Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Lukashenko si aggrappa a Putin e minaccia Ucraina e Occidente: “Non scherzare con noi, è impossibile sconfiggerci”

Vladimir Putin e il suo principale alleato nel conflitto in Ucraina, il bielorusso Alexander Lukashenko (Reuters)

Alexander Lukashenko, Presidente della Bielorussia, Ha avvertito che è “impossibile” sconfiggere lo Stato dell’Unione -un’organizzazione sovranazionale per l’integrazione di Russia e Bielorussia – e Ha sottolineato che coloro che terrorizzano e minacciano i due Paesi “si pentiranno di questo per molto tempo”.

Non scherzare con noi. È impossibile sconfiggerci. Siamo invincibili per la nostra anima e per le terre che si estendono da Brest a Vladivostok. Molti ci hanno provato e hanno fallitoLukashenko ha annunciato, secondo l’agenzia di stampa ufficiale bielorussa, Belta.

Il presidente bielorusso ha anche denunciato la presenza di “più di 30mila soldati, materiali e armi” di stanza in Polonia e negli Stati baltici vicino al confine con la Bielorussia.

Varsavia ha chiesto alla NATO di dispiegare un sistema multistrato di supporto logistico e ingegneristico per la regione. La domanda sorge immediatamente. Come mai? C’è solo una conclusione possibile. Si stanno preparando per qualcosa di grosso”. Lukashenko ha anche notato la situazione “allarmante” al confine con l’Ucraina, dove “si concentra il potere militare”.

Protesta in Ucraina contro Putin e Lukashenko (Reuters)
Protesta in Ucraina contro Putin e Lukashenko (Reuters)

Dato questo accumulo di forze, data la possibilità che le sanzioni mettano la Bielorussia e la Russia “sull’orlo della sopravvivenza” e sotto “intimidazioni e minacce”, La Bielorussia e la Russia “risponderanno, e la loro risposta sarà abbastanza dura che l’altra parte se ne pentirà per molto tempo”.

Non vogliamo il territorio di altri paesi. Ne abbiamo già abbastanza. Vogliamo mantenerlo e renderlo un posto migliore. Questi sono i nostri obiettivi. Sì, lo ripeto ancora nel caso nessuno lo capisca: se ne pentiranno a lungo. Non è una minaccia, ma un semplice avvertimento.

READ  Covid: l'OMS raccomanda l'isolamento di 14 giorni per ridurre la circolazione

manovre con la Russia

Lukashenko ha anche sottolineato l’importanza di Esercitazioni alleate Risoluzione 2022 Rafforzare la sicurezza dei confini dei due Paesi di fronte alla possibilità di “penetrazione illegale di gruppi armati in Bielorussia”.

Le manovre praticano l’interruzione delle rotte di rifornimento di armi, munizioni e altri beni a “gruppi sovversivi nemici e gruppi di ricognizione”.

Le manovre si svolgeranno dal 10 al 12 febbraio e valuteranno la capacità di risposta delle forze dello Stato dell’Unione – Bielorussia e Russia – nelle regioni di Obuz-Lisnovsky, Osipovsky, Brestsky, Guzsky e Domanovsky. Basi aeree a Baranovichi, Lunentes, Lida e Machulichi.

“Il presidente russo e io abbiamo concordato nel dicembre dello scorso anno su queste esercitazioni al confine occidentale dello Stato dell’Unione e al confine meridionale della Bielorussia (…). Oggi vediamo la necessità di esercitazioni così estese”, ha detto Lukashenko dopo un incontro con lo stato maggiore delle forze armate bielorusse il 17 gennaio. la gamma”.

(Con informazioni da Europe Press)

Continuare a leggere: