Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia espone le teste di Machiamello

L’artista colombiano Maquiamelo, riconosciuto a livello internazionale per le sue creazioni di teste rimpicciolite (“tsantsas”), aggiunge un altro successo alla sua carriera, questa volta con una mostra di 29 Le sculture in miniatura includono pezzi di Marilyn Monroe, Mona Lisa e Picasso. sono visualizzati in L’iconica Pinacoteca Albertina di Torino, Italia.

Di Una mostra “antologica” delle più grandi opere del creatore colombiano è stata inaugurata il 23 settembre e sarà a disposizione del pubblico fino al 6 novembre presso l’Hipogeo de la Rotonda del Talucchi dell’Accademia Albertina di Belle Arti.

“È sublime vedere le reazioni che la mia arte provoca tra il popolo italiano. Penso che a un certo punto smettano di essere sculture e diventino istituzioni della propria vita che ci invitano a riflettere sull’umanità”, afferma l’artista.

La Pinacoteca Albertina, fondata nel XVII secolo e recentemente restaurata e ampliata, è rinomata per l’esposizione di pregevoli collezioni di arti visive, disegni architettonici e fotografie di varie epoche.

29 delle sculture di Machiamello sono state individuate dai critici italiani Edoardo di Mauro e Gabriele Romeo, che hanno considerato l’opera “scioccante e incongrua”.

Critici d’arte

Secondo Edoardo de Mauro, Machiamello è “il protagonista dell’era postmoderna e il suo linguaggio si sviluppa in una dimensione eclettica, sapendo come il passato e il presente forniscano prospettive per il futuro”.

“Machiamello sembra voler catturare lo spirito degli artisti per preservare il loro ruolo di patrimonio collettivo, e in questo senso ci sono rappresentazioni di icone pop come Marilyn Monroe e Judy Garland. Come Cleopatra e Nero; il caso dei temi disegnati dalla vita contemporanea e dalla politica è diverso, con figure come Pablo Escobar e Fidel Castro. , lo spirito beffardo dell’artista cessa di condannare l’impermanenza della gloria terrena”, aggiunge De Mauro.

READ  L'Italia vuole mantenere la rete di Telecom Italia sotto il controllo statale

Secondo il drammaturgo, editore e critico d’arte Salvo Bidonti, “le opere di Machiamelo ci portano a riflettere sull’infinita illusione del tempo”.

Secondo lo storico e curatore Gabriel Romeo, “è interessante esaminare i rituali di Machiavelli (nelle teste/ritratti) che cita da un punto di vista filosofico”.



“Sansa”

Le teste rimpicciolite di Machiamello sono opere che hanno dato all’artista un riconoscimento internazionale. Queste sculture, di piccole dimensioni ma altamente espressive, sono ispirate alla “Tsansa”, una testa cerimoniale realizzata dalle popolazioni indigene dell’Amazzonia e di altre parti del Sud America.

Il suo stile risponde al rinnovamento della pratica concettuale della scultura e dell’installazione nella seconda metà del XX secolo, con un’originale poetica dell’invenzione e dell’oggetto.

Questo sarà accompagnato dalla pubblicazione del libro “Magumello” di Albertina Press, a cura di Paola Cribato, editore di Scra, e con le recensioni dei curatori italiani Salvo Bidonti, Edoardo di Mauro e Gabriel Romeo, che sarà distribuito principalmente. Musei e biblioteche in Europa.

Da notare che nel 2019 Penguin Random House ha pubblicato il libro “The Extreme Art of Machiamello” scritto dallo storico dell’arte e critico colombiano Alvaro Medina.

A Bogotá, lo scorso agosto, ha aperto “Desconfinatos”, 27 dipinti a olio di grande formato (pigmenti e collage) e 23 disegni, pezzi che sono stati l’ispirazione per la serie, nata “come riflesso profondo del cambiamento”. L’abilità degli esseri umani”, ha detto l’artista.

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 1 novembre. Poi, a dicembre, si sposterà a Miami, e l’anno prossimo sarà in Francia e in Asia.

Nel 2012, l’artista di Bogotà ha vinto il 18° premio Bienal de Santa Cruz de la Sierra in Bolivia. È membro associato della National Sculpture Society of America (NSS). Allo stesso modo, Maquiamelo ha partecipato a importanti fiere d’arte come sei biennali internazionali e Artbo in Colombia; la regione di Mago in Messico; Justmat, in Spagna; Art Miami e Art New York, negli Stati Uniti.

READ  Italia-Usa nella finale di United Cup di tennis