Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Russia ha annunciato esercitazioni navali con la Cina dal 21 al 27 dicembre

L’incrociatore missilistico Varyag è in viaggio verso la Cina (tramite AP)

Russia S Cina Guiderà esercita liberamente Il ministero della Difesa russo ha annunciato lunedì che gruppi nelle acque del Mar Cinese Orientale, o Mar Giallo, dal 21 al 27 di questo mese.

Le esercitazioni denominate “Interazione navale” che vengono condotte annualmente dal 2012 includono questo periodo Fuoco di artiglieria e lanci di missiliDefinire questa sezione in una dichiarazione.

Secondo la Difesa, testerà le navi russe e cinesi Manovre coordinate utilizzando armi antisommergibile. “L’obiettivo principale delle esercitazioni è rafforzare la cooperazione marittima tra la Russia e la Repubblica popolare cinese e mantenere la pace e la stabilità nella regione dell’Asia-Pacifico”, si legge nel comunicato stampa.

il Le navi da guerra russe sono partite lunedì Per partecipare alle manovre navali che appaiono Relazioni più strette Nel campo della difesa tra i due Paesi, che affrontano tensioni con gli Stati Uniti.

Vladimir Putin e Xi Jinping sono in un'alleanza sempre più stretta (Sputnik/Reuters)
Vladimir Putin e Xi Jinping sono in un’alleanza sempre più stretta (Sputnik/Reuters)

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che l’incrociatore missilistico Varyag, il cacciatorpediniere Marshal Shaposhnikov e due incrociatori della flotta russa del Pacifico prenderanno parte alle esercitazioni nel Mar Cinese orientale a partire da mercoledì.

Secondo il ministero La Marina cinese prevede di schierare diverse navi da guerra di superficie e sottomarine per le manovre. Il ministero ha affermato che alle esercitazioni parteciperanno anche aerei russi e cinesi. Pechino invierà nell’area delle esercitazioni due cacciatorpediniere, due motovedette, un sottomarino diesel e una nave di rifornimento.

Oltre alle esercitazioni navali, Russia e Cina svolgono congiuntamente regolari missioni di pattugliamento aereo nella regione Asia-Pacifico utilizzando velivoli strategici.

READ  L'ultima parte medica di Julian Weich era nota

“il L’obiettivo principale di manovre Rafforzare la cooperazione marittima tra la Federazione Russa e la Repubblica Popolare Cinese per mantenere la pace e la stabilità nella regione Asia-Pacifico.

Mosca e Pechino lo hanno dimostrato maggiore cooperazione militare negli ultimi mesi.

A novembre, i bombardieri Tu-95 dell’aeronautica russa e i bombardieri cinesi H-6K hanno condotto pattugliamenti congiunti sul Mar del Giappone e sul Mar Cinese orientale. Nell’ambito delle esercitazioni, i bombardieri russi sono atterrati per la prima volta in Cina e i bombardieri cinesi si sono diretti verso una base aerea in Russia.

A settembre, la Cina ha inviato più di 2.000 truppe insieme a più di 300 veicoli militari, 21 aerei da combattimento e tre navi da guerra per partecipare a esercitazioni congiunte a lungo raggio con la Russia. Queste esercitazioni sono la prima volta che la Cina ha inviato forze di tre rami del suo esercito per partecipare a un’unica esercitazione russa, in quella che è stata descritta come una dimostrazione dell’ampiezza e della profondità della fiducia reciproca tra Cina e Russia.

La cooperazione in difesa tra Mosca e Pechino si è intensificata da quando il presidente russo Vladimir Putin ha inviato le sue forze in Ucraina il 24 febbraio.

La Cina, che ha dichiarato un’amicizia “illimitata” con la Russia, ha categoricamente rifiutato di criticare le azioni di Mosca, incolpando gli Stati Uniti e la NATO per la provocazione del Cremlino, e ha criticato le sanzioni punitive imposte alla Russia.

La Russia, a sua volta, ha fortemente sostenuto la Cina tra le tensioni con gli Stati Uniti su Taiwan.

(Con informazioni da EFE e AP)

Continuare a leggere: