Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia registra il suo terzo autunno più caldo mai registrato

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2022 – 15:16

Roma, 6 dicembre (EFE).- Quest’anno l’Italia ha registrato il suo terzo autunno più caldo dal 1800, anno in cui sono iniziate le registrazioni, con temperature medie di 1,27 gradi sopra la media degli ultimi tre decenni.

La cosiddetta stagione “meteo autunnale”, che va da settembre, ottobre e novembre, è stata particolarmente calda nel nord del Paese, rendendola la seconda più calda della sua storia, secondo il sito di informazioni meteorologiche 3Bmeteo pubblicato oggi.

Infatti, la seconda città più popolosa d’Italia, Milano (nord), ha registrato l’autunno più caldo della storia con una temperatura media di 17,2 gradi, 2,3 sopra la norma per l’epoca, secondo l’Osservatorio Meteorologico Duomo di Milano.

Le temperature sono state particolarmente elevate in ottobre, quando un anticiclone si è insediato nel Mediterraneo centrale e ha scacciato per settimane il maltempo dall’Italia.

L’anticiclone ha colpito per sette giorni il capoluogo lombardo sopra i 25 gradi, chiudendo ottobre con un’anomalia termica di 4,1 gradi sopra la norma.

Secondo i dati dell’Istituto Italiano di Scienze dell’Atmosfera e del Clima, l’intero Paese ha vissuto un ottobre eccezionalmente caldo.

L’autunno milanese è stato particolarmente secco, con precipitazioni quasi tre volte inferiori al solito: tra settembre e novembre sono caduti 111 litri per metro quadrato, ben lontani dalla media di 303 litri.

Con solo due giorni di pioggia, 8 litri per metro quadrato, lo scorso ottobre è stato uno dei più secchi della storia della città, che ha registrato una caduta media mensile di 93,4 litri. EFE

READ  Una scoperta sottomarina in Italia nel VII secolo a.C. Magna getta nuova luce su Gracia

rul/gsm/icn

EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA è espressamente vietata.