Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia vieta le grandi navi da crociera nei canali veneziani | Per proteggere l’integrità ecologica, naturale e culturale

Il Governo d’Italia Annunciato ufficialmente questo martedì Fino al 1 agosto andate sui canali di Venezia, bandite le grandi navi da crociera. Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha celebrato la mossaUn passo importante nella conservazione della piscina“, Da decenni si gode il passaggio di queste enormi navi da crociera.

Le autorità italiane hanno osservato in una nota, il Spedisce oltre 25.000 tonnellate Totale È lungo 180 metri e alto 35 metri È maggiore delle sue emissioni 0,1% di zolfoNon possono entrare nel Bacino, nel Canale di San Marcos o nel Canale di Quito.

le navi Moore da fare nel porto industriale di Margarita, All’interno del lago, è prevista la realizzazione di infrastrutture per accoglierli. Piccole navi da crociera (con 200 passeggeri), invece, nel centro della città possono continuare a scendere.

Con le navi che tornano dopo un anno di epidemia, il mese scorso il dibattito è stato in prima linea, Tempo trascorso di maggiore tranquillità e godere del meglio di Venezia e della qualità dell’aria.

E’ gradita notizia che il ministro delle Infrastrutture abbia detto Enrico jiyovanini “Azioni necessarie per preservare l’integrità ecologica, naturale, artistica e culturale di Venezia”.

Inoltre, in questo modo, “la città si iscrive nell’elenco delle tradizioni in pericolo di essere forte rischio” che può evitare il ministro italiano dei Beni e dei Beni Culturali, Ontario, ha spiegato Pirancecini.

Memoriale ufficiale kurntapati, gruppi consultivi dell’UNESCO in quella lista alla fine di giugno, la Venezia dell’iscrizione proposta. Il Comitato del Patrimonio Mondiale dovrebbe emettere una sentenza sulla questione nella sua riunione in Cina dal 16 luglio al 31 luglio.

READ  Mino Riola è morto in Italia all'età di 54 anni