Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Australia è in contrasto con la Francia e decide di acquistare sottomarini nucleari dagli Stati Uniti

“Io sospettoAvevano tutte le ragioni per sapere che avevamo profonde e serie riserve sul fatto che le capacità dei sottomarini (fornite dalla Francia) non rispondessero ai nostri interessi strategici. “Abbiamo chiarito che avremmo preso una decisione basata sul nostro interesse strategico nazionale”, ha detto Morrison in una conferenza stampa a Sydney.

La Francia furiosa per la decisione dell’Australia di ritirarsi dall’accordo da 90 miliardi di dollari australiani (65.000 milioni di dollari, 56.000 milioni di euro) per l’acquisto di sottomarini francesi per navi a propulsione nucleare statunitensi.

Per saperne di più: L’Australia costruisce una flotta di sottomarini nucleari

Presidente franceseEmmanuel Macron chiamerà il presidente degli Stati Uniti. Joe Biden, nei prossimi giorni A causa della crisi diplomatica tra i due alleati. Lo ha detto il portavoce francese Gabriel Atal La Francia cercherà “chiarimenti” Sull’annullamento da parte dell’Australia dell’ordine del sottomarino a favore di un accordo tripartito con Stati Uniti e Gran Bretagna.

governo francese Convocò i suoi ambasciatori a Canberra e Washington per consultazioni e accusò l’Australia e gli Stati Uniti di mentire In caso di violazione del contratto, mentre Ha parlato di una “grave crisi” tra gli alleati. Russia e Cina non hanno nascosto il loro entusiasmo per la crisi di fiducia tra i loro avversari. Non lo fanno ufficialmente, ovviamente, ma attraverso i media che rispondono ai loro governi. “Mai fidarsi degli americani: l’Europa si sente ingannata, umiliata e tradita”, titola un editoriale del quotidiano russo Pravda.

Il primo ministro australiano ha affermato di aver compreso la “delusione” del governo francese, ma ha affermato di aver sollevato problemi con l’accordo “alcuni mesi fa”, così come altri ministri del governo australiano.

READ  Ancora problemi per Jair Bolsonaro: un membro della delegazione brasiliana è risultato positivo al virus Covid | Il viaggio del presidente di estrema destra a New York

Morrison ha detto che è stato “negligente” andare avanti con il contratto È stato informato dai servizi di intelligence e difesa australiani che ciò sarebbe in conflitto con gli interessi strategici del paese. La necessità di passare da sottomarini di portata limitata, come quelli francesi a sottomarini convenzionali, a sottomarini come quelli forniti dalla US Navy, il cui motore nucleare ha un’autonomia illimitata, è fondamentale per giocare un ruolo nel contrastare l’avanzata della Cina. I cosiddetti “Oceano Indiano e Pacifico”. In questa vasta area oceanica, la Cina gioca da una parte e gli Stati Uniti, l’India, l’Australia, il Giappone e la Corea del Sud dall’altra.

“Non ho rimpianti per la decisione di mettere al primo posto l’interesse nazionale australiano. Non me ne pentirò mai”, ha detto il primo ministro australiano. Il ministro della Difesa Peter Dutton ha affermato che il suo governo è stato “candido, aperto e onesto” con la Francia riguardo alle sue preoccupazioni L’accordo, che era oltre il budget e anni in ritardo. Dutton ha detto di aver espresso personalmente queste preoccupazioni alla sua controparte francese, Florence Parly.

Secondo Duton, Canberra non era in grado di acquistare sottomarini a propulsione nucleare francesi a causa delle esigenze di manutenzione decennale, che includono il rifornimento nucleare, il che non è il caso dei sottomarini americani. Le tecnologie americane sono davanti a quelle francesi in questo settore strategico. La Francia ha una flotta di sottomarini nucleari, ma vende sottomarini convenzionali di classe Scorpene sul mercato internazionale, che sono stati accolti molto bene. È stato acquistato da Cile, Malesia, Brasile e India.

Mercoledì scorso, Stati Uniti, Australia e Regno Unito hanno annunciato una partnership strategica per contrastare la Cina chiamata AUKUS, colui il quale Include la fornitura di 12 sottomarini statunitensi a propulsione nucleareRa Canberra, i francesi sono stati cacciati dal gioco.

READ  Corona Virus: l'Organizzazione Mondiale della Sanità avverte della possibilità di generare nuove varianti più pericolose di Delta | "L'epidemia non è ancora finita"

Il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian ha detto che si tratta di una “crisi grave”. “C’erano bugie, doppiezza e una massiccia violazione della fiducia” Ha sostenuto il “disprezzo” degli alleati della Francia.

Rimodellare la NATO

Il ministro ha rilasciato queste dichiarazioni il giorno successivo Il presidente Emmanuel Macron convoca gli ambasciatori a Canberra e Washington per consultarsi in un atto senza precedenti. Il che indica la rabbia della Francia per la cancellazione del contratto del sottomarino. Cancellazione È un duro colpo per l’economia francese, che è già in difficoltà. Anche il ministro degli Esteri francese lo ha apprezzato Questa crisi influenzerà la definizione del nuovo concetto strategico della NATO, sebbene non sia stato menzionato alcun allontanamento dalla NATO.

Otan iniziò a pensare, su richiesta del Presidente della Repubblica, ai suoi fondamenti. Sarà presente al prossimo vertice Nato a Madrid Conclusione del nuovo concept strategico. naturalmente, Quello che è appena successo ha qualcosa a che fare con questa definizioneha detto Le Drian. L’Europa si prepara con una bussola strategica Questa sarà la responsabilità della Francia nella prima metà del 2022″, ha affermato, riferendosi alla presidenza francese dell’Unione europea il 1 gennaio.

Oltre il malessere in Francia, La NATO deve affrontare la crescente pressione militare dalla Russiail suo vecchio nemico. Sotto Vladimir Putin, la Russia ha invaso militarmente la Georgia (2008) e più recentemente tre province dell’Ucraina (2014), e uno di loro formalmente incluso, Crimea. Cosa c’è di più Pressioni con una forte presenza militare e dichiarazioni minacciose per i tre Stati baltici (Lituania, Lettonia ed Estonia) Anche la Svezia, che non fa parte della Nato, ma sta valutando di aderire di fronte alla minaccia rappresentata dalla Russia. Qualcosa di simile sta accadendo con Finaldia.

READ  Brasile: una crisi istituzionale e militare | Opinione

Lo ha notato l’ammiraglio Rob Power, presidente del Comitato militare della NATO Il conflitto francese non avrà alcun effetto sulla “cooperazione militare”. Alleanza. per questa parte, Gli Stati Uniti sperano di affrontare la controversia con la Francia questa settimana a margine dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. A New York, secondo Ned Price, portavoce del Dipartimento di Stato americano.