Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’uragano Beryl si è abbattuto in Messico vicino a Tulum e sta avanzando sulla penisola turistica dello Yucatan

Cancun.- E Uragano Beryl È atterrato venerdì mattina Penisola dello Yucatan in Messico, a nord-est di Tulum, Località turistica a circa due ore di distanza dalla famosa località climatica Cancún, Lo ha annunciato il National Hurricane Center (NHC) degli Stati Uniti.

Beryl è arrivato in Messico come un potente uragano di categoria 2. Su una scala da 5, con venti a 175 km/h e punte a 220 km/h, Come ha affermato NHC nel suo bollettino. Secondo le autorità, Sono morte almeno 11 persone Finora a causa della tempesta in Giamaica, Grenada, St. Vincent e Grenadine e nel nord del Venezuela.

Autorità nazionale di protezione civile del Messico È stato emesso un allarme rossoCiò significa massimo pericolo per gli stati di Quintana Roo e Yucatan. Finora però non si hanno notizie di vittime, ma solo inondazioni, alberi caduti e linee elettriche abbattute.

Lo ha detto l’NHC statunitense Si prevede che Beryl si indebolirà rapidamente trasformandosi in una tempesta tropicale mentre attraversa la penisola dello Yucatan prima di riapparire nel Golfo del Messico e probabilmente riguadagnare la forza dell’uragano.

“Il centro di Beryl sta avanzando verso l’interno della penisola dello Yucatan. Si prevede che venti molto pericolosi, mareggiate e onde distruttive colpiranno l’area terrestre questa mattina“Gli Stati Uniti centrali hanno avvertito dopo che l’uragano si è abbattuto sul Messico.

Secondo il National Hurricane Center, si prevede che Beryl approderà a South Padre Island, in Texas, vicino al confine tra Texas e Messico. Come uragano di categoria 1 domenica tarda notte.

Tuttavia, il luogo esatto, i tempi e la gravità dell’atterraggio potrebbero cambiare nei prossimi giorni.

Birrell ha sfidato le previsioni secondo cui sarebbe stato notevolmente indebolito dai venti di alta quota, che di solito tengono a bada le tempeste, mentre attraversava il Mar dei Caraibi caldo come dovrebbe essere a settembre. per questa ragione, I meteorologi devono prima sapere esattamente cosa potrebbe fare un forte uragano nel Golfo del Messico.

READ  Si è seduto sul water e un serpente gli ha morso i genitali

Beryl è il primo uragano della stagione 2024 e il primo uragano di categoria 5 nell’Oceano Atlantico. La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) degli Stati Uniti prevede una stagione Uragani “eccezionali”. Con un massimo di sette tempeste di categoria 3 o superiore.

Si prevede che prima si generino forti piogge e venti sulla costa caraibica messicana Attraversa la penisola dello Yucatan – si prevede un ulteriore indebolimento – poi si rafforza nuovamente nel Golfo del Messico e approda nuovamente in un’area vicina al confine tra Messico e Stati Uniti, Nella città di Matamoros. Questa zona era già stata colpita nel mese di giugno dalla tempesta tropicale Alberto.

Beryl, una volta la prima tempesta a diventare un uragano di categoria 5 nell’Oceano Atlantico, ha causato devastazioni in Giamaica, St. Vincent e Grenadine e Barbados negli ultimi giorni. Si è leggermente indebolito fino a diventare una tempesta di categoria 2 all’inizio di venerdì prima di raggiungere Tulum. E nei Caraibi messicani, dove le autorità hanno invitato i turisti a stare lontani dalle spiagge di sabbia bianca.

4 luglio 2024, Messico, Tulum: un gruppo di persone osserva il mare prima dell’arrivo dell’uragano Beryl. Fotografia: Felix Márquez/DPAFelix Marquez – D.B.A

Gran parte della costa dello Yucatan è in allerta, Dalla Costa Maya a Cancun, secondo il rapporto NHC.

presidente del Messico, Andrés Manuel Lopez Obrador, Si aspettava già che l’uragano entrasse da Tulum, “una zona popolata vicino al mare”. Pertanto ha invitato i cittadini a farlo “Spostati ad altitudini più elevate, in rifugi o nelle case di familiari e amici altrove”.

“Non esitiamo, il materiale è stato recuperato. La cosa più importante è la vitaEnfasi sui social network.

READ  Pedro Castillo sobre el caso Héctor Valer: “He tomado la decisión de recomponer el gabinete”

Negli ultimi anni è stata una città tranquilla e pacifica Tulum è cresciuta in modo incontrollabile Sebbene sia ancora più piccola di Cancun – 130 chilometri a nord – ora ne ha circa 50.000 residenti permanenti e almeno lo stesso numero di turisti in una giornata normale.

Giovedì, quando il vento ha cominciato a soffiare sulle sue spiagge di sabbia bianca, gli ATV dotati di altoparlanti hanno attraversato la sabbia dicendo alla gente di andarsene. Alcuni turisti hanno fotografato le onde alte, ma gradualmente si sono riparati.

A Tulum, comune di 47.000 abitanti, il governo ha ordinato la sospensione delle attività a partire da giovedì pomeriggio. I residenti hanno protetto le loro attività chiudendo e sbarrando i supermercati. L’aeroporto ha sospeso le sue operazioni.

Quasi 100 voli nazionali e internazionali programmati tra giovedì e venerdì sono stati cancellati all’aeroporto di Cancun, il principale aeroporto dei Caraibi messicani.

Una donna guarda una spiaggia disseminata di rifiuti a Bull Bay, in Giamaica, all’indomani dell’uragano Beryl il 4 luglio 2024. Beryl si è diretto verso il Messico e le Isole Cayman all’inizio del 4 luglio, minacciando forti venti e mareggiate dopo aver colpito il sud costa della Giamaica. Giamaica.Ricardo McCain-AFP

Molti turisti sono stati evacuati dagli alberghi costieri e altri hanno tentato di lasciare la zona dell’impatto con gli autobus.

Francisco Bencomo, direttore dell’Omi Hotel di Tulum, ha detto che tutti gli ospiti se ne erano andati. Ha commentato: “Nelle circostanze previste, siamo completamente protetti”. Non prevedono il ritorno degli ospiti prima del 10 luglio.

Gas ed elettricità sono stati tagliati. “Abbiamo anche una stazione di emergenza dove rimarranno protetti due addetti alla manutenzione”, nella parte più lontana della spiaggia e con meno finestre, ha aggiunto. “Spero che l’impatto sull’hotel sia il minimo possibile e che passi il più rapidamente possibile”.

READ  Era un fotografo di moda, fu colpito da un fulmine alla nuca e decise di cambiare vita: “La coltivazione dei funghi mi ha trasformato”.

Alcuni turisti stavano prendendo precauzioni, come Lara Marsters, una terapista di 54 anni in visita a Tulum da Boise, Idaho, che ha scelto di “riempire tutte le nostre bottiglie d’acqua vuote con acqua del rubinetto e metterle nel frigorifero… così avremmo avere l’acqua per il bagno.” Ha aggiunto: “Accomodiamoci e stiamo al sicuro.”

Altri giovedì hanno approfittato delle ultime ore in spiaggia prima dell’uragano. Myriam Citra, una turista di 34 anni di Dallas, Texas, stava mangiando un panino sotto gli ultimi raggi di sole. “Allora devi solo accovacciarti e restare a porte chiuse finché non passa.”

Lungo questa famosa costa è piena di hotel e resort Piccole comunità costiere e più di 3.000 persone sono state evacuate dall’isola turistica di Holbox, al largo della punta della penisola. Centinaia di persone hanno scelto di rifugiarsi nei rifugi e le autorità hanno persino rimosso le uova di tartaruga dalle spiagge che avrebbero potuto essere distrutte dalle forti onde.

I soldati della Guardia Nazionale portano le persone in un rifugio di emergenza mentre l’uragano Beryl si avvicina. Fotografia: Felix Márquez/DPAFelix Marquez – D.B.A

Unghia 1432 persone Rimasero in rifugi in Giamaica, come Desren Campbell, un residente della bassa comunità di Old Harbour Bay, che si lamentò: “La mia casa era quasi allagata!”

In una città spiaggia di Carmen, Giovedì la maggior parte delle attività commerciali erano chiuse. Alcuni hanno chiuso le finestre mentre i turisti si esercitavano e alcuni locali portavano a spasso i loro cani sotto il cielo soleggiato.

L’esercito ne ha schierati alcuni 8.000 soldati a Tulum Ha annunciato di avere rifornimenti e 34.000 litri di acqua pulita per i residenti.

Agenzie AFP, AP e DPA

Nazione

Scopri di più sul Progetto Trust