Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia cerca di preparare il passaporto sanitario europeo prima del 1 luglio

Il governo italiano sta cercando di “accelerare” l’attuazione del passaporto sanitario europeo, che renderà più facile l’ingresso nell’Unione europea (UE) delle persone con il vaccino o il virus corona e il blocco del 1 luglio dovrebbe essere pronto.

“L’Ue ci dice che sarà pronta entro il 1 luglio, ma noi vogliamo accelerare il viaggio”, ha detto oggi a un quotidiano repubblicano il ministro della Salute Roberto Speranza.

“Ci sono tre modi per accedere al pass: il primo è farsi vaccinare, il secondo è aver avuto il corona virus negli ultimi sei mesi e il terzo è avere un test negativo nelle ultime 72 ore”, ha spiegato Sporanza. senza alcun documento poiché le nazioni europee cercano di innescare una stagione turistica estiva.

Tuttavia, in questo quadro, considerando l’afflusso di visitatori provenienti da fuori Stati Uniti, Cina, Russia e altrove, il ministro italiano ha chiarito che lo scopo del suo governo era quello di garantire che il pass sanitario “servi al di fuori dei paesi europei”. Volume.

“Siamo pronti a proseguire non appena ci saranno le condizioni a livello europeo. Stiamo ascoltando questo strumento. È intenzione del governo italiano promuovere il movimento”, ha detto Speranza.

L’Italia ha iniziato a eliminare gradualmente le misure contro il virus corona alla fine di marzo e questa settimana ha annunciato la possibilità di bar e ristoranti che servono i clienti all’interno dei locali, nonché la riapertura di stadi per un massimo di 1.000 persone.

Allo stesso tempo, un totale di 12.562.464 persone, il 23,16% della popolazione di età superiore ai 12 anni, ha già completato il ciclo di immunizzazione attraverso la campagna di vaccinazione, iniziata il 27 dicembre, secondo i dati ufficiali. (Telam)

READ  Programma confermato per l'Argentina nel VNL in Italia