Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Lo studio indica che gli uccelli amazzonici hanno cambiato la struttura corporea a causa del cambiamento climatico

Inserito:

16 novembre 2021 00:46 GMT

I ricercatori non escludono che un gran numero di specie in tutto il mondo subisca adattamenti evolutivi simili.

Secondo uno studio, un team internazionale di ricercatori ha scoperto che gli uccelli che vivono in Amazzonia, comprese le aree remote, hanno gradualmente ridotto le loro dimensioni corporee e aumentato l’apertura alare in risposta al riscaldamento globale. pubblicato Recentemente in Science Advances.

Secondo gli scienziati, l’analisi dei dati morfologici prelevati da 77 specie di uccelli stanziali che vivono nella parte bassa della giungla sudamericana, affrontando condizioni climatiche sempre più rigide, ha mostrato una diminuzione della loro massa corporea rispetto ai campioni. Negli anni ’80, un terzo di questi ha registrato anche un aumento della lunghezza delle ali.

Gli accademici stimano che i cambiamenti nella morfologia degli uccelli siano il prodotto di una serie di processi evolutivi e adattamenti alle mutevoli condizioni climatiche, in particolare durante la stagione secca da giugno a novembre, quando c’è meno cibo disponibile.

“Questi uccelli si sono adattati al clima più caldo e secco, riducendo il carico sulle ali e diventando così più efficienti dal punto di vista energetico in volo. […] Il peso corporeo ridotto e l’aumento della lunghezza delle ali consentono un uso più efficiente delle risorse, mantenendo il fresco quando fa caldo”. i dettagli autori.

Poiché il set di dati copre una vasta area dell’Amazzonia, i ricercatori avvertono che si tratta di un fenomeno pervasivo che potrebbe interessare gran parte dell’avifauna di questa foresta tropicale. Notano anche che esiste la possibilità che un gran numero di specie in tutto il mondo stiano subendo adattamenti simili.

READ  Nuove prove suggeriscono che le persone vaccinate possono trasmettere la variante delta

Se ti piace, condividilo con i tuoi amici!