Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Argentina ha sconfitto l’Italia con la forza

ENella seconda partita del tour europeo, Las Poomas ha sconfitto l’Italia 37-16 (prove 5-1). La squadra argentina ha mostrato miglioramenti, che si sono rivelati più sicuri nei sistemi, più sicuri nel gioco delle mani e più resilienti sotto la pressione di un concorrente.

All’inizio l’Argentina è stata decisa in partita, raggiungendo così la porta italiana in 8 minuti, Bofelli calcia per caricare e Marcos Creamer la mette a terra e corre. Ha dominato la partita, si è sentito al sicuro, è andato avanti e dopo mezz’ora Juan Morton Gonzalez ha recuperato una palla vagante e ha segnato il secondo test argentino. Amy Bofelli ha trasformato 2 volte l’Argentina in vantaggio 17-0.

L’Italia si è svegliata e ha segnato 2 rigori senza creare pericoli, mentre Paulo Karpici è andato a riposo con la vittoria per 17-6 sull’Argentina.

Nella ripresa Las Poomas ha segnato dalla parte anteriore, e nel primo minuto Mateo Carreras ha caricato un pallone sulla destra, dove lo hanno giocato da destra a sinistra, dove è entrato e supportato Dude Moroni. L’Italia ha risposto e ha vinto il premio, affidando la prova nelle mani di Stephen Warne. È stato un gioco isolato nel bel mezzo del dominio dell’Argentina, che è stato ridotto dai cambiamenti fino a quando i giocatori non si sono inseriti nel gioco. Quando hanno compromesso, è arrivato il quarto test argentino e ha spostato la palla fino a raggiungere Santiago Corteiro sulla destra.

L’Italia non ha mostrato miglioramenti e il Puma ha tolto i piedi dall’acceleratore e ha così raggiunto gli ultimi 5 minuti, dove il test è stato annullato.

Italia: 1- Ivn Nemer, 2- Gianmarco Lucchesi, 3- Marco Riccioni, 4- Niccol Cannoe, 5- David Sisi, 6- Sebastian Negri, 7- Michele Lamaro (c), 8- Giovanni Licata; 9- Stephen Warnie, 10- Paulo Karpici, 11- Montana Ione, 12- Luca Morrisi, 13- Ignacio Brex, 14- Eterdo Padovani, 15- Matteo Minosi. Finitori: 16 Luca Pigi 17 Danilo Fishetti 18 Pietro Secrelli 19 Marco Fuser 20 Federico Russo 21 Giovanni Bettinelli 22 Alessandro Fusco 23 Federico Mori

READ  Donado de Santo: "Migliora lo scambio Italia-America Latina nonostante l'epidemia" | Commentatore di sinistra, autore di "Italia e America Latina"

Argentina: 1- Thomas Gallo, 2- Julin Montoya (C), 3- Francisco Gmes Codella, 4- Marcos Creamer, 5- Tom Lavinini, 6- Pablo Matera, 7- Juan Morton Gonzalez, 8- Fagundo Isa; 9- Tom Cubelli, 10- Santiago Carreras, 11- Santiago Cartero, 12- Gernimo de la Fuvente, 13- Matas Moroni, 14- Medio Carreras, 15- Emiliano Bofelli Finitori: 16- Fagundo Bosch, 17- Ignacio Calls, 18- Santiago Metrono, 19- Lucas Paulos, 20- Santiago Crondona, 21- Gonzalo Bertrano, 22- Nichols Sஞ்சnchez, 23- Lucio Cindy

marcatore

0 – 7 | Min 8 | ARG | Prova Marcos Creamer Conv Amy Bofelli

0 – 10 | Min 14 | Penna ARG | Amy Bofelli

0 – 17 | Min 29 | ARG | Prova Juan Martin Goneless Conve Amy Bofelli

3 – 17 | Min 31 | ITA penna | Pavlo Corpisi

6 – 17 | Min 40 + 1 | ITA penna | Pavlo Corpisi

6 – 24 | Minuto 41 | ARG | Prova Matas Moroni a convincere Emi Boffelli

13 – 24 | Min 47 | Tentativo IDA | Stephen Warnie Conve Pavlo Karpici

16 – 24 | Min 51 | ITA penna | Pavlo Corpisi

16 – 29 | Min 54 | ARG | Prova Santiago Corteiro

16 – 32 | Min 63 | Penna ARG | Nico Snchez

16 – 37 | Minimo 75 | ARG | Prova Fakundo Bosch

Arena: Stadio Comunale di Monico, Treviso. Arbitro: James Dolman (Nuova Zelanda). Assistenti: Paul Williams (Nuova Zelanda), Ben Blaine (Sud Africa). DMO: Brendan Picker (Nuova Zelanda)