Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La vacanza di Monteros continuerà nelle piazze di Francia e Italia

19 novembre 2021 – 22:30
I commercianti dicono che le vendite sui marciapiedi sono migliorate.

Un mese fa, il comune ha rimosso l’area Town e l’ha trasformata in un marciapiede per venditori ambulanti e ambulanti. I lavoratori stanno attualmente svolgendo le loro vendite in Italia, Francia e Piazza Colonia, in un’area del Parco San Martின்n, e ieri hanno annunciato che continueranno ad essere lì dal Comune di Salta fino alle festività annuali.

“Ora sappiamo che i festival stanno arrivando, continueranno in quei luoghi, possiamo trasferirli e fornire loro altre alternative. Ci sono molti schemi nazionali e non sanno che sono all’ufficio del lavoro”, Augustina Gallo Bulo, Il capo del gabinetto, ha detto ieri ai giornalisti, poiché inizialmente era stato detto che sarebbe stato fino alla fine di novembre, c’era incertezza.

Nahuel Wilde è stato accoltellato a morte in uno scontro tra aree fieristiche a San Martin Park la scorsa notte, il 9 ottobre. Questa situazione ha rivelato le denunce delle mafie che operano nel parco, mentre allo stesso tempo ha portato a un rimpasto delle vendite ambulanti nel centro della città. Al centro, sono intervenuti nell’area degli spazi pubblici del comune, dove si trovano circa 40 esploratori.

“Quando abbiamo iniziato il censimento parlavamo di quasi 700 (Monteros) e oggi parliamo di 291 persone in quei tre luoghi e abbiamo lavorato duramente per due settimane separatamente con ciascuno di questi fornitori per scoprire qual è la loro verità. Stato sociale. “Gallo Bulo ha detto.

Per vedere se è possibile accedere alla microfinanza introdotta dal comune alcuni mesi fa, l’intera squadra, sia l’ufficio per l’impiego, l’agenzia per lo sviluppo economico del comune e la sezione femminile, stanno lavorando con i Monteros, ha affermato il funzionario.

READ  Donado de Santo: "Migliora lo scambio Italia-America Latina nonostante l'epidemia" | Commentatore di sinistra, autore di "Italia e America Latina"

“Semplicemente ci è venuto in mente allora.

Nel processo di trasferimento di montro e ambulanze, ci sono state diverse scorciatoie con gruppi che cercavano di farsi strada tra i pedoni. Si è svolto un procedimento arbitrale con il Comune per raggiungere un accordo.
D’altra parte, ha ricordato che ci sono state denunce che ci fossero “mafie nel parco”, per le quali ha sottolineato che come stato agiscono in modo da non creare problemi agli ambulanti.

“Parliamo personalmente con tutti coloro che ci lavorano e scopriamo qual è la loro reale situazione. Il fatto è che le persone in quei luoghi ci ascoltano e lavorano bene con noi».

Camera di Commercio

Ieri il presidente della Camera di Commercio Daniel Fetzel ha espresso soddisfazione per l’uscita di Mondoros e degli ambulanti dal centro, sottolineando che i commercianti contribuenti stanno pensando di migliorare le proprie vendite e di assumere nuovi dipendenti.
“I commercianti sono soddisfatti perché ora vedono un aumento della quantità di denaro che entra nelle loro scatole. In questo modo, stanno analizzando l’assunzione di più dipendenti”, ha detto Betzel.

L’imprenditore, senza ulteriori indugi, ha promesso che “ci sono studi che dimostrano che il 90% dei saltani è d’accordo con l’uscita dei montro pedonali”. Ha anche affermato di accogliere favorevolmente il trasferimento dei venditori ambulanti dal sindacato a causa delle nuove risorse che possono essere create in bianco.
D’altra parte, ha sottolineato che il centro storico della città dovrebbe essere preservato.