Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Lula ha parlato dell’espansione della spesa sociale e della fine della luna di miele con i mercati

Brasília. – La breve luna di miele per i mercati con il presidente eletto del Brasile, Luiz Inacio Lula da Silva, sembra finita. Dopo che gli investitori hanno espresso preoccupazione per il suo desiderio Promuovere la spesa sociale senza stabilire regole fiscali a lungo termine o nominare i responsabili della politica economica.

La valuta brasiliana e l’indice azionario di riferimento, il Bovespa, è salito la scorsa settimana dopo la vittoria elettorale di Lula, poiché i timori di volatilità politica nella più grande economia dell’America Latina sono svaniti.

Ma la dichiarazione di Lula di giovedì davanti ai parlamentari ha messo fine a questo entusiasmo: “Perché le persone sono costrette a soffrire per garantire una tale stabilità finanziaria in questo paese?”chiese il presidente eletto.

Questa sospensione, insieme alla mancanza di chiarezza sulle sue nomine chiave di gabinetto, ha portato a una dura rivalutazione del futuro governo.

Appartamento Bovespa a San Paolo.Reuters

reale e indicatore La Borsa di San Paolo (Bovespa) ha perso rispettivamente il 3% e il 4%.Giovedì, gli investitori hanno chiesto a Lula di ripristinare rigide regole fiscali dopo ingenti pagamenti all’incumbent Jair Bolsonaro Durante la stagione della pandemia e le elezioni.

Tuttavia, la squadra di transizione del presidente eletto ha confermato questo venerdì La borsa di San Paolo è tornata a funzionare “normalmente” venerdì dopo un forte calo. “Oggi, tutti gli indicatori finanziari e il dollaro sono tornati alla normalità, e penso che sia stata una mossa speculativa e una cosa molto negativa per il paese”, ha affermato Gliese Hoffman, coordinatrice del team di transizione e leader laburista.

Lula ha messo in dubbio la priorità data ad alcune variabili macroeconomiche, compreso il tetto massimo costituzionale alla spesa che è stato più volte revocato sotto Bolsonaro.

READ  Perù: la giustizia ordina la scarcerazione di Alberto Fujimori | Ha ripristinato un'amnistia messa in discussione dalla Corte interamericana dei diritti umani

“Perché parlare di massimali di spesa e non di questioni sociali?”Chiedi. “Perché abbiamo un obiettivo di inflazione e non un obiettivo di crescita?”

Questi commenti meritano un monito venerdì anche dal capo della banca centrale, Roberto Campos Neto – che resterà in carica fino a dicembre 2024 – che Ha categoricamente sostenuto la necessità di equilibrio fiscale.

Roberto Campos Net
Roberto Campos Net

In un evento organizzato dalla CFA Society Brasil, Campos Neto ha affermato che il Paese dovrebbe essere attento ai problemi sociali ma anche all’equilibrio finanziario, “Altrimenti torneremo in un mondo di incertezza”.

Il funzionario ha sottolineato che la dinamica positiva osservata nel margine di inflazione brasiliano deve essere confermata e dipenderà in futuro dalla definizione dell’ancora finanziaria del Paese.

Il team congressuale di Lula sta negoziando uno spazio nel bilancio 2023 per adempiere agli impegni sociali assunti nella campagna, in particolare, Mantenere un aiuto di 600 riyal (circa $ 113) e aumentare il salario minimo al di sopra dell’inflazione.

in entrambi i casi, La regola finanziaria imposta dalla legge deve essere infranta.

Prima della dichiarazione di Lula, i mercati stavano già guardando con preoccupazione all’annuncio Quattro economisti alleati del Partito dei Lavoratori di sinistra si occuperanno di questioni di bilancio nell’ambito della squadra di transizione di Lula, tra cui l’ex ministro delle Finanze Guido Mantega.

Mantega simboleggia un periodo di mancanza di controllo finanziarioPaula Magalhães, capo economista della società di consulenza AC Pastore y Asociados, ha spiegato, durante il governo Dilma, la crescita del deficit e del debito.

Lula ha parlato della necessità di aumentare la spesa sociale.  (Foto AP/Bruna Prado)
Lula ha parlato della necessità di aumentare la spesa sociale. (Foto AP/Bruna Prado)Bruna Prado – AP

La reazione negativa ai commenti di Lula e del suo team di transizione è l’ultimo esempio di risposta immediata e decisa degli investitori alle proposte economiche dei governi emergenti – come è successo in Gran Bretagna con l’effimero governo di Liz Truss – in un mondo globale. In un contesto di alta inflazione, crescita debole e bassa propensione al rischio.

READ  Una nuova ondata di Corona virus in Germania: la Merkel applicherà più restrizioni ai non vaccinati

“Non so se c’è stato un momento di Liz Truss per il Brasile (giovedì), ma è stata una chiara prova della sensibilità dei mercati alla questione finanziaria”, ha detto Campos Neto.

Lola Non ha ancora nominato il ministro dell’Economia e ha detto che valuterà la possibilità di scegliere il suo governo solo dopo il ritorno dal vertice COP27 sul clima in Egitto la prossima settimana

I suoi consiglieri stanno già discutendo con i parlamentari su come aprire uno spazio per maggiori spese al di fuori del tetto massimo di spesa, compreso ciò che è possibile Emendamento costituzionale.

La prova è che lo spirito di (la proposta di emendamento) è in gran parte orientato verso la nuova spesa pubblica. Al momento, non sembra esserci un piano su da dove proverranno queste risorse e quali saranno gli adeguamenti a lungo termine, ha scritto Dan Kawa, chief investment officer di TAG Investimentos, in una nota ai clienti. “I segni sono terribili”, ha aggiunto.

Nazione

Conosci il progetto Trust