Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La NASA ha rilasciato nuove immagini ad alta risoluzione scattate con il telescopio James Webb

Avendo rivelato ieri in anticipo la visione più chiara mai vista dell’universo profondo, Telescopio spaziale James Webb Ha così tanto da offrire in un giorno che è stato descritto come storico per l’umanità.

Dettagli su Atmosfera di un lontano pianeta gassosoun “Un asilo nido stellato“Dove si formano le stelle, a Il “quintetto” di galassie partecipa a una danza di incontri ravvicinati e il Nube di gas attorno a una stella morente.

Prima immagine, ammasso stellare

La prima immagine a colori del telescopio spaziale James Webb della NASA, uno strumento rivoluzionario progettato per guardare nell’universo fino all’alba dell’universo, mostra l’ammasso di galassie SMACS 0723, noto come il primo campo profondo di Webb (NASA, ESA, CSA, STScI , team di produzione Webb ERO). /blog via REUTERS)

ieri, Webb rivela l’immagine più chiara mai vista dell’universo primordiale13 miliardi di anni fa, ha detto la NASA lunedì. Lo stupefacente scatto, rilasciato durante un briefing alla Casa Bianca dal presidente Joe Biden, lo è Brulica di migliaia di galassie e ospita alcuni degli oggetti più deboli mai visti.

conosciuto come Il primo campo profondo del WebAppare l’ammasso di galassie SMEX 0723che funge da lente gravitazionale, deviando la luce dalle galassie lontane dietro di loro verso l’osservatorio, in un effetto di ingrandimento cosmico.

Seconda foto: Acqua su un altro pianeta

Il telescopio ha rilevato la firma categorica dell'acqua, accenni di nebbia e prove di nuvole sull'esopianeta WASP-96b, lo spettro più dettagliato di esopianeti fino ad oggi.  Credito... NASA, ESA, CSA, STScI
Il telescopio ha rilevato la firma categorica dell’acqua, accenni di nebbia e prove di nuvole sull’esopianeta WASP-96b, lo spettro più dettagliato di esopianeti fino ad oggi. Credito… NASA, ESA, CSA, STScI

Webb ha anche eseguito a Spettroscopiaanalisi della luce che rivela informazioni dettagliate, in a Un pianeta gigante gassoso chiamato WASP-96 bscoperto nel 2014. A circa 1.150 anni luce dalla Terra, WASP-96 b si trova a circa Metà della massa di Giove Orbita intorno alla sua stella in soli 3,4 giorni. Nicole Colon, un’astrofisica della missione James Webb della NASA, ha mostrato al mondo la seconda immagine rivelata dal potente telescopio. “Sono nuvole in un altro mondo. Il telescopio ha catturato la firma dell’acqua sul pianeta gigante gassoso WASP 96-b, che orbita attorno a una stella a 1.150 anni luce di distanza. Per la prima volta, abbiamo rilevato prove di nubi nell’atmosfera di questo esopianeta.

READ  Catturano il momento in cui una meteora cade sul vulcano più attivo dell'Indonesia (video, foto)

“Questa è solo una parte dei dati che il telescopio ci fornisce”, ha detto lo scienziato, spiegando l’importanza dell’uso della spettroscopia e come possiamo usarla per trovare esopianeti e persino monitorare le loro atmosfere.

La terza foto è la laurea delle stelle

L'immagine mostra la Nebulosa Anello Meridionale, una stella morente, che espelle una nuvola di gas colorato che alla fine si espanderà e svanirà nello spazio interstellare.  (Contenitore)
L’immagine mostra la Nebulosa Anello Meridionale, una stella morente, che espelle una nuvola di gas colorato che alla fine si espanderà e svanirà nello spazio interstellare. (Contenitore)

La terza immagine di James Webb di alcune stelle molto deboli nella Nebulosa dell’Anello Meridionale. L’immagine mostra una stella morente ricoperta di polvere e strati di luce.

Quarta immagine: una danza cosmica

Stephan's Quintet, compaiono cinque galassie, quattro delle quali interagiscono, si scontrano tra loro e si attraggono e attraggono gravitazionalmente l'una sull'altra.  (Credito...NASA, ESA, CSA e STScI)
Stephan’s Quintet, compaiono cinque galassie, quattro delle quali interagiscono, si scontrano tra loro e si attraggono e attraggono gravitazionalmente l’una sull’altra. (Credito…NASA, ESA, CSA e STScI)

Lo ha mostrato l’astrofisica Giovanna Giardino La quarta immagine del telescopio, che è un quintetto di galassie lontane a circa 300 milioni di anni luce, Danzano nello spazio, si muovono e interagiscono nei propri campi gravitazionali a una distanza ravvicinata l’una dall’altra.

È una fantastica danza stellare cosmica. Ci insegna come si muovono le galassie. Possiamo analizzare la componente gassosa delle stelle e la loro distribuzione. Possiamo analizzare la sua temperatura, la sua composizione e la velocità con cui si muove e reagisce. Queste foto sono state scattate nel corso di cinque giorni e ogni 5 giorni avremo più informazioni e nuove foto. Questo telescopio funziona in modo fantastico”, ha osservato l’esperto.

Quinta foto: Asilo nido stellato

La Nebulosa Carina, che mostra le prime fasi della formazione stellare.  (Credito...NASA, ESA, CSA e STScI)
La Nebulosa Carina, che mostra le prime fasi della formazione stellare. (Credito…NASA, ESA, CSA e STScI)

La scienziata della NASA Amber Straugen ha mostrato la quinta immagine della Nebulosa Carina, che è Star Nursery Vediamo un numero enorme di stelle dove si osservano scogliere cosmiche e un mare infinito. Giovani stelle sono visibili nella nebulosa Carina, dove i raggi ultravioletti e i venti stellari formano enormi pareti di polvere e gas.

READ  WhatsApp: questo è il vero significato dell'emoji che fa una "X" con le braccia | Cronaca

Possiamo vedere centinaia di nuove stelle. Esempi di bolle e getti creati da stelle appena natecon altre galassie in agguato sullo sfondo”, ha spiegato l’esperto.

Immagine precedente presa dal telescopio spaziale Hubble della nebulosa Carina
Immagine precedente presa dal telescopio spaziale Hubble della nebulosa Carina

Bill Nelson, l’amministratore capo della NASA, ha iniziato a trasmettere l’evento in diretta dicendo questo Il presidente Biden e il vicepresidente Harris “erano come bambini” quando è stata mostrata loro la prima foto di James Webb la scorsa notte. “Rendiamo possibile l’impossibile. Grazie al razzo Ariane che lo ha trasportato e messo su una traiettoria precisa, il telescopio non ha avuto bisogno di consumare molto carburante, il che gli consentirà di allungare la sua vita utile da 10 a 20 anni. Pertanto, raddoppierai il tempo di servizioha detto Nelson.

E ha aggiunto: “Questo non si fermerà. Andremo sulla luna e su Marte con il più grande razzo mai costruito. Oggi vedremo la formazione delle stelle e più precisamente nei buchi neri. Sarai in grado di penetrare nelle nebulose stellari per vedere le stelle più lontane, che hanno oltre 13.000 milioni di anni. E quelli a venire avranno 13,5 miliardi di anni, a poche centinaia di milioni di anni luce dal suo inizio.“Con le nuove immagini, ora ci saranno nuove domande da porre all’umanità”, ha concluso Nelson.

Le immagini sono pubblicate su evento in onda Lui vive Dal Goddard Space Flight Center della NASA fuori Washington. Includi obiettivi Nebulosa Carinaun vivaio stellare, famoso per i suoi imponenti pilastri che includono “Mystic Mountain”, un picco cosmico alto tre anni luce catturato in un’immagine iconica da Hubble.

READ  I giocatori di Genshin Impact non sono contenti della nuova collaborazione con Twitch - Kudasai

telescopio straordinario

Lanciato nel dicembre 2021 dalla Guyana francese su un missile Ariane 5, Webb orbita attorno al Sole a una distanza di 1,6 milioni di km dalla Terrain una regione di spazio chiamata secondo punto lagrangiano.

Lì, residente in a Posizione fissa rispetto alla terra e al solecon carburante minimo richiesto per le correzioni di rotta.

un Meraviglia ingegneristicaIl costo totale del progetto è stimato in circa 10 miliardi di dollari, il che lo rende una delle piattaforme scientifiche più costose mai costruite, rispetto al Large Hadron Collider del CERN.

Lo specchio del telescopio spaziale James Webb è stato visto durante un briefing con i media al Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, il 2 novembre 2016 (REUTERS/Kevin Lamarque)
Lo specchio del telescopio spaziale James Webb viene mostrato durante una conferenza stampa al Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, il 2 novembre 2016 (REUTERS/Kevin Lamarque)

Lo specchio principale Webb è largo più di 6,5 metri ed è composto da 18 pezzi di specchio placcati in oro. Come la fotocamera in mano, l’inquadratura dovrebbe rimanere il più stabile possibile per ottenere gli scatti migliori.

Dopo le prime immagini, Gli astronomi di tutto il mondo condivideranno il loro tempo nel telescopiocon progetti selezionati in modo competitivo attraverso un processo in cui candidati e selezionatori non conoscono le identità reciproche, per ridurre i pregiudizi.

Grazie all’efficace rilascio, La NASA stima che Webb abbia abbastanza propellente per 20 anni. Lavorando in tandem con i telescopi spaziali Hubble e Spitzer, questo aiuterà a rispondere a domande fondamentali sull’universo.

Continuare a leggere: