Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Luis Velasco, Manin in “La Reina del Flow” si dichiara ambasciatore di Guayaquil: so che è un’industria emergente con grande talento e grandi attori | persone | intrattenimento

Luis Velasco Conosciuto come Lucho Velasco, è considerato un attore appassionato che, sin da bambino, ha risvegliato un inestimabile amore per quest’arte. È stato il suo primo ruolo importante nella serie lettere d’amore, Ma il personaggio più ricordato è costruito regina degli schizzi Il suo personaggio Manin ha terrorizzato alcuni e impressionato altri.

Maple Moreno preferisce il suo caffè con l’aroma di … Colombia; Attrice di Barranquilla in visita a Guayaquil come ospite al Guayafest

“E’ una figura che ha segnato la mia carriera in tutto il mondo (…) È una figura eccezionale e penso che abbia fatto un importante elenco di avversari nella nostra regione latinoamericana”, L’attore si conferma in un’intervista a questo giornale, e allo stesso tempo ammette che è stato un personaggio a mandarlo dallo psicologo per l’urgenza della sua vita.

https://www.youtube.com/watch?v=K9bSORUerTo

L’attore in Ecuador è protagonista di alcuni progetti cinematografici, sotto Guayavestcon la premessa di porre la Pacific Pearl al centro dell’attenzione del settore. “D’ora in poi, mi considero un ambasciatore di Guayaquil nel mondo, per poter portare qui i prodotti”.

Quali elementi usa Luis Velasco quando costruisce un personaggio?

Come attore, credo che i personaggi non dovrebbero essere recitati, i personaggi dovrebbero essere e dovrebbero vivere, come se fossero personaggi reali. Sono un attore così appassionato di quello che faccio, così intuitivo e così immerso in esso, che perdo il mio carattere.

Ci sono attori che non hanno lasciato i loro personaggi anche dopo aver finito le riprese…

Ti spiego perché, quando trascorri un anno convivendo con qualcuno che non sei tu, qualcuno che vive dentro di te, è come avere ego diversi. Per gli attori è molto importante non abbandonare mai il personaggio, ma conviverci, fare amicizia con lui, farlo uscire quando deve essere nascosto quando deve essere nascosto; Cerco di non andarmene mai e di vivere con me 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

READ  In arrivo la nuova stagione di Bake Off: modifiche alla giuria e requisiti di iscrizione

E nel tuo caso, come hai vissuto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 con Manin?

Follia! Penso che le persone intorno a te, la mia famiglia, le mie figlie e i miei amici abbiano maggiori probabilità di sentire e vivere questi personaggi. In qualche modo mi chiamano pazzo o il personaggio mi ha preso il sopravvento, ma io sono il personaggio, non posso farlo scappare perché perdo ogni minuto che mi allontana, perdo l’intento del personaggio. Quindi è la vita reale di Manin. Sono passati alcuni anni, ma a volte le cose vengono fuori su quel personaggio

E cosa risplende di solito dal manin?

Sono segreti (ride)

Luis Velasco ha interpretato lo strano Manín ne La Reina del Flow.

Che dire della salute mentale quando personaggi come questo si reincarnano?

Questa è la cosa più importante, la salute mentale inizia a vacillare un po’. A volte non so se i sogni che ho, oi miei ricordi, sono i miei sogni oi miei personaggi. È così che può diventare pazzesco, ci sono cose che non so se ho provato o sperimentato con il mio personaggio.

Sebbene Manín sia un personaggio di fantasia, non lontano dalla vita reale, come può un personaggio come questo contribuire a una società segnata dalla violenza?

Questi personaggi sono molto importanti per mostrare alle persone un grande specchio e una piccola comprensione di ciò che non dovrebbe accadere nella società. Non posso giudicare i miei personaggi, né posso giudicare un personaggio come Manín, ma in un certo senso è un riferimento per le persone percepire come agiscono questi tipi di persone e il male che sentono e che la chiave di tutto ciò che è in esso è l’educazione . Se questi personaggi avessero avuto un’altra educazione, non sarebbero quello che sono, il che è un problema serio che ci preoccupa in Ecuador, in Colombia, dove il traffico di droga è dilagante.

Pensi che lo scopo del cinema sia educare in qualche modo?

La funzione del cinema non è educare, è intrattenere, che può improvvisamente, inconsciamente, portare qualche tipo di messaggio, lo è.

Come hai iniziato nel mondo della recitazione?

Ero un bambino e la storia di mio padre Cappuccetto Rosso, E abbiamo iniziato a farlo a casa. Da lì il cinema è sempre stato fantastico, sono andato al teatro radiofonico a guardare telenovelas radiofoniche e questo ha iniziato a farmi sognare e quando ho avuto la possibilità di iniziare a studiare teatro e conoscere questo mondo magico, mi sono immerso in È stato tutta la mia vita.

Luis Velasco ha interpretato lo strano Manín ne La Reina del Flow.

A quali progetti stai attualmente lavorando?

Sto girando un film alle Isole Canarie, in Spagna, con l’Italia. Abbiamo una joint venture tra Ecuador, Italia e Colombia. Film.

Inoltre, sto recitando in una nuova serie che andrà presto in onda su alcune piattaforme.

Cosa sai della scena cinematografica ecuadoriana?

Non molto… So che è un’industria nascente, ha un grande talento, molto talento, grandi attori, e ho contattato alcuni di loro e so che d’ora in poi dipende dalle università, dipende da il supporto affinché questa industria, che sta emergendo, diventi davvero molto importante, il diritto (Cinema in Ecuador) è tutto.

Come combini recitazione e produzione?

Vanno di pari passo, non mi piacciono uno più dell’altro, si completano a vicenda. La visione che l’attore ha nel file Designazione Quando va dietro le quinte per la regia, è piuttosto ampio. Essere un attore è un ottimo strumento per poter dirigere e produrre. Non tutti lo fanno, indossa una maglietta a undici battute, perché recito anche nelle mie produzioni.

A proposito di Guayafest

L’incontro avrà luogo Fino a domenica 13 novembre. L’accesso a campioni di film, forum e talk è gratuito, previa registrazione tramite la pagina talkdecine.com o cliccando quaggiù. Per controllare l’agenda completa del festival, puoi farlo Sui social network (Guayafest, Instagram). (IO)