Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia licenzia l’inventore di Tromis morto a 93 anni

Prima modifica:

Il governatore di Venezia (nordest) Luca Zoya ha annunciato sabato la morte di Ado Gambiol, soprannominato “Padre di Tramis” in Italia.

Ado Campiol, titolare del ristorante “Alle Becheri” a Treviso, vicino a Venezia, ha iniziato a servire ai suoi clienti i famosi dolci al cacao, mascarpone e caffè negli anni ’70.

“Con Ado Gambiol, scomparso oggi all’età di 93 anni, Treviso perde un’altra stella della sua storia gastronomica (…) Era in casa, grazie all’istinto e alla fantasia della moglie, è nato uno dei dolci più famosi. Il L’account Facebook ha risposto sabato.

Secondo la leggenda, il classico Tromis della gastronomia italiana, presente in quasi tutti i menu dei ristoranti italiani, è nato da un errore commesso dalla moglie di Campiol, Alpha, e dal suo chef, Roberto Linguanoto, secondo il quotidiano Courier della Serra.

La ricetta del Tromisu ha molte varietà. Si prepara solitamente con uova, zucchero, mascarpone, pan di spagna imbevuto di caffè freddo e cacao.

Il principio della ricetta è molto semplice e consiste nell’esagerazione di diversi ingredienti, i cui sapori si mescolano e si completano tra loro.

READ  Mario Tragi: una riforma che racconta 30 anni di storia politica in Italia | Internazionale