Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia confisca la barca più grande del mondo ad Andrei Melnishenko.

Andrei Melnichenko ha già iniziato a notare degli ostacoli Invasione dell’Ucraina. Le autorità italiane hanno sequestrato la sua barca SY aCon i suoi 142 metri di lunghezza, era il più grande del mondo quando fu costruito nel porto di Trieste (nordest).

Mega barca, Catturato Venerdì sera da agenti della Guardia di Finanza (Finanza e Polizia di Frontiera) Stimato a 530 milioni di euroTransSulfine è stato segnalato da fonti governative.

Melnichenko è uno degli uomini più ricchi della Russia, fondatore di MDB Bank e investitore nell’industria petrolchimica, ed è nell’elenco dei gruppi di oligarchia autorizzati dall’Unione Europea (UE) a invadere l’Ucraina, lanciato dal regime di Vladimir. Mettere in.

La nave è lunga 142 metri

Stefano Relandini / Reuters

Il governo italiano di Mario Draghi continua a sequestrare le proprietà degli oligarchi russi nel Paese e il 5 marzo ha confiscato proprietà come barche e ville. Vale 140 milioni di euro.


Per saperne di più

Muro Eusebio

Baltic Leader, nave russa intercettata dalla marina francese nel Canale della Manica

Di questi c’era il megacodice Donna mSituata a Imperia, Ligurian Beach, nell’Italia nord-occidentale e di proprietà di Alexei Mortashov, capo del gruppo Chevrolet Metallurgical and Energy, possiede un terzo della più grande agenzia di viaggi TUI del mondo.

Orizzontale

La barca è stata recentemente avvistata al largo di Monaco

Stefano Relandini / Reuters

In seguito è stato emesso ed eseguito un altro ordine contro la barca. Legna da ardereDi Gennady Timchenko, che si trova nel porto di Sanremo, è stimato in circa 50 milioni di euro secondo le stesse fonti.


Per saperne di più

READ  Tabelle e come visualizzare l'MXGP dell'Italia 2021

Anna Buzz

Orizzontale

Oltre al lussuoso palazzo del 17° secolo, il Villa LazzareschiLuca (Toscana, Centro) si trova nei vicini Monti Cappanauri ed è stato acquistato nel 2018 dall’imprenditore russo Oleg Chavchenko per tre milioni di euro.

Orizzontale

Vista laterale della barca a vela ‘Barca a vela A’

Terzo

La nave ora catturata, la nave di Melnichenko, nata nella Bielorussia sovietica, è la più grande vela del pianeta e battezzata SY a (Barca marittima Alexandra), in memoria della moglie modella Alexandra Kokotovich.

In stile moderno, è stato progettato dall’architetto Philip Stark e presenta alberi alti quasi 100 metri e in grado di supportare una superficie velica di 3.700 metri quadrati. Il proprietario ha anche un mini sottomarino per andare più a fondo

La nave ha otto ponti, uno dei quali ha una piattaforma di atterraggio per elicotteri e un ponte di osservazione sottomarino. L’altezza dei suoi alberi è paragonabile a quella del Big Pen di Londra.

Orizzontale

Questa è la seconda barca progettata da Philip Stark su richiesta di Andrei Melnishenko.

Archivio

Partecipa alle discussioni