Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La pneumologia avverte del “pericolo” della cannabis medica

Carlos Rabadi, medico, pneumologo e coordinatore dell’area fumatori separata.

Società Spagnola di Pneumologia e Chirurgia Toracica (sporadico) lo avverte cannabis È una droga che crea dipendenza, non innocua e potenzialmente la causa• danni all’organismo a breve e medio termine, come il cancro e colpiscono il sistema cardiovascolare, respiratorio e nervoso centrale, determinando un aumento di cinque volte del rischio di psicosi.

Per questa comunità scientifica è ‘particolarmente preoccupato’ che gli adolescentigruppo molto debole Inizia l’uso ricreativo di questo farmaco E molto probabilmente regolamento sulla cannabis Un fumatore per usi terapeutici aumenterà l’accesso ad esso e Accettazione sociale di questo farmacoSoprattutto tra gli adolescenti.

Separ lancia questo avviso in occasione della celebrazione della Giornata mondiale senza tabacco, che si celebra il 31 maggio di ogni anno, e prima La cannabis può essere legalizzata per uso medico?, che è allo studio nella sottocommissione istituita nel 2021 alla Camera dei Rappresentanti per analizzare le esperienze di altri paesi con la regolamentazione della cannabis medica. Dall’8 marzo scorso sono comparsi 23 esperti provenienti da diversi paesi dell’UE, nonché associazioni mediche, farmaceutiche e di pazienti, e la sottocommissione si è riunita cinque volte.

Ora i suoi membri Fino alla fine di giugno per concordare le conclusioni Decide se la cannabis è consentita per scopi medicinali ea quali condizioni: quali tipi di prodotti può essere prescritta, per quali pazienti e per quali malattie, tra gli altri aspetti.


La cannabis è pericolosa per la salute fisica e mentale

“Se la cannabis è legalizzata, non dimentichiamo che è una droga e il suo accesso e l’accettazione sociale aumenteranno, portando a grave pericolo Il La salute fisica e mentale della popolazione E in particolare i nostri ragazzi”, ha sottolineato Carlos Rabadi, pneumologo e coordinatore dell’area fumatori separata.

READ  Elenco settimanale El Comidista (26 luglio - 1 agosto)

Infatti, «negli ultimi anni questo è già stato osservato nel nostro Paese Aumento del consumo di cannabis E i suoi derivati ​​da soli o abbinati al tabacco. Inoltre, i messaggi di alcuni gruppi di opinione sul danno di questo farmaco e sui suoi usi terapeutici non fanno altro che normalizzare il comportamento della sua assunzione, soprattutto nel gruppo degli adolescenti”, aggiunge Rapid.

droga di cannabis che Nasce la dipendenza In relazione con Effetti avversi gravi Come malattie cardiache, malattie broncopolmonari, cancro e malattie mentali in aumento Cinque volte il rischio
sviluppo della psicosi;

Negli adolescenti, è associato a disturbi della memoria e dell’apprendimento, nonché a disturbi emotivi, aumentando la probabilità di sviluppare depressione nei giovani. Gli studi mostrano prestazioni inferiori
Scuola nei consumatori adolescenti di questo farmaco. Inoltre, una grande percentuale di coloro che ci provano finisce per sviluppare una dipendenza.

Per questo motivo, Separ Tobacco District lancia quanto seguePosizionamento in relazione alla futura regolamentazione Dalla cannabis medicinale:

  • Il consumo di questo farmaco non deve essere sottovalutato, in quanto provoca gravi danni a breve e lungo termine al sistema respiratorio, Sistema cardiovascolare e nervoso centrale.

  • Forse Usi medicinali Non è correlato all’uso ricreativo di questo farmaco e dovrebbe essere limitato a a Percentuale minima della popolazione Soddisfa criteri specifici.

  • Egli dovrebbe evitare messaggi, Sia nei media che nei gruppi di opinione, sulla sua sicurezza e chiedendone la legalizzazione, perché produce a normalizzazione del suo consumo, Soprattutto nei gruppi più vulnerabili come gli adolescenti.

Sebbene possa contenere dichiarazioni, dichiarazioni o note di istituzioni sanitarie o professionisti, le informazioni nella scrittura medica sono curate e preparate dai giornalisti. Raccomandiamo al lettore di consultare un professionista della salute per qualsiasi domanda relativa alla salute.