Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Turchia dà il tocco finale

Podio finale per la gara a squadre con Turchia, Francia e USA / Miguel Angel Fernandez

La Women’s Sabre World Cup ha concluso quanto già passato a Segovia con una celebrazione domenica mattina della competizione a squadre in cui la Turchia è uscita vittoriosa dopo aver battuto in finale la Francia.
Nella competizione a squadre, quattro sciabole per squadra partecipano e competono in ogni battaglia ottenendo un minimo di cinque colpi in ogni combattimento. Tenendo conto della competizione individuale che si è svolta sabato, i favoriti per la vittoria del torneo erano quattro: Francia, Turchia, Italia e Stati Uniti.
Sono stati questi quattro paesi a raggiungere le semifinali della competizione equilibrata, con la Francia che ha battuto l’Italia 45/39, e la Turchia ha fatto lo stesso con gli Stati Uniti che hanno vinto più di 45/44. La squadra statunitense si è assicurata il terzo posto sul podio battendo i transalpini 45/42.

La squadra turca ha ottenuto la vittoria tornando in finale contro una squadra francese che era sull’orlo della vittoria

Già in finale, la squadra turca composta da Begum Alkaya, Damla Demirkol, Nil Gungor e Nisanur Erbil ha affrontato la squadra francese con Mathilde Mouroux, Ilona Ribeiro, la toscana Toure e Lula Tranqui pronta a vincere, cosa che non è stata lontana dall’ottenere. Dalla metà della partita finale è stato imposto dal 21/25. Tuttavia, la squadra turca, guidata da Nisnor Erbil, che voleva rifarsi dell’eliminazione nelle semifinali del torneo individuale, ha risposto arrivando all’ultima partita con tre colpi di vantaggio (40/37). Erbil non ha concesso una sola opzione alla francese toscana Toure e ha regalato alla sua squadra la vittoria per 45/37.
Da parte sua, la squadra spagnola, composta da Lier Bravo, Lucia del Palacio, Dona Dobos Saavedra e Fabiola Villegas, ha raggiunto il settimo posto dopo aver sconfitto il Portogallo con il punteggio di 45/37.
In questo modo è stato messo il punto finale in una competizione in cui i futuri atleti di questo sistema olimpico hanno mostrato i loro progressi a Segovia. Non sarebbe difficile vedere alle prossime Olimpiadi di Parigi alcuni tiratori mostrare le loro abilità al Padiglione Pedro Delgado e all’Accademia di Artiglieria.

READ  Google Pay: risparmia, paga e gestisci