Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia aiuta Alitalia a rimborsare i biglietti non utilizzati tramite EFE

© Reuters. Alitalia aiuterà l’Italia a restituire i biglietti inutilizzati non venduti nell’epidemia

ROMA, 30 giugno (.).- Nella prima amministrazione fallimentare dal 2017, il governo italiano assisterà alla restituzione dei biglietti inutilizzati o delle obbligazioni non vendute nelle epidemie dalla compagnia aerea Alitalia, nella quale nasce una nuova compagnia aerea sana, ita, previsto di cadere.

Il Consiglio dei ministri, presieduto dal presidente del Consiglio Mario Draghi, ha approvato oggi una legge sull’aviazione volta ad assistere la compagnia aerea nello sviluppo del nuovo velivolo.

Tra le altre cose, nel 2021 è stato istituito un fondo di 100 milioni di euro per fornire ai passeggeri un risarcimento per biglietti o voucher ottenuti a causa di restrizioni di movimento durante le infezioni da coronavirus.

Alla nascita di una nuova compagnia il cliente verrà risarcito fino a quando non sarà garantito un servizio analogo e pari al prezzo del biglietto o del voucher.

Il governo, invece, ha prorogato il termine per il rimborso del prestito ponte da 400 milioni di erogato nell’ottobre 2019, indagato dalle autorità europee, per garantire la continuità operativa di Alitalia.

Fonti dell’amministratore di ROM affermano che questa estensione delle entrate “non significa addebitare i conti pubblici perché è solo un ritardo”.

Alitalia è stata più volte sull’orlo del fallimento negli ultimi anni, fallendo da maggio 2017, e non è riuscita ad attirare l’interesse di nessun partner per acquistare l’intera attività.

Il governo italiano ha detto lo scorso anno di voler creare una nuova società chiamata Ita Spa, che inizialmente pagherebbe 3 3 miliardi e acquisirebbe i sani asset di Alitalia, ma la Commissione Europea dovrebbe indire una vera gara d’appalto, con prezzi aperti al mercato e competitivi.

READ  L'Italia inizia a ricollocare 600 migranti per il crollo di Lampedusa

L’esecutivo italiano vede il rischio che le compagnie straniere acquisiscano la compagnia aerea e il rischio che il Paese perda una federazione strategica.

Sebbene il ministro dello Sviluppo economico italiano Giancarlo Giorgio abbia recentemente lasciato intendere che la nuova società potrebbe essere già pronta il prossimo agosto, i media dicono che la data è stata posticipata, almeno fino a ottobre EFE.

Avviso legale: Fusion Media Vorrei ricordarti che i dati su questo sito Web non sono in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi forex non sono forniti dalle borse ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero differire dal prezzo di mercato effettivo, ovvero i prezzi sono contrassegnati e non rilevanti ai fini del trading. Fusion Media pertanto non si assume alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Fusion Media O chiunque sia associato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni derivanti dall’affidamento a informazioni inclusi dati, quotazioni, grafici e segnali su questo sito Web per l’acquisto / vendita. Si prega di essere pienamente informati sui rischi e sui costi associati al trading sui mercati finanziari, che è una delle forme di investimento potenzialmente rischiose.