Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia è in trattative con Bruxelles per un nuovo piano per l’MPS dopo che non è riuscita a vendere tramite EFE.

© Reuters. L’Italia sta negoziando un nuovo piano per Bruxelles con Bruxelles dopo che le sue vendite sono fallite

Roma, 31 dicembre (.) .- Il Tesoro italiano sta negoziando con la banca Tucson Monte dei Paschi di Siena (MI 🙂 (MPS) con funzionari qualificati dell’UE (UE) per più tempo per privatizzarlo. Bruxelles ha sviluppato una nuova strategia per studiare le fusioni di Unicredite (MI :).

La banca ha annunciato oggi che continua a mantenere i contatti con le autorità europee e che la società sta “collaborando attivamente” al processo, anche se ha chiarito che non è possibile fornire una data per un eventuale accreditamento. Serve una parte di Bruxelles per attuare il piano che prevede un aumento di capitale di 2,5 2,5 miliardi entro il 2022.

Il Tesoro italiano, che attualmente detiene il 64% del Mps, avrebbe dovuto ritirarsi dal proprio capitale entro il 2021, con l’approvazione degli organismi europei responsabili dei salvataggi, e ricapitalizzato nel 2017 in via precauzionale a causa dei suoi problemi finanziari. Ma in questo momento non è stato possibile trovare l’acquirente della banca più antica del mondo.

Unicredit era interessata, ma la trattativa si è conclusa quando il Mps ha chiesto al Tesoro di effettuare un aumento di capitale di almeno 1.000 6.000 milioni, che, secondo il governo italiano, era una cifra esagerata di 3.000 milioni.

L’Italia ha bisogno di più tempo per vendere l’azienda che non vuole smontare e ha proposto a Bruxelles un nuovo piano pensato per il 2021-2025, con un utile ante imposte di circa 700 milioni di entro il 2024-

READ  Jannick Sinner, la giovane scommessa per il futuro del tennis

Prevede anche partenze volontarie, la cui entità non è dettagliata, che consentirebbero un risparmio annuo di 275 milioni, secondo le stime Mps, quindi tutti sottolineano che ci saranno almeno 3.000 posti di lavoro sugli attuali 20.000 posti di lavoro.

Mira a raggiungere un margine di profitto ROTE dell’8,5% e del 9% nel 2024 e dell’11% nel 2026; E il coefficiente patrimoniale di più alta qualità, CET1 “fully loaded”, 14% nel 2024 e 17,5% nel 2026.

Avviso legale: Fusion Media Vorrei ricordarti che i dati su questo sito Web non sono in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi forex non sono forniti dalle borse ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero differire dal prezzo di mercato effettivo, ovvero i prezzi potrebbero non essere indicativi e applicabili a fini di trading. Pertanto Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite aziendali sostenute dall’utente per l’utilizzo di questi dati.

Fusion Media O chiunque sia associato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni derivanti dall’affidamento alle informazioni contenute in questo sito Web, inclusi dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto / vendita. Essere pienamente informati sui rischi e sui costi associati al trading sui mercati finanziari, che è una delle forme di investimento potenzialmente più rischiose.