Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia favorita apre 16 turni contro l’Austria

EFE / Londra

La squadra italiana è emersa come una delle favorite per il titolo con uno status di squadra impeccabile, che ora è in pericolo nel 16° turno, in cui non fallirà più e un giocatore in queste posizioni ottiene l’Austria senza nulla da perdere e un tira con due assist con David Alaba.

Gli italiani hanno avuto 11 vittorie di fila, tutte con la possibilità di stabilire un record completo di partite senza subire gol e senza sconfitte, 31.

L’Italia, campione d’Europa nel 1968, ha vinto le tre partite della fase a gironi con il potere, 3-0 contro la Turchia, 3-0 contro la Svizzera e 1-0 contro il Galles, tutte allo Stadio Olimpico di Roma. L’unico indiziato nell’undici dai saldi quasi determinati è Manuel Locateli o Marco Verratti.

Giovanni Di Lorenzo prenderà il posto di Alessandro Florencio sulla destra, Francesco Acerpi sostituirà Giorgio Cielini nelle retrovie e Leonardo Spinoza completerà la difesa con Leonardo Bonucci.

Probabilmente Roberto Mancini punterà a centrocampo Manuel Locatelle, che gli garantisce più forza fisica e permetterà a Verratti, rientrato in campo domenica scorsa dopo essere stato fermo per più di un mese a causa di un infortunio al bicipite femorale, di evitare carichi pesanti. Ginocchio destro.

Dopo la vittoria dominante sull’Ucraina (0-1) la squadra austriaca scende a Wembley (0-1) e non ha nulla da perdere in quella che sarà la loro prima partita del 16° turno del Campionato Europeo.

Dopo un inizio titubante e una partita molto difensiva, Franco Foda ha sorpreso tutti con un piano di taglio offensivo nell’ultimo incontro della fase a gironi, che è elencato come uno dei migliori spettacoli nella memoria recente della nazionale.

READ  La Birmania è una delle città più belle d'Italia

“L’Italia non ha perso un periodo eterno, ma dovrà venire il momento di rifarlo”, ha spiegato il tecnico questa settimana, riconoscendo che c’è un piano per schierarsi a favore degli italiani.

Con la sola perdita del già noto Valentino Lazaro, l’Austria potrebbe mantenere il suo spirito combattivo contro l’Ucraina e cercare una vittoria per 4-2-3-1, con Grillich e Alaba al centro della squadra.