Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia impone la vaccinazione obbligatoria per gli ultracinquantenni | economia

Il governo italiano ha approvato oggi Vaccinazione obbligatoria contro il Corona virus per le persone di età superiore ai 50 anni, Una procedura che cerca di alleviare lo stress e controllare l’ospedale infezione per proteggere la popolazione. E confermato quel giorno, fonti del quartier generale del governo hanno indicato che Riferito dal Presidente del Consiglio, Mario Draghi, nell’incontro con i Ministri La necessità di vaccinare la popolazione per controllare l’epidemia.

“Le misure odierne vogliono mantenere un buon andamento degli affari Ospedali pur mantenendo aperte scuole e attività commerciali. Vogliamo fermare la crescita della curva dei contagi e spingere Draghi ha detto che gli italiani che non sono ancora stati vaccinati lo fanno Fonti. “Abbiamo a che fare con le fasce di età più a rischio di esistenza Ha ammesso di ridurre la pressione ospedaliera e salvare vite umane”.

La scorsa settimana il governo ha deciso che il certificato sanitario Booster (ottenuto quando sei stato vaccinato o superato malattia) è obbligatorio dal 10 gennaio per l’accesso ai media trasporti, così come hotel, feste o festival; Mentre Attualmente è richiesto nel tempo libero e nei ristoranti.

Draghi voleva ampliare l’uso di questo passaporto potenziato Per più attività, come servizi pubblici, cura della persona o centri Commerciale, ma mercoledì non è stato possibile a causa della frequenza Alcune forze della coalizione di governo, come l’estrema destra Liga, che l’ha interpretata come una vaccinazione obbligatoria mascherata Per tutti, secondo i media italiani.

Dal canto suo, il ministro della Salute Roberto Speranza ha affermato: Le decisioni prese sono volte a ridurre il più possibile il numero di persone non vaccinate Possibile perché “questo è ciò che provoca la saturazione dei sistemi ospitale”. “Due terzi di questi sono stati curati in ospedale e il 50% dei pazienti Nelle stanze normali non sono vaccinati.”

Oggi l’Italia registra dall’inizio un nuovo record di infortuni della pandemia, con 190.000 casi nelle ultime 24 ore, che Il numero totale è già di 6,7 milioni da febbraio 2020. Il bilancio delle vittime giornaliero ha raggiunto 231 persone, aumentando il numero totale
A 138.276.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale l’89,13% della popolazione Oltre i dodici anni ha già almeno una dose e ha completato l’86,07% ciclo, mentre i booster sono stati inoculati con il 67,67% di La popolazione che può ottenerlo. Il 10,98% dei bambini tra i 5 e gli 11 anni ha già Meno una dose, ma solo lo 0,01% di questo gruppo ha il regime completamento.