Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Marotta: “Inzaghi è l’uomo giusto per un club di successo come l’Inter”

Milano – L’Inter ha aperto la nuova stagione mercoledì con una conferenza stampa a San Siro alla presenza del nuovo allenatore Simone Inzaghi e del Direttore Sportivo, Giuseppe Marotta.

“Siamo felici di essere qui oggi per iniziare la nuova stagione e svelare il nostro nuovo allenatore, qualcuno che già conosci bene: Simone Inzaghi”, ha confermato Marotta.

“Siamo molto orgogliosi di avere qui Inzaghi, perché la sua presenza significa che l’Inter rimarrà in buone mani. Simone è un allenatore giovane, ma ha già molta esperienza. Non possiamo dimenticare che è uno dei migliori allenatori italiani in circolazione. Là.”

“Siamo sicuri che sia la persona giusta per questo progetto, poiché simboleggia i valori fondamentali del nostro club: passione, capacità, entusiasmo ed etica del lavoro. È anche la persona giusta per la lunga e proficua carriera dell’Inter”.

“Attualmente stiamo affrontando una situazione di ripresa dall’epidemia. Questa crisi ha causato molta sofferenza e grandi difficoltà per l’economia globale. Di conseguenza, anche il calcio è alla ricerca di un modello più sostenibile. Il modello in cui i proprietari può iniettare soldi nel club, indipendentemente dalla situazione finanziaria e dare più importanza ai risultati, sembrano così lontani”.

“Dobbiamo trovare un modo diverso di lavorare. Vogliamo trovare il modello perfetto per onorare la nostra storia e i successi sul campo, assicurandoci che i conti del club siano sani. Sta ai nostri dirigenti mettere insieme le miglior squadra possibile, sempre aderente a determinati standard Purtroppo il calcio dovrà affrontare situazioni finanziarie altre simili in futuro.

“Vorrei confermare che i soci hanno investito circa 700 milioni di euro per garantire la stabilità del club. Adesso la situazione finanziaria mondiale è cambiata e il calcio (come tanti altri settori) ne sta subendo le conseguenze. La cosa migliore è la negativo. La situazione, per non dover reclamare il club, continua a spingerci in avanti”.

READ  Paesi nel mondo che non hanno un salario minimo

“Comunque, una persona che spende di più non sempre guadagna di più. Credo che sia la capacità che la passione possano determinare il successo di una squadra come la nostra. Senza dubbio abbiamo dovuto prendere decisioni molto difficili, come vendere.. ad Achraf Hakimi..ma queste decisioni ci permetteranno di continuare sulla strada giusta”.

“Un altro motivo di ottimismo è che potremo finalmente accogliere i nostri tifosi negli stadi. Da qui esorto il governo italiano a riaprire gli stadi, così come hanno fatto la Premier League e la Liga. Una risorsa preziosa per qualsiasi calcio. club, e il dialogo è la strada migliore per fare qualcosa Ma. Lega e club stanno lavorando per mantenere un dialogo continuo su questo tema con il governo italiano

“L’Italia è un Paese che è stato vaccinato a milioni. Riportare i tifosi allo stadio può essere anche uno stimolo per incoraggiare tutti a vaccinarsi”.

“Sembra che siamo vicini all’apertura degli stadi, ma non sappiamo se sarà un’apertura totale o parziale. Sarebbe un grande traguardo, perché il pensiero di iniziare un’altra stagione senza tifosi è la cosa più triste. E poi, per un club come il nostro, tenere chiusi gli stadi significa una perdita di 100 milioni di euro, che incide negativamente sul nostro reddito”.


Versione Italiana Versione indonesiana Versione inglese