Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le accuse anti-russe sugli effetti della guerra occupano i finanziamenti del G-20

I ministri dell’Economia e delle finanze e i governatori delle banche centrali del Gruppo delle 20 maggiori economie (G20) hanno iniziato oggi un incontro sull’isola indonesiana di Bali, guidato dalle accuse contro la Russia per la guerra in Ucraina e il suo impatto sul cibo. sicurezza globale.

Una delle figure più enfatiche durante la conferenza è stata la segretaria al Tesoro statunitense Janet Yellen, di natura ibrida (virtuale e faccia a faccia) che durerà fino a sabato, e che si è recata di persona a Bali.

La Yellen ha ribadito che Mosca stava usando il cibo come “arma di guerra” in Ucraina dopo aver invaso il Paese a febbraio, il che ha esacerbato le conseguenze della pandemia di COVID-19 e della crisi climatica sulla sicurezza alimentare.

“Quelle che sono più direttamente colpite sono le famiglie più povere dei paesi più poveri”, ha detto Yellen in una discussione a margine dell’incontro. “Le famiglie che spendono una quota ineguale del loro reddito per il cibo devono affrontare gravi dilemmi”. Nusa Dua, Bali orientale.

La Russia sta bloccando l’uscita del grano ucraino dai porti del Mar Nero, una questione a cui ha cercato di trovare soluzioni questa settimana in un incontro tra Russia, Ucraina, Turchia e Nazioni Unite a Istanbul (Turchia).

Presenza russa

Sebbene il ministro delle finanze russo Anton Siluanov abbia effettivamente partecipato, così come il suo omologo ucraino Serhiy Marchenko, il cui Paese è stato invitato alle riunioni del G20 quest’anno a causa della guerra, la Russia ha inviato una delegazione a Bali, guidata dal viceministro delle finanze Timur Maksimov.

Yellen ha aggiunto che “i funzionari russi, compresi quelli che partecipano a questa sessione, dovrebbero riconoscere che stanno contribuendo alle orribili conseguenze di questa guerra attraverso il loro continuo sostegno al regime di Putin”.

READ  Secondo Bloomberg, Italia, Germania e Francia sono state selezionate per produrre le loro fiches

Il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, ha anche accusato la Russia delle conseguenze della guerra in Ucraina sull’economia globale, in particolare dei rischi di una crisi alimentare.

“Non ci dovrebbero essere dubbi: è a causa della guerra russa che la ripresa dell’economia mondiale sta affrontando una grave battuta d’arresto”, ha affermato Gentiloni.

Un tono accusatorio è stato lanciato venerdì dal ministro del Tesoro australiano, Jim Chalmers: “È l’invasione della Russia che ha minato la sicurezza energetica e alimentare, non le sanzioni, e quindi la Russia deve assumersi la piena responsabilità di questo”, ha sottolineato.

La necessità di compatibilità

Anche se questa volta non ha raggiunto il punto di aprile, quando diversi ministri delle finanze del G-20 hanno lasciato l’aula mentre parlavano i rappresentanti russi, anche le differenze tra i partecipanti e le tensioni sulla guerra in Ucraina sono evidenti e renderanno difficile l’obiettivo: raggiungere accordi reciproci.

Il mancato raggiungimento di una dichiarazione di consenso finale, poiché l’Indonesia, che quest’anno presiede il G20 e sta cercando di costruire ponti tra Russia e Ucraina – il suo presidente, Joko Widodo, si è recato in entrambi i paesi due settimane fa – sarebbe “sarebbe disastroso”, l’indonesiano Il ministro delle finanze Sri Mulyani Indrawati prevede venerdì.

Ha sottolineato che il mondo deve affrontare una “tripla minaccia” dalla guerra in Ucraina, dall’aumento dei prezzi dell’energia e dall’inflazione globale.

“Circa il 60% delle economie a reddito più basso ha difficoltà a ripagare il proprio debito estero o è sul punto di ripagarlo”, ha affermato Indrawati.

Indrawati ha osservato che negli ultimi due anni il numero di persone che affrontano l’insicurezza alimentare è aumentato dai 135 milioni prima della pandemia di COVID-19 ai 276 milioni di oggi, mentre il prezzo del greggio è aumentato del 350 per cento tra aprile 2020 e aprile 2022.

READ  Il Regno Unito dà "approvazione" a Cellnex per l'acquisto di Hutchison ma deve rinunciare a 1.000 torri

Possibili azioni

Le divisioni del gruppo renderanno difficile prendere decisioni all’unanimità e “rapidamente”, ha esortato Yellen, mentre invita i paesi a non imporre restrizioni alle esportazioni di cibo o ad accumulare scorte.

Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti ha anche insistito da Bali sul fatto che un meccanismo per limitare il prezzo del greggio russo dovrebbe essere concordato “che aiuti i consumatori di tutto il mondo” senza dover passare attraverso tabù assoluti.

Le 20 maggiori economie del mondo dovranno affrontare altre questioni fino a sabato, come le sfide della crisi climatica, la trasformazione ambientale, la sostenibilità del debito e un modello economico sostenibile e inclusivo.

Secondo gli organizzatori, alla Conferenza delle finanze del G20 a Bali partecipano 120 delegati in teleconferenza e 407 persone, tra cui 18 ministri delle finanze e 11 governatori delle banche centrali.

Il G20 è composto da Germania, Arabia Saudita, Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Stati Uniti, Francia, India, Indonesia, Italia, Giappone, Messico, Regno Unito, Russia, Sud Africa e Turchia oltre all’Unione Europea.

Video via Twitter: Incorpora il tweet

Seguici

Google News Desk