Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La produzione industriale nell’area dell’euro è aumentata del 7,8% e dell’8,2% nell’UE nel 2021 | Economia

La produzione industriale è aumentata del 7,8% nell’eurozona e dell’8,2% nell’intera Unione Europea nel 2021, dopo aver registrato a dicembre una crescita mensile rispettivamente dell’1,2% e dello 0,7% rispetto al mese precedente, secondo i dati pubblicati. Questo mercoledì da Eurostat.

in questo modo, La produzione industriale nell’area dell’euro e nel blocco ha registrato un certo rallentamentoDa novembre dello scorso anno l’aumento è stato del 2,4% e del 2,6% rispetto a ottobre.

Su base annua, la produzione industriale della moneta unica e dei 27 Paesi è cresciuta dell’1,6% e del 2,5% rispetto a dicembre 2020.

Tra novembre e dicembre 2021, La produzione di beni strumentali nell’area dell’euro è aumentata del 2,6%beni intermedi dello 0,5% e beni di consumo non durevoli dello 0,4%, mentre la produzione di beni di consumo durevoli e di energia è diminuita rispettivamente dello 0,3% e dello 0,8%.

In tutta l’Unione Europea, l’aumento maggiore nell’ultimo mese dell’anno è stato per i beni capitali (1,8%), seguiti da beni energetici e intermedi (0,2%) e beni di consumo non durevoli (0,1%), mentre la produzione di beni di consumo permanenti le merci sono rimaste stabili.

per paesi, Irlanda (10,3%), Lituania (6,2%) e Lussemburgo (5,1%) hanno registrato i maggiori incrementi della produzione industriale, con le maggiori diminuzioni in Repubblica Ceca (2,9%)Austria (1,1%) e Italia (1%).

I paesi membri con la migliore performance di produzione industriale tra dicembre 2020 e dicembre 2021 sono stati Lituania (33,3%)e Bulgaria (14,3%) e Polonia (14,1%) e il calo maggiore è stato osservato in Orzo (7,1%)Irlanda (2,9%) e Repubblica Ceca (2,1%).

In Spagnala produzione industriale nel dicembre dello scorso anno rispetto a dicembre è diminuita dello 0,6%, ma anno su anno Ha registrato un aumento dell’1,6%.

READ  La Colombia registra il numero di contagi giornalieri fino a 30.000