma una sedia tra lui e il tiratore ha bloccato il tiro. Samuel Salinas giaceva sul pavimento dell’aula coperto di sangue, per non essere il bersaglio dei colpi, e fingeva di essere morto.

“stai calmo”

Insieme a lui, Miah Cerrillo, 11 anni, ha cercato di sfuggire all’attenzione di Salvador Ramos allo stesso modo. E ha spiegato alla CNN, che la ragazza si è ricoperta del sangue di un partner il cui corpo era accanto a lei, in una testimonianza che non è stata fotografata. Aveva appena visto un adolescente uccidere la sua insegnante, dopo averle detto “Buonanotte”.

READ  L'hanno lanciato in aria al suo matrimonio, nessuno l'ha preso e ora non può camminare

Un altro studente, Daniel, ha detto al giornale Washington Post Che mentre le vittime aspettavano che la polizia arrivasse in loro aiuto, nessuno ha urlato.

“Ero spaventato ed esausto perché i proiettili mi hanno quasi colpito”, ha detto. Il suo insegnante, che è stato ferito nell’attacco ma è sopravvissuto, ha pregato gli studenti di “mantenere la calma” e “mantenere la calma”.

Daniel, che non riesce più a dormire da solo e ha gli incubi, ha detto che una ragazza, anche lei colpita da colpi di arma da fuoco, ha chiesto educatamente alla sua insegnante di chiamare la polizia, dicendo che “stava sanguinando molto”. La loro madre, Briana Ruiz, ha detto che i bambini sopravvissuti sono stati “traumatizzati e dovranno conviverci per tutta la vita”.

Samuel Salinas ha anche affermato di aver avuto incubi in cui ha visto il tiratore. Il pensiero di tornare a scuola, o anche di rivedere i compagni di classe, è ancora terrificante. “Non ne ho proprio voglia”, ha ammesso, aggiungendo che voleva “stare a casa” e “confortarmi”.

E ad Ovaldi, decine di persone si sono radunate sabato mattina nella piazza centrale, che è diventata un luogo per onorare le vittime. Sulle 21 croci attualmente esistenti, una per ogni vittima, ci sono cartelli che dicono “ti amo” o “mi manchi”, mentre molte persone hanno lasciato animali di peluche o fiori in suo onore.

“Dobbiamo aiutare questi ragazzi a uscire da questo trauma, da questo dolore”Humberto Renovato, 33 anni, venuto a porgere le condoglianze e pensare ai sopravvissuti, ha detto.

criticare la polizia

Le testimonianze si sono solo aggiunte alla polemica sulla risposta della polizia.

READ  Prenotazioni di supporto, disturbo dei prezzi | Restrizioni all'importazione e maggiori fluttuazioni dei tassi di cambio

Dopo essere stato pressato dai giornalisti per spiegare il suo tempo di risposta tanto criticato, Stephen McCro, direttore del Dipartimento di pubblica sicurezza del Texas, ha dichiarato venerdì che le forze dell’ordine ritengono che “potrebbero non esserci più sopravvissuti”.

Tuttavia, lo èLa polizia ha ricevuto numerose telefonate da diverse persone delle due classi colpite, inclusa una da un bambino alle 12:16, più di mezz’ora prima dell’intervento della polizia alle 12:50, avvertendo che “tra gli otto e i nove studenti sono vivi”ha ammesso McCraw.

Biden domenica

Il presidente degli Stati Uniti e sua moglie, Jill Biden, si stanno dirigendo a Ovaldi, domenica, per “piangere” gli abitanti di questa piccola cittadina, risentita per uno dei peggiori massacri con un’arma da fuoco degli ultimi anni nel Paese.

“Non puoi rendere illegale il dramma, lo so. Ma puoi rendere l’America più sicura”, ha detto Joe Biden in un discorso sabato, lamentando “l’uccisione di così tanti innocenti”.

“Non permetteremo a coloro che sono motivati ​​dall’odio di separarci o intimidirci”, ha affermato il suo vicepresidente, Kamala Harris. A metà maggio era al funerale di una delle 10 vittime nere uccise in una sparatoria razzista a Buffalo, New York.

Piangi per avere più organizzazione

La sparatoria a Yuvaldi, a cui la stampa americana ha chiamato “il nuovo Sandy Hook”, riferendosi Un terribile massacro in una scuola elementare nel Connecticut nel 2012ha scioccato gli Stati Uniti per incidenti simili con armi da fuoco.

I volti delle giovanissime vittime, dai 9 agli 11 anni, sono stati ripetutamente trasmessi in televisione, e le testimonianze dei loro cari devastati hanno sconvolto il Paese, riaccendendo un’ondata di appelli per una migliore regolamentazione delle armi da fuoco, cosa ancora impossibile. per l’approvazione al Congresso a causa di profonde divisioni.

READ  Gauteng: Qual era oggi la regione che è stata l'epicentro di Omicron in Sudafrica e perché sta generando speranza?

Biden, che ha regolarmente denunciato un'”epidemia” di violenza armata, finora non ha approvato alcuna legislazione importante per controllare la vendita e l’uso di armi da parte dei civili.