Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La tragica fine di River Phoenix: la morte assurda e prematura tra le braccia del fratello Joaquin

Fiume Phoenix

31 ottobre 1993 Fiume Phoenix Morì all’istante diventando una leggenda. Aveva solo 23 anni. E avanti, un futuro incombente ricco di successi e glorie. verrà troncato.

Phoenix è nata il 23 agosto 1970 a Madras, Oregon, Stati Uniti. Viveva alla periferia della città, in un cottage precario, dove si godeva la natura. I suoi genitori lo chiamavano Buon fondo fiume. Il secondo nome deriva da “Ehi Giuda”, una delle canzoni più emblematiche in gli scarafaggi.

Trascorse la sua infanzia in modo nomade: quando aveva solo tre anni, la sua famiglia si unì alla setta di Los Niños de Dios, nota in tutta l’America Latina per le atrocità commesse. Suo padre riceveva uno stipendio per predicare, per lavorare come pastore come una specie di pastore. Hanno vissuto in modo bohémien e sono diventati missionari. River era l’unico dei fratelli nati sul suolo americano: Paffuto e talentuoso Joaquin Sono di Porto Rico, e libertà e estatedal Venezuela.

Quegli anni non sono stati facili. quando i tuoi genitori, Arlene e John Lee Bottom, hanno smesso di ricevere denaro dall’entità religiosa a cui appartenevano e sono rimasti in condizioni di estrema povertà, intrappolati in Venezuela, lontano dal loro paese. A quel punto, quando aveva solo 6 anni, River era fuori con sua sorella Ryan, che camminava a malapena, per chiedere monete in modo da poter mangiare. Cantava e riceveva consigli.

River Phoenix (secondo da sinistra) con i suoi genitori e fratelli
River Phoenix (secondo da sinistra) con i suoi genitori e fratelli

River e i suoi fratelli non sono andati a scuola e non hanno ricevuto quasi nessuna assistenza medica. Tuttavia, per loro, queste circostanze non renderebbero la loro vita dolorosa: qualche anno fa Joaquin Phoenix Ha detto -in un’intervista con El País Coloro che hanno attraversato quella fase con grande felicità nonostante le carenze economiche.

Nel 1978 tornarono negli Stati Uniti e cambiarono cognome: erano allora la famiglia Phoenix, in riferimento alla fenice, capace di rinascere dalle sue ceneri. A quel tempo, quando aveva 8 anni, River aveva già iniziato a conquistare l’affetto dei suoi e degli estranei grazie alla musica e al modo in cui suonava la chitarra, sebbene non frequentasse le lezioni. Suo padre gli ha insegnato le prime corde e ha continuato ad autodidattargli. Ha iniziato a partecipare a tutti i concorsi musicali che incontrava.

READ  Charlie Garcia nel giorno del suo compleanno: il giorno in cui ha "tradito" San Lorenzo per ottenere River, la sua amicizia con Maradona e altro

Già negli anni ’80 sua madre si unì alla serie come segretaria NBC. Incontra l’agente Iris Burton E raccontò loro dei suoi figli. È così che River ha avuto la sua prima possibilità a ImmaginarioSpettacolo di canto realistico. All’età di dieci anni faceva già pubblicità a spot e all’età di dodici faceva parte di Sette spose per sette fratelli. Questa è stata la sua svolta come attore, nonostante la sua passione per la musica.

River Phoenix e sua sorella Ryan

River Phoenix e sua sorella Ryan

Nel 1985, quando aveva 14 anni, si mise in mezzo dopo averci lavorato esploratori Fu consacrato un anno dopo in Il film ricordato è dipeso dae Questo lo ha spinto in cima a Hollywood. Ha ricevuto premi e riconoscimenti da colleghi di grande levatura artistica: nel suo primo ruolo da protagonista non era stonato.

però, Questo sarà l’inizio della fine. Nel momento in cui ha toccato il paradiso con le sue mani, è precipitato anche all’inferno. Paradossalmente, quando si parlava di River come di un artista senzatetto, il destino lo colse con le tentazioni del suo rifiuto. Più tardi sarà rivelato è dipeso da Gliela darebbe un paio di volte la prima volta: la sua prima apparizione sessuale, la sua prima birra, una marijuana che un tecnico lo chiamava e evitava di fare il nome. Questa scena si ripeterà mille volte, proprio come le esperienze di droga più estenuanti. e dipendenza.

Nulla di tutto ciò si sapeva all’epoca. Ha lasciato a tutti l’immagine di un giovane talentuoso, di straordinaria simpatia e bellezza. Per qualcosa gli hanno suggerito di essere un modello, un’area in cui ha fatto una campagna, anche se non gli piaceva affatto essere coinvolto lì.

Fiume Phoenix
Fiume Phoenix

Nel 1988 è stato nominato per Oscar Come attore non protagonista per il suo lavoro in un posto non da nessuna parte. L’anno prossimo parteciperà Indiana Jones e l’ultima crociata. Già negli anni Novanta, nel film Il mio Idaho (1991) ha interpretato un giovane cocainomane. In seguito si diceva che avesse provato questo farmaco per dare profondità al suo ruolo. Ha viaggiato in luoghi notturni per osservare i comportamenti e ha iniziato a usarli. Dopo la sua morte, diversi colleghi in questo film hanno commentato che Phoenix aveva abusato di cocaina.

READ  Max Verstappen: "Non sento pressioni, voglio solo vincere" (Intervista)

A quel punto la stampa se ne occupava già: lui negò ogni volta che ne aveva l’occasione. Allo stesso tempo, suscitò ammirazione per i motivi per cui era fidanzato. Divenne vegetariano, si espresse contro il massacro di animali e si promosse come attivista e protettore ambientale. Nel 1992 ha acquistato più di 300 ettari di foresta a rischio di sfruttamento in Costa Rica. Passando in mani private, ha salvato un’azienda dalla demolizione dell’intera fattoria.

La porta della taverna dove morì il fiume Phoenix
La porta della taverna dove morì il fiume Phoenix

Tutto andrà in pezzi il 30 ottobre 1993. Il fiume aveva una banda…Attico AlkaCon un amico è tuo, piovereE si esibivano in un nightclub appartenente a Johnny Depp. Con loro c’era Joaquin Phoenix, a quel tempo un adolescente che ammirava il fratello maggiore e lo seguiva ovunque.

Prima del loro arrivo, i tre si sono fermati a una festa a cui erano stati invitati. era il tuo ospite Leo Di Caprio, in quegli anni un attore promettente. River ha incontrato la sua ragazza, Samantha MathisDa lì sono andati tutti al famoso club stanza della viperaDove si esibiranno in concerto.

All’arrivo, River sapeva che questo non sarebbe stato possibile: Depp non voleva che facesse lo spettacolo per evitare, si diceva, che il suo collega monopolizzasse tutta l’attenzione. Questo lo fece arrabbiare. Poi la sfortunata storia come è nota: arresto cardiaco per overdose.

River è morto tra le braccia di suo fratello Joaquin, che ha fatto di tutto per salvarlo. Massaggio cardiaco, rianimazione orale, niente aiuta. Quando è arrivata l’ambulanza, non c’era niente da fare. Tuttavia, è stato portato in ospedale, dove sono proseguiti i tentativi di rianimazione.

Joaquin Phoenix e il suo affetto dopo aver ricordato suo fratello, giorni dopo che River si è trasformato per anni
Joaquin Phoenix e il suo affetto dopo aver ricordato suo fratello, giorni dopo che River si è trasformato per anni

Ci sono ancora due teorie che turbinano su quello che è successo in quella fatidica notte. Il primo, che il fiume afferrò il boccale di un amico, e, nel tentativo di placare la sua rabbia, prese tutto il liquido in un sorso senza chiedere cosa fosse. Si dice che contenesse quello che è noto come speedball, una miscela liquida di cocaina ed eroina che era letale nella quantità ingerita. Altri invece hanno avvertito che l’attore è andato in bagno a drogarsi e che non riusciva a contenersi.

READ  Come guardare Diamond League Bislet 2021

“Sapevo che qualcosa non andava, ma non ho visto nessuno drogarsi, ma era fatto in un modo che mi ha fatto sentire a disagio. L’eroina che lo ha ucciso è arrivata lì”, ha annunciato la sua ragazza all’epoca.

Da allora, River Phoenix ha vissuto nei cuori dei suoi amici, familiari e fan come una leggenda e un mito. La sua luce non si è spenta nonostante il passare del tempo. In parte, suo fratello Joaquin Phoenix, uno dei primi a farglielo piacere, ne ha una certa responsabilità: è responsabile di averlo allevato ad ogni prima e cerimonia di premiazione.

Continuare a leggere: