Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La sottile impronta dietro la caccia ai conti argentini negli Stati Uniti e Total War di Christina Kirchner

I dati dei conti argentini negli Stati Uniti – se l’accordo di cambio finanziario entrerà in vigore il 1 gennaio – non arriveranno prima della fine del 2024. Addirittura, a causa di alcune procedure pendenti, il tutto potrebbe essere ritardato di un altro anno. Se tutto va bene, a settembre 2024 arriverà un pacchetto informativo con l’identificazione dei correntisti (persona fisica), istituti finanziari, importi totali di interessi, dividendi e altre scale di reddito – da determinare – da fonti statunitensi ricevute dall’Argentina residenti e correntisti negli Stati Uniti.

Il Dipartimento del Tesoro ha terminato il puzzle martedì a mezzogiorno, Quando ha pubblicato sulla sua pagina la stampa fine di IGA 1A (per accordo intergovernativo) firmato tra Argentina e Stati Uniti.

Una definizione così provvisoria complicherebbe il successo dell’antiriciclaggio che il ministro dell’Economia, Sergio Massa, ha cercato di inviare al Congresso e ha voluto attivare nel 2023. Tuttavia, questo progetto di esternalizzazione dei capitali è già entrato in una situazione di stallo a causa Una continua lotta per il potere a seguito della guerra di Christina Kirchner contro la Corte. Quella battaglia alla vicepresidenza ha fatto saltare tutti i ponti in parlamento e incide anche sul lavoro quotidiano della magistratura in mezzo a un panorama economico complesso che in questi giorni si nasconde dietro l’inafferrabilità intrattabile di Lionel Messi.

Il Legge sulla conformità fiscale dei conti esteri Il FATCA è stato firmato nel 2010, ma è entrato in vigore nel 2014. Gli Stati Uniti hanno già concluso accordi in base a questo atto di scambio di informazioni con 114 paesi, essendo stati siglati con l’Argentina all’inizio della scorsa settimana. Questo accordo è globale e non include specificità per paese. È reciproco e non retroattivo (non includerà informazioni sul 2022, Nonostante il fatto che alcuni esperti lo ricordino Accordi di scambio di informazioni fiscali È stato firmato nel dicembre 2016, il passaggio precedente e obbligatorio dell’IGA 1A).

READ  La straordinaria storia di un marinaio francese sopravvissuto per 16 ore intrappolato sotto la sua barca a vela capovolta

Per questo motivo, gli esperti di Gestione Il patriarcato è stato pieno di lavoro e inchieste nelle ultime settimane. Stanno anche dicendo al governo che alcune banche statunitensi a Miami sono aperte sabato per chiarire le preoccupazioni dei loro clienti e offriranno anche cittadini argentini e passaporti paraguaiani alle parti interessate. Nel ministero dell’Economia confermano che ci sono già colloqui con l’esecutivo paraguaiano su questo argomento.

Massa ha ottenuto una piccola vittoria. Mesi fa nessuno credeva seriamente che gli Stati Uniti avrebbero chiuso un accordo intergovernativo 1A con il governo. Quella era pura gestione del ministro. Qualche giorno fa si sospettava che l’accordo fosse già stato firmato. Giornali in viaggio verso Washington. Tuttavia, la portata temporale e pratica è limitata. Comprenderebbe solo le informazioni del modulo 1042-s (una dichiarazione informativa presentata dalle istituzioni finanziarie all’IRS in cui viene dichiarato il reddito di fonte statunitense ricevuto dai non residenti) e niente dal W8, come suggerito.

Tutti gli stati, come qualsiasi stato federale, sono inclusi nell’accordo firmato. Sono escluse solo le Samoa americane, Guam, le Isole Marianne settentrionali, Porto Rico e le Isole Vergini americane, perché non hanno lo stesso rapporto degli altri 50 stati con l’IRS (autorità fiscale o AFIP americano).

Le salvaguardie informatiche per l’entrata in vigore dell’IGA 1A sono state assunte dall’AFIP dopo aver visitato gli Stati Uniti nel 2019. Mancano solo alcuni passaggi burocratici: Risoluzione dell’AFIP e notifica – senza necessità di approvazione – al Congresso degli Stati Uniti, le traduzioni in lavorazione non saranno un problema.

Mentre questi dettagli lentamente emergono, la manovra di Christinista per eludere la sentenza del tribunale sulla composizione del Consiglio di Giustizia, si aggiunge alla “gestione” di Cecilia Moro – che ha risposto a Massa e Christina Kirchner – nell’ultima seduta del dialogo alla Camera dei Deputati . “Hanno distrutto tutto”. dice il deputato dell’opposizione. Dopo la partita Argentina-Croazia, in “Insieme per il cambiamento” è stata rivista l’agenda legislativa. “Quello che vediamo è che il fronte Todos non sa come iniziare”, ha detto. “Vogliono tenere le sessioni come se nulla fosse accaduto, e noi vogliamo un altro ordine del giorno”, ha aggiunto.

READ  Stati Uniti: "Il Nicaragua è una dittatura e manca di qualsiasi mandato democratico"

Non siamo qui per accompagnare il riciclaggio di denaro. ha detto il legislatore Together for Change. Tuttavia, non tutti sono così forti. Vicino a Massa, abituato a dure trattative in Congresso, sono più ottimisti. “uscira” Dicono in attesa che domani vengano rilasciati i dati sull’inflazione. Nei corridoi del quinto piano del ministero dell’Economia hanno atteso queste ore Un dato migliore rispetto al Buenos Aires Price Index, che ha registrato il 5,8% per il mese di novembre. Inoltre, il governo ha annunciato obbligazioni limitate entro la fine dell’anno. Vittoria di Pirro per il presidente Alberto Fernandez sul vicepresidente che chiedeva una somma fissa. Si può aggiungere ai “traguardi” di questi tre anni celebrati oggi.

La guerra contro il tribunale ha anche scatenato una lotta silenziosa dei lavoratori che è stata soffocata dalle grida del successo dell’Argentina ai Mondiali. Il governo trattiene un lotto di fondi per pagare la quarta rata dell’accordo salariale già concluso con i tribunali. I lavoratori hanno iniziato uno sciopero di 60 ore, che potrebbe essere esteso – di altre 60 ore – la prossima settimana. “Siamo ostaggi nei conflitti tra il governo nazionale e la Corte di Cassazione”, ha detto Giulio Piomato. Tutto è bloccato nell’ufficio di Juan Perspective. In particolare ammirano Juan Manuel Olmos.

Mentre Massa ha avuto più finanziamenti netti dopo un mese di siccità, la scarsità d’acqua sta complicando il risparmio di dollari a medio termine. Lo conferma il rapporto, che l’economista Salvador Di Stefano pubblicherà nelle prossime ore con il climatologo Leo DeBenedictis Che gli eventi climatici di “Strong Girl” sono stati un precursore delle crisi del 1976, 1989, 2001, 2008 e 2018.

READ  La Cina ha risposto a Biden per le sue parole su Taiwan: 'E' una grave violazione' | Il presidente degli Stati Uniti si è detto pronto a intervenire militarmente di fronte a un attacco cinese all'isola

Gli ultimi tre anni sono stati “femminili” in Argentina e nessuno ha osato prevedere cosa accadrà nel 2023, ma per questo campo si prevede un anno difficile. La siccità ha cambiato il governo di Mauricio Macri nel 2018. Fernando de la Rúa ha avuto tre anni “da ragazza”. È un problema futuro per tutta la politica: dei 25 eventi “ragazze”, sette si sono verificati negli ultimi 13 anni. Questa è una situazione che non si osserva nel resto della serie storica dal 1950 ad oggi.

Ulteriori informazioni su The Trust Project