Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’umiliante sconfitta della sovranità in Italia

ROMA.- Ha cambiato drasticamente il panorama politico nella “nuova ondata” Italia, La più bassa affluenza di sempre (43,93%) al secondo turno delle elezioni comunali regionali svoltesi in Italia ieri e oggi Il centrosinistra ha vinto oltre ogni aspettativa.

Dopo aver ricevuto Ha vinto due settimane fa Sopra Milano, Napoli e Bologna, Non solo catturato Roma e Torino, ma anche i sindaci delle maggiori città di Virginia Rocky e Sierra Appendino, due sindaci del movimento cinque stelle, l’organizzazione in via di estinzione Opposizione, Ma ha vinto la maggioranza nelle altre 63 città in gara, Ha dato il colpo più duro alla sovranità in una valanga.

È stato un grande insulto al leader della Lega, Matteo Salvini, e ai fratelli d’Italia, Georgia Meloni. Si tratta di una vittoria importante per l’ex presidente del Consiglio Enrico Letta, il nuovo leader del Partito Democratico di centrosinistra (PD). Letta è considerato da molti analisti un vero miracolo, convocato frettolosamente sei mesi prima della nomina a segretario generale di Nicola Ginger, capace di far risorgere un partito impantanato in una catastrofica crisi interna.

“Quello che festeggio senza vincere è una vittoria”, ha detto Letta, il miglior vincitore di questa nomination elettorale.Nonostante in conferenza stampa il centrosinistra non sia riuscito a vincere a Trieste, la loro vittoria in generale è stata impressionante, superando le migliori aspettative perché sono riusciti a vincere quasi ovunque e anche in città tradizionalmente collegate come Wallace, Latina al nord, vicino Roma.

La destra, guidata da Matteo Salvini, ha subito una grossa battuta d’arresto

Dopo una gestione disastrosa di Rocky, segnata dalla crescita Sporco, C’è stata confusione sulla raccolta dei rifiuti e cinghiali sono comparsi per le strade in alcuni quartieri, con l’ex ministro delle finanze della capitale, Roberto Qualteri del PD, che ha vinto con il 60,1% dei voti al candidato di destra Enrico Michetti. , 39,9 Destinatario. “Lavoreremo per ripulire la città”, ha promesso Qualderi, riconoscendo che c’è una grande sfida davanti a lui.

READ  Frank Ribery, leggenda del calcio mondiale, firma per la Salernitana

A Torino Stefano Lo Russo (59,23%) ha battuto Paulo Tamilano (40,77) per quello che Letta ha giudicato “straordinario”. Intanto, in un contestatissimo corpo a corpo, l’imprenditore Roberto de Piazza (51,29) ha sconfitto il centrodestra Francesco Russo (48,71) ed è stato rieletto oggi sindaco della città portuale di Trieste al centro delle nuove proteste . Tessera sanitaria, che comprendeva anche scontri con la polizia.

Ad eccezione della virtuale resurrezione del PD, fino a poco tempo fa un partito era tagliato fuori dall’elettorato e stufo dei suoi conflitti, un voto che ha destato grande preoccupazione per l’affluenza storicamente bassa. Già al primo turno, due settimane fa, un’affluenza nazionale del 52,67% è stata sorprendente, ma al secondo turno, ancora più bassa, 43,93%, è stata ancora più sorprendente. La scarsa partecipazione si è registrata soprattutto nelle periferie, che hanno segnato il maggior sospetto delle classi duramente colpite dalla brutale crisi economica che ha causato l’epidemia in Italia.

Selezionato Si è svolto in un tempo raro e teso dopo la massiccia manifestazione di sabato a Roma chiamata “Contro ogni fascismo” da tutti i maggiori sindacati del paese. L’attacco ha subito Dalla sede della Cgil una settimana prima dell’arresto dei leader dei gruppi di estrema destra.

Nel suo discorso di vittoria, Letta ha detto di essere in tournée nel Paese da diversi mesi, sottolineando di aver notato la grande attesa della gente per il fondo straordinario che l’UE ha deciso di erogare all’Italia. I Paesi più colpiti, per tornare in piedi. Ha avvertito che se questi fondi non fossero stati spesi correttamente, domani sarebbe diventato un boomerang.

READ  Cosa è successo oggi in Italia, Francia e Germania?

Letta ha lanciato pesanti munizioni a Salvini e Meloni, sottolineando che la loro destra sovrana non assomiglia più a quella dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, il cui partito è Forza Italia (sotto), membro del Partito popolare europeo. -Forza europea. In questo contesto, ha ricordato che sia Maloney che Salvini erano alleati all’estero di partiti di estrema destra come Vox in Spagna, Marine Le Pen in Francia o Victor Orban in Ungheria.

Salvini ha tenuto qualche istante fa anche la conferenza stampa “surrealista” di Letta, che ha negato l’apparente sconfitta in queste elezioni, calcolando che la destra conta più sindaci.

“Con questa decisione massiccia, potremmo essere interessati ad andare alle urne (in anticipo) perché il PD è sottorappresentato in parlamento, ma invece diciamo che questo voto (Mario) rafforza il governo di Tracy, e sollecitiamo il governo a avanti”, ha detto Letta. Se vince è perché era unito come prima. Inoltre, nel “Green-Boss” “perché ha pagato la sincronizzazione della posizione del Pd”, è entrato in vigore venerdì scorso il controverso lasciapassare sanitario, un prolungamento del proprio organico, una promozione di Tracy e una destra sovrana.