Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) prevede un “deterioramento della crescita” in tutte le principali economie, compresa l’Europa

aggiornato

L’organizzazione chiede che i dati siano interpretati “con cautela” nonostante i progressi nel rallentamento

Matthias Cormann, segretario generale dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico

Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE)Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) Questo martedì ha pubblicato un aggiornamento alla fine di luglio della sua data Indicatore principale compositoche viene utilizzato per prevedere Punti di svolta nella crescita economica Nei prossimi sei o nove mesi, visto l’attuale panorama di inflazione E il sospettoaspettati un Rallentamento economico internazionale.

Tirato da Inflazione storicamente altaun Bassa fiducia dei consumatori E alcuni indici di prezzo Procedure In una tendenza al ribasso, i Composite Leading Indicators (CLI) rimangono al di sotto della tendenza e continuano Aspettatevi una perdita di slancio di crescita Nella maggior parte delle grandi economie dell’OCSE (…) si continua a fare riferimento a a prospettive di deterioramento nella maggior parte delle grandi economie.

Questi indicatori sono costituiti da informazioni riguardanti lo storico degli ordini per il settore industriale, i permessi di costruzione, gli indicatori di fiducia, i tassi di interesse a lungo termine, le immatricolazioni di auto nuove e altri dati con cui viene preparato questo rapporto. L’indice sintetico riflette La fiducia di privati ​​e aziende nel futuro sviluppo dell’economia.

Quando il puntatore è sopra 100 puntiÈ prevista una crescita dell’attività economica; Mentre se è inferiore a quello, indica il contrario. in LuglioIndicatore zona euro fermarsi a 99 punti 0,26% al di sotto del dato di giugno e anche al di sotto della media dell’OCSE (99,2 punti) e delle sette maggiori economie mondiali (99,1). Tuttavia, tutti loro erano scesi al di sotto della soglia dei cento punti.

in Francia Si è attestato a 98,1 punti; in Germania, a 99.1; in Italia, a 98,7; in Regno Unito, A 98,2 punti e dentro stato unito, a 99 punti. appena dentro Giappone Si prevede una crescita di 100,5. L’organizzazione non ha ancora pubblicato i dati aggiornati di luglio per la Spagna.

Le ragioni principali raccolte dall’organizzazione, che hanno raffreddato le aspettative, sono “le continue incertezze legate a La guerra in UcrainaIl nuove minacce covid-19interruzioni Fornitori ed effetto alta inflazione nel reddito reale delle famiglie, portando a fluttuazioni più ampie del normale nelle componenti dell’indice”.

Eppure, l’impresa che gestisce Mattia Kormann Chiede che gli indicatori siano interpretati “con cautela” e che la loro dimensione sia vista “come un indicatore di forza e non come una misura della crescita dell’attività economica”.

come standard

Progetto Fiducia

sapere di più

READ  L'Europa prende in prestito quasi 2 miliardi di dollari in tre anni, ma i paesi pagano meno interessi