Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Lionel Scaloni: “La Nazionale non meritava di soffrire negli ultimi minuti” | Impressioni di Scaloni, Cutty Romero e Messi

Lionel Scaloni, allenatore della nazionale argentina, ha espresso la sua “soddisfazione” per la vittoria per 2-1 sull’Australia e la qualificazione ai quarti di finale del Mondiale di Qatar 2022, sottolineando che “la nazionale non merita di soffrire”. pur avvertendo che i Paesi Bassi saranno “un concorrente difficile come tutti loro”.

“Siamo soddisfatti, la partita di oggi è stata molto difficile. Loro hanno esercitato una pressione molto soffocante ed erano più fisici di noi. Ci è costato il primo tempo ma Leo (Lionel Messi) ha aperto l’area e da lì siamo migliorati. La squadra non meritava soffrire nei minuti”, ha detto Scaloni in conferenza stampa. Ha aggiunto: “Ci sono state partite che abbiamo giocato meglio, ma oggi abbiamo trovato un avversario molto ostico. Questo è un bene in modo che tutti capiscano che la difficoltà in Coppa del Mondo è la massima”.

In questa linea ha espresso il seguente impegno: “Oggi è già successo, si è visto negli ultimi minuti che siamo arrivati ​​con sufficiente fisicità. L’incontro è stato a meno di 72 ore dall’incontro precedente e si giocava alle dieci di sera Ora sarà un avversario difficile, come lo sono tutti, speriamo di poter fare bene”.

Da parte sua, il difensore della nazionale argentina Cristian Romero ha dichiarato: “Siamo 26 guerrieri che lasceranno tutto fino alla fine di ogni partita perché siamo tutti giovani e ci sentiamo così. Abbiamo fatto un grande passo per avanzare nella Coppa del Mondo, con un’altra prestazione che ha mostrato una buona partita e personalità per imporre quello che abbiamo fatto”.

Nel frattempo, Lionel Messi ha osservato: “Abbiamo passato, e questa è la cosa importante. È stata una partita controllata e hanno segnato un rimbalzo, e l’ultima volta che ‘Depo’ ha iniziato, abbiamo faticato, ma la cosa importante era un passaggio e ci siamo riusciti . È stata una partita difficile”.

READ  Resumen diario della Eurocopa de Fútbol Sala de la UEFA: Finlandia hace historia

E riguardo al sostegno della gente, la stella di Rosario ha confermato che l’incoraggiamento è “impressionante”. “Ecco perché volevamo essere qui, per la gente, è un altro passo e ora un’altra tappa difficile”, ha ammesso del quarto di finale di venerdì prossimo con l’Olanda.