Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’aumento dell’energia elettrica diminuisce, diminuisce di circa il 3% e verrà pagato domenica a 213,1 € / MWh

  • Il prezzo dell’energia elettrica nel mercato all’ingrosso è più che triplicato rispetto a quanto registrato solo un anno fa, quando veniva pagata a 67,72 €/MWh.

il Prezzo dell’elettricità Nel mercato all’ingrosso (abbinato) domenica 16 gennaio si è attestato a 213,1 euro per megawattora (MWh), con un decremento di circa il 3% rispetto al valore fissato per sabato, pur rimanendo al di sopra della barriera di 200 euro/MWh . . Secondo i dati del gestore del mercato elettrico iberico (OMIE), il prezzo massimo sarà registrato domani tra le 19:00 e le 20:00, poiché sarà di 265,36 € / MWh, mentre il minimo sarà di 186,6 € / MWh tra le 5:00 e le 6:00 del mattino.

Nonostante questo calo, il prezzo dell’energia elettrica è più che triplicato rispetto a quanto registrato solo un anno fa, quando è stato pagato 67,72 euro / megawattoraDopo che la tempesta è passata in Spagna, Filomena. Inoltre, il prezzo di domani, domenica, giorno in cui diminuirà l’attività economica e diminuirà la domanda di energia, supererà nuovamente la barriera dei 200 euro/megawattora, valore raggiunto quasi l’80% dei giorni di dicembre e il 10 I primi 16 giorni di gennaio.

Finora questo mese il prezzo medio dell’energia elettrica è di 186,9 €/MWh, il 22% in meno rispetto alla media registrata nel mese di dicembre (239,22 €/MWh), il più caro della storia. In questo senso, l’energia elettrica ha chiuso il 2021 come l’anno più caro della catena storica, con un prezzo medio di 111,4 euro/megawattora, più del triplo dell’anno precedente, e il più economico degli ultimi anni. 17 anni Grazie al calo della domanda e dei prezzi causato dall’epidemia.

READ  Le compagnie aeree stanno scommettendo su Minorca dopo aver ordinato l'isola

Notizie correlate

Per mitigare l’impatto dell’aumento dei prezzi dell’energia elettrica sui consumatori, il governo ha prorogato nel primo trimestre dell’anno il taglio delle tasse sulla bolletta dell’elettricità (IVA, imposta sull’elettricità e imposta sulla produzione di energia elettrica). I prezzi registrati nel mercato all’ingrosso hanno un impatto diretto sulla tariffa regolamentata o PVPC, che è coperta da quasi 11 milioni di consumatori in Spagna, e funge da riferimento per altri 17 milioni che contraggono la loro fornitura nel mercato libero.

Dietro l’aumento dei prezzi c’è l’aumento dei prezzi del gas sui mercati internazionali e i diritti delle emissioni di anidride carbonica, che nel corso del 2021 hanno registrato massimi storici mese dopo mese. Come per gli altri paesi europei, in Regno Unito I megawattora verranno pagati domani ad una media di 185,28 sterline (circa 222 euro), mentre in Germania Lo farai a 133,1 euro; in un Franciaal prezzo di 212,55 euro; in un Italiaal prezzo di € 213,05; e dentro Portogalloallo stesso ritmo della Spagna quando si divide il mercato.