Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le agenzie di intelligence statunitensi hanno rivelato gli 11 paesi più vulnerabili ai cambiamenti climatici

Un prato si trasforma in un deserto (Immagine: GETTY)

L’intelligence statunitense ha pubblicato giovedì un rapporto sui cambiamenti climatici che identificava 11 paesi Nella categoria di pericolo acuto, in quanto particolarmente vulnerabili a fenomeni naturali estremi: Afghanistan, Colombia, Guatemala, Haiti, Honduras, India, Iraq, Myanmar, Corea del Nord, Nicaragua, Pakistan.

È la prima valutazione di intelligence nazionale relativa al clima, ed è un documento di riferimento creato da agenzie di settore che mira a informare Processo decisionale e analisi tutto il governo.

Le proiezioni scientifiche indicano che l’intensificazione degli effetti fisici del cambiamento climatico fino al 2040 E quel che c’è oltre si sentirà più intensamente nei paesi in via di sviluppo, che secondo noi sono così Meno in grado di adattarsi a questi cambiamentiIl rapporto ha anche avvertito del maltempo.Aumento del potenziale di instabilità e possibilmente conflitto interno in questi paesi“.

Ha notato che i paesi ad alto rischio “Non hanno la capacità di adattarsi”.

Cinque paesi su 11 in Asia meridionale e orientale (Afghanistan, Birmania, India, Pakistan e Corea del Nord) e altri cinque paesi della regione caraibico (Guatemala, Haiti, Honduras, Nicaragua e Colombia). L’Iraq completa la lista. Oltre a questi paesi, il rapporto rileva anche che è probabile che il cambiamento climatico aumenti i rischi di instabilità nei paesi Africa centrale e il Piccoli Stati insulari dell’Oceano Pacifico, che è stato assemblato Due delle regioni più vulnerabili al mondo.

Mappa con paesi e regioni evidenziati come particolarmente vulnerabili al cambiamento climatico e alle sue conseguenze
Mappa con paesi e regioni evidenziati come particolarmente vulnerabili al cambiamento climatico e alle sue conseguenze

“Lo consideriamo È probabile che gli undici paesi in particolare debbano affrontare temperature in aumento, condizioni meteorologiche più estreme e mutevoli modelli oceanici che minacceranno la loro sicurezza energetica, alimentare, idrica e sanitaria.. L’intensificazione e l’aumento della frequenza delle ondate di calore e della siccità porteranno a fluttuazioni nell’approvvigionamento idrico e probabilmente metteranno alla prova il funzionamento dei vostri servizi elettrici, mentre Che le economie e la popolazione in crescita aumenteranno la domanda di elettricità per soddisfare le alte temperatureDocumento detto.

READ  Israele: perché gli ebrei ortodossi hanno sfidato maggiormente le restrizioni

Per quanto riguarda le carenze di sicurezza energetica, alimentare e idrica in questi 11 paesi, le agenzie hanno osservato che ciò potrebbe esacerbare la povertà, le tensioni tribali o etniche tra le comunità e il risentimento contro i governi.Questo, a sua volta, aumenta il rischio Instabilità sociale, economica e politica.

Per quanto riguarda i paesi con temperature calde che dipendono dagli impianti termici per generare elettricità, hanno avvertito che sono particolarmente vulnerabili perché rischiano di Siccità Velocità di evaporazione più frequenti, intense e più elevate Ridurre l’accesso all’acqua Per raffreddare le centrali elettriche, che sarà anche Meno efficiente e più costoso da gestire.

La Colombia è un paese a rischio di siccità (Foto: AFP)
La Colombia è un paese a rischio di siccità (Foto: AFP)

Nel frattempo, sono martirizzati Uno studio delle Nazioni Unite si aspetta che Rese dei raccolti in Guatemala, Honduras e Nicaragua diminuire drasticamente A causa del cambiamento climatico, le probabilità aumentano Insicurezza alimentare Le esportazioni di merci sono diminuite.

Gli uragani, che saranno più frequenti, possono farlo inquinamento delle fonti d’acqua, che potrebbe portare a un aumento delle malattie in molti di questi undici paesi. “I modelli indicano che il verificarsi di febbre dengue È probabile che aumenti in Afghanistan, Guatemala, Haiti, Honduras, India, Iraq e Pakistan, secondo studi scientifici”.

Il rapporto ha scoperto che Questi undici paesi, in particolare, mancheranno delle risorse finanziarie o della capacità del governo per adattarsi agli effetti del cambiamento climatico, che aumenteranno i rischi dei flussi migratori. e lo sfollamento causato dall’instabilità e andranno ad aggiungersi alle loro già grandi necessità di aiuti esteri e assistenza umanitaria.

“È probabile che il cambiamento climatico contribuisca allo stress economico e sociale e diventi un fattore di pagamento dell’immigrazione crescere, soprattutto per i contadini poveri dell’America Centrale, che Costituiscono il 30% della forza lavoroHanno aggiunto.

READ  Le Nazioni Unite definiscono insopportabile la situazione dei migranti al confine tra Polonia e Bielorussia | La Polonia sta violando il diritto internazionale effettuando rapidi rimpatri invece di concedere asilo

Continuare a leggere: