Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Lunedì, gli Stati Uniti e la Corea del Sud inizieranno le loro più grandi esercitazioni militari degli ultimi cinque anni

Bloomberg – Gli Stati Uniti e la Corea del Sud inizieranno la loro più grande esercitazione militare congiunta in quasi cinque anni dopo una pausa nelle esercitazioni su larga scala che Non sono riusciti a indurre il presidente nordcoreano Kim Jong Un a fare concessioni nei colloqui sul disarmo.

L’esercitazione, nota come Ulchi Freedom Shield, dovrebbe attirare migliaia di soldati e durare due settimane a partire da lunedì. Gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno affermato di essere di natura difensiva e di includere un esercizio di coordinamento delle forze in risposta all’invasione nordcoreana.. Sebbene i dettagli ufficiali non siano ancora stati annunciati, è probabile che le esercitazioni includeranno navi da guerra, aerei e veicoli corazzati.

Quasi sicuramente ci sarà una reazione arrabbiata dalla Corea del Nord, che per decenni ha respinto le manovre congiunte come precursori dell’invasione e della guerra nucleare.

Pyongyang ha intensificato la sua retorica nelle ultime settimane, Notando che potrebbe tornare a provocazioni che sono state in gran parte sospese mentre si combatteva l’epidemia di Covid che è stata rivelata per la prima volta a maggio.E ha detto che è finita all’inizio di questo mese.

Il presidente sudcoreano Yoon Seok-yeol, un conservatore entrato in carica a maggio, Si è impegnato a riprendere le esercitazioni congiunte su larga scala con gli Stati Uniti per rafforzare la sicurezza contro la Corea del Nord.

Il suo ufficio ha detto il mese scorso che i due alleati si sarebbero allenati ancora una volta in teatri di guerra a terra, in mare e in aria. Sostituzione della formazione degli ultimi anni che utilizzava simulazioni di comando e controllo assistite da computer.

READ  Giornale di oggi | La variante delta tocca il 70% dei casi in Italia

All’inizio di questo mese Stati Uniti, Corea del Sud e Giappone hanno tenuto esercitazioni congiunte di difesa missilistica al largo delle coste delle Hawaii. La dimostrazione pubblica di unità da parte dei due alleati degli Stati Uniti segna un miglioramento nel deterioramento delle relazioni di sicurezza negli ultimi anni a causa dei disaccordi derivanti dal dominio coloniale giapponese della penisola coreana tra il 1910 e il 1945.

Il predecessore di Yun, Moon Jae-in, era cauto nel far arrabbiare Pyongyang e nell’impegnarsi in esercitazioni militari generali che avrebbero potuto peggiorare le relazioni con la Cina o il suo riavvicinamento con la Corea del Nord.

La Corea del Nord ha cercato per decenni di sfruttare la prospettiva dei colloqui di disarmo per ridurre le esercitazioni militari tra Stati Uniti e Corea del Sud.Che è stato accettato dall’ex presidente Donald Trump durante i suoi vertici con Kim Jong Un all’inizio del 2018.

Kim e Trump si sono incontrati tre volte senza risultati tangibili per ritirare l’arsenale nucleare della Corea del Nord, che è aumentato solo con il fallimento dei colloqui. Kim Yo Jong, la potente sorella del leader, il mese scorso ha respinto l’accordo di disarmo per aiuto che Yoon ha offerto definendolo “stupido” e ha rifiutato l’idea di trattare con Seoul.

Gli Stati Uniti, il Giappone e la Corea del Sud hanno avvertito che la Corea del Nord si sta preparando per il suo primo test nucleare dal 2017. Pyongyang sta cercando di costruire testate sufficientemente piccole da consentire a dispositivi tattici di colpire gli alleati statunitensi in Asia e aumentare la potenza delle armi consegnate dagli ICBM agli Stati Uniti..

READ  Venti organizzazioni chiedono l'accesso globale al vaccino Hebra

Qualsiasi esposizione di armi nordcoreane servirà a ricordare i problemi di sicurezza posti dal regime e Ciò è diventato più acuto quando l’amministrazione Biden ha concentrato la sua attenzione sull’invasione russa dell’Ucraina.

Poiché la maggior parte delle forze americane è di stanza in Corea del Sud da circa un anno, Le esercitazioni sono spesso l’unica volta in cui la maggior parte di loro pratica un ampio addestramento nel mondo reale con i propri alleati.

I soldati e le attrezzature delle basi statunitensi e giapponesi sono stati talvolta incorporati nelle operazioni, mentre un gruppo di aerei statunitensi ha navigato in alto mare in numerose occasioni.

Gli Stati Uniti hanno ancora circa 28.500 soldati in Corea del Sud e i leader militari di entrambe le parti hanno affermato che le esercitazioni sono necessarie per prepararsi a qualsiasi provocazione da Pyongyang. La Corea del Nord sta piazzando molti dei suoi 1 milione di soldati vicino al confine tracciato al cessate il fuoco.

Il Joint Chiefs of Staff ha affermato in una dichiarazione la scorsa settimana che l’esercitazione Ulchi Freedom Shield rafforzerebbe la “capacità di guerra globale” della Corea del Sud.

Maggiori informazioni su Bloomberg.com