Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Martedì l’elettricità è aumentata del 41,6% a 113,72 euro MWh

Martedì l’elettricità aumenterà del 41,6%, a 113,72 euro per megawattora, Un ritorno ai livelli di dieci giorni fa e superati i 100 euro dopo alcuni giorni di forti alti e bassi per il quale è stato fissato il prezzo più basso da maggio 2021.

Questo prezzo medio finale è il risultato dell’aggiunta, ai 109,9 €/MWh registrati per martedì sul mercato all’ingrosso, dell’adeguamento temporaneo operato dai beneficiari di Spegni il gas Per compensare le stazioni che utilizzano questo materiale per generare elettricità, che domani sarà di 4,23 euro/MWh.

Inoltre, se non si dispone di un cosiddetto “Meccanismo ibericoIl prezzo all’ingrosso per domani sarà di 162,19 euro MWh, che limita il prezzo del gas naturale per la produzione di elettricità, circa 48,47 euro in più, secondo i dati dell’operatore del mercato iberico dell’elettricità (OMIE) e del mercato iberico del gas (Mibgas).

Per periodi di tempo, ad eccezione della rettifica, L’elettricità raggiungerà il prezzo massimo tra le 19:00 e le 20:00 a 164,69 EUR/MWhe il prezzo più basso tra le 04:00 e le 05:00, quando il suo prezzo sarà di 62,99 euro/MWh.

Il prezzo dell’elettricità per domani è del 18% più caro rispetto a un anno fa, a 96,08 euro/MWh, che è simile a quanto registrato nei Paesi del Golfo. ambiente ad eccezione dell’Italia.

In Francia il prezzo medio sarà di 122,79 €/MWh; in Italia, 208,33 €/MWh; In Germania è di 91,73 EUR/MWh e nel Regno Unito è di 122,28 EUR/MWh (circa 138,74 EUR/MWh).

READ  “Le sanzioni economiche puniscono anche chi non ha colpe”