Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La sua rissa con Mr. T che ha rovinato la serie e la morte che pochi hanno lamentato: George Pepperard, l’attore odiato dal compagno di brigata A

George Pepperard, uno degli eroi della band A con Mr. T, Dirk Benedict e Dwight Schultz

Le avventure di una squadra di eroi emarginati – ex membri dell’esercito americano che sono stati imprigionati per un crimine che non hanno commesso e quando scappano, si guadagnano da vivere risolvendo casi contro criminali – sono durati solo quattro anni, dal 1983 al 1987. Ma sono bastati per farlo. Il maggiore generale A Una delle serie più ricordate.

Mario Baraco (Il signor TEra il tipo tosto che metteva il gruppo sulle sue spalle quando la situazione richiedeva forza. seduttore Picco Templeton (Dirk BenedettoEra in grado di realizzare l’impossibile quando il compito lo richiedeva. come dimenticare Murdock (Dwight Schultz), il pilota esperto che è riuscito a far uscire i suoi amici dalle situazioni più complesse. E non dobbiamo perdonare quelli che la storia ha cercato di togliere al successo: giornalista Amy Allen (Melinda), l’unica donna della brigata.

A questo gruppo manca l’anello principale: il colonnello Annibale Smith. Il presidente è colui che traccia ogni passo compiuto dall’ex banda militare. Questo personaggio è già stato interpretato Giorgio Pepperard. Sullo schermo si è presentato come il più affettuoso del gruppo, quasi altrettanto gentile e ben intenzionato del nonno. Questo è quanto si è cercato di trasmettere al pubblico, in un testo inteso, in sostanza, a far luce sulle conseguenze della guerra del Vietnam.

George Pepperard quando era giovane
George Pepperard quando era giovane

Tuttavia, quell’orchestra perfetta non sembrava la stessa quando le telecamere erano spente. Negli anni sono diventati noti i dettagli di quanto accaduto sul set e quello rimasto nell’occhio del ciclone è Peppard. All’epoca era uno dei più grandi personaggi del cinema, una vera star degli anni ’60 – grazie ai suoi ruoli da protagonista in Colazione da TiffanyE il Conquista dall’Occidente S insaziabile, tra gli altri- che, come spesso accade, ha cercato di porsi diversi gradini sopra il resto degli attori. Questo provoca elevazioni.

READ  Imagine Dragons annuncia lo spettacolo in Argentina: Quando i biglietti saranno in vendita

Come si suol dire, George prese un piatto dal suo disco. E soprattutto non gli interessava fare nuove amicizie, non gli interessava accontentare gli attori, e lo annunciò. Dwight Schultz ne parlò nel 2004, quando i fan gli chiesero dei suoi partner in questo memorabile progetto. Quando è stato il suo turno di parlare di Pepperard, ha detto: “Era proprio così Professionista straordinario. Il primo giorno ho camminato sul set Il maggiore generale ASono andato al salone di trucco e gli ho stretto la mano: Mi ha detto: “Sono George Pepperard e non sono un bravo ragazzo”.“.

George Peppard e Sophia Loren in Operation Crossbow, un film del 1965 (Foto: FilmPublicityArchive/United Archives via Getty Images)
George Peppard e Sophia Loren in Operation Crossbow, un film del 1965 (Foto: FilmPublicityArchive/United Archives via Getty Images)

Era molto competitivo E una star del cinema. A volte le star del cinema pensano che tutti vivano come loro”. Murdock, Ha subito commentato che i testi di ogni scena dipendevano da Peppard: doveva essere adattato al suo desiderio oa ciò che era disposto a fare. “Se non gli piace un pezzo di testo, lo codificherà presto e si aspetterà: ‘Questa è l’unica cosa che dirò. “E le tue battute ovviamente dipendono interamente da ciò che ha deciso su quella pagina”, ha spiegato il suo ex partner.

Guarda anche: Cosa è successo alla vita di Melinda Kolia, l’attrice Brigada licenziata da un collega per sessismo

Sono stati gli scontri più forti con l’attore Il signor T. A livello di pubblico, la gelosia è cresciuta tra di loro. la ragione? popolarità Mario Baraco tra adolescenti Era un’onda che copriva tutti. E, naturalmente, Peppard era il peggiore. La sua decisione è stata quella di ridurre la sua giornata lavorativa. Erano 14 ore e ad un certo punto, arbitrariamente, l’attore ha deciso di interrompere il suo lavoro alle cinque del pomeriggio. Baracus si avvicina alla produzione e dice loro che sono tutti coetanei e che se George se ne andrà in quel momento, lo sarà. La tensione ha causato una delle tante interruzioni.

George Peppard, una vera star del cinema (Foto: Art Zelin/Getty Images)
George Peppard, una vera star del cinema (Foto: Art Zelin/Getty Images)

Alla fine, non stavano parlando. Per l’intero team, lavorare in questo clima è diventato inaccettabile. I produttori non volevano ridurre il risultato alle dimensioni e hanno fatto del loro meglio per risolvere il problema. Quando hanno capito che non si poteva tornare indietro, hanno convocato l’attore Hulk Hoganche era loro amico, di intervenire, ma non poteva entrare Il maggiore generale A Perché è impegnata in altri progetti. L’altra opzione era chiamare Roberto Fon, che si unì a quelli che sarebbero diventati gli ultimi capitoli. Perché niente ha ottenuto nulla. Non c’era altra alternativa che dare alla serie un taglio finale.

READ  Inizia oggi il Cali International Doll Festival

Dopo la brusca fine, la vita di Peppard nei media è svanita. In qualche modo sentiva di aver dato tutto in un posto in cui era arrivato per caso. Se andiamo all’adolescenza, una volta finita la scuola si è arruolato nell’esercito. Apparteneva al Corpo di Artiglieria della Marina con il grado di caporale. Dopo alcuni anni lì, la prima cosa che fece quando se ne andò fu iniziare a studiare ingegneria civile. Nel frattempo ha lavorato come tassista, in una stazione radio e anche come cassiere in banca per potersi pagare gli studi. Grazie a questo è riuscito a ottenerlo.

Personaggi pubblici e nemici privati: George Peppard e Mr. T (Foto: Avalon/Getty Images)
Personaggi pubblici e nemici privati: George Peppard e Mr. T (Foto: Avalon/Getty Images)

Ma Pepperard non si sentiva a suo agio: ha continuato la corsa per ottenere il mandato e lavorare nell’azienda di famiglia. Quando suo padre è morto, si è sentito liberato e ha cercato il suo destino in altri modi, desiderando scrivere la sua storia. All’età di 26 anni si iscrive a una scuola di recitazione ea trent’anni fa la sua prima incursione Orologio in acciaio negli Stati Uniti. Nonostante il suo ingresso in ritardo, ha avuto una carriera in ascesa e ha avuto molto successo al di là del suo modo di essere e del modo in cui ha trattato (male) i suoi compagni di squadra, che non ha mai visto al suo livello.

Dopo che se n’è andato Il maggiore generale AHa girato altri tre film e si è ritirata a causa di problemi di salute nel 1992, dopo le riprese tigri. La sua dipendenza dalle sigarette ha causato il cancro ai polmoni. A questo si aggiunge il consumo eccessivo di alcol. Nonostante abbia avuto tre figli – due dal primo matrimonio e uno dal secondo partner – è morto da solo, dagli ultimi anni in un centro di riabilitazione dove non ha potuto ricevere visite regolari, secondo regole del luogo.

George Peppard in una delle ultime volte che è stato visto in pubblico (Foto: François Pugnet/Sygma, via Getty Images)
George Peppard in una delle ultime volte in cui è stato visto in pubblico (Foto: François Pugnet/Sygma, via Getty Images)

La vita di George Peppard si è conclusa l’8 maggio 1994 presso l’Università della California, Los Angeles Hospital. È arrivato lì con complicazioni respiratorie acute irrisolte. Morì poche ore dopo essere stato ricoverato in ospedale, a soli 65 anni.

READ  Ceuta continua a creare buone opportunità di lavoro grazie al gioco d'azzardo online

Continuare a leggere: