Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La mia grande famiglia italiana di cacciatori di vampiri

Sono rimasto colpito non appena sono arrivato al menu principale di Sopravvissuto al vampiro. Sapevo che questo caldo tesoro indie faceva proprio al caso mio quando l’ho sentito descritto come un inferno di proiettili al contrario mescolato con un roguelike, ma non ero pronto a colpirlo vicino a casa. Mentre il menu principale sembra a buon mercato e l’estetica ispirata a Castlevania all’inizio sembra una pessima imitazione, è stato il personaggio iniziale che mi ha fermato sulle mie tracce. Antonio Belpaisi – Il primo gruppo di quattro della famiglia Belpaisi e una miriade di altri personaggi dai nomi incredibilmente italiani. Anche prima di giocare un minuto della partita, ero incuriosito perché il mio omonimo era passato in vantaggio. Mentre lottavo nei primi corsi e sbloccavo lentamente più personaggi, ho sentito che questo gioco rappresentava me e la mia numerosa famiglia di immigrati italo-americani in un piccolo modo che ha migliorato l’intera esperienza come alcuni degli altri giochi a cui ho giocato.

Quando la gente ne parla vampiri sopravvissuti Riguarda quanto sono divertenti le meccaniche del gioco e come esplode su Steam per il prezzo di accesso anticipato economico di soli $ 3. Il gameplay è davvero fantastico. Sopravvivi all’assalto di un numero sempre crescente di cattivi usando solo armi a tiro automatico e potenzia lentamente il tuo arsenale con pickup e potenziamenti passivi. È un roguelet pieno di dopamina con numeri alti e completamente privo di storia, ma ricco di cultura. In particolare, la cultura della mia famiglia.

Sopravvissuto al vampiroIl creatore, Luca Gallant, ha detto al mio collega Jay Peters in un’intervista che spesso si imbatte in tradizione, retroscena e significato per i personaggi dei suoi giochi. ‘Gli aspetti tecnici sono cosa [I] Farlo bene, ma cose come scrivere una storia, specialmente per un videogioco, è così difficile che non ho le capacità per farlo.” Luca è un italiano che si è trasferito nel Regno Unito per diventare uno sviluppatore di giochi e ha lavorato nell’industria dei giochi prima di iniziare a correre. Sopravvissuto al vampiro Non esiste una modalità storia, una scena introduttiva o persino vampiri a favore dell’attenzione sull’azione e sul ciclo di gioco. C’è una breve recensione in sito web itch.io Nella prefazione al gioco, non ha quasi senso: “Nel 2021, nelle campagne italiane, viveva una persona malvagia di nome Bisconti Dracolo, le cui numerose magie malvagie hanno creato un mondo malvagio pieno di fame e sofferenza. Ora tocca a i membri della famiglia Belpais per porre fine al suo terribile regno e riportare il buon cibo in tavola”.

Ma ho sentito una connessione immediata con questi personaggi. Non capita tutti i giorni di vedere una miriade di personaggi italiani in un videogioco, a parte esempi degni di nota come Mario e Luigi o Ezio dei giochi di Assassin’s Creed. Ma Mario e Luigi sono cartoni animati creati da uno sviluppatore giapponese che consistono principalmente in accenti accattivanti, baffi folti e mestieri operai. Secondo Assassin’s Creed Prova la narrativa storica con Ezio nell’Italia del XV secolo, ma di certo si tuffa qualche flessione. Sopravvissuto al vampiro Offre qualcosa di diverso.

READ  Nicholas Capri è venuto su Instagram e Loretta Fernandez gli ha lasciato un messaggio suggestivo

Ecco i retroscena non ufficiali e le mie interpretazioni di alcuni aspetti italiani inclusi nel gioco. Diamo un’occhiata alle stelle del gioco ea quei nomi fantastici (Chef’s Kiss).

No, questa non è la formazione titolare della nazionale italiana di calcio. Anche se mi piacerebbe vederli tutti in azzurro.
Screenshot di Antonio J.D. Benedetto

Antonio Belpais: Ovviamente, sono io. E anche mio nonno, mia nonna (Antonia) e quasi altri sei membri della mia famiglia allargata che si estende negli Stati Uniti, in Italia e in Argentina. Agli italiani piace riutilizzare i nomi all’interno della famiglia, quindi perché non continuare a usarli? Migliore – E il miglior personaggio del gioco. (Nota: ignora il fatto sfortunato che Antonio non è il miglior personaggio del gioco.)

Imelda Belpais: Il soprannome Belpaese, oltre ad essere una marca di formaggio, è anche un soprannome per l’Italia, che significa “bel paese”. È qualcosa come gli americani chiamano gli Stati Uniti la casa dei coraggiosi, oi tedeschi chiamano la loro casa Terra di cioccolato. Il nome di Imelda suona molto antico e inizia con una bacchetta magica che probabilmente usava per disciplinare i miei cugini più grandi quando erano bambini. Ehi, quella bacchetta magica è di legno e sembra un cucchiaio?

Pasqualina Belpais: Cambiare il sesso di mio cugino e del mio padrino nella vita reale. Pasqualina significa “piccola Pasqua”, quindi suppongo che prepari una grande pagnotta e una deliziosa torta con formaggio e salsiccia (è delizioso, Assicuro). Pasqualina è nata negli Stati Uniti ma parla correntemente l’italiano (a differenza di Anna) e si fa chiamare “Pati”. Sapevi che gli italoamericani hanno spesso cognomi americani per impedire agli americani di uccidere la loro dolce pronuncia? No, questo non significa che tu possa chiamarmi Tony.

READ  Virgin River Stagione 4: Quando debutterà su Netflix, attori, personaggi e cosa succede | Un posto per sognare | Serie Netflix nnda nnlt | Fama

Gennaro Belpais: Ci sono dei Gennaro nella mia famiglia, e tutti portano il nome di San Gennaro, il patrono di Napoli. Se sei nella zona di New York, potresti saperlo Festa di San Gennaro. È quando gli italoamericani si riuniscono a Lower Manhattan per sventolare le loro bandierine rosse, bianche e verdi e sfilare per la metà dell’isolato che costituisce Little Italy. Potrebbe esserci o meno una persona di Joe Pesce lì, in posa per un servizio fotografico, ma probabilmente hai comprato un calzone costoso da un venditore ambulante e una replica della maglia da calcio della nazionale italiana chiamata Ciro Immobile, scritta con troppo molte L e nessuna m abbastanza.

Famiglia Ladon: seconda famiglia Sopravvissuto al vampiro Lei è Ladona (che significa “donna”). C’è Arca Laduna, Porta Laduna e Lama Laduna. I suoi vestiti e i suoi capelli sono più audaci, ricordano molto Alucard di Castlevania. Forse deludono i loro genitori vestendosi da goth e ascoltando metal. Ma se si dimentica di chiamare suo padre il giorno del suo compleanno, si sentirà in colpa come non aveva mai immaginato prima. (Nota a margine: Porta Ladonna potrebbe essere una “porca madonna” rustica, qualcosa che posso dire davanti a mia madre o alle zie se voglio essere schiaffeggiato.)

Bo Ratch: Gioca con parole che significano “povero ragazzo” o qualcuno di cui hai pietà. Poe Ratcho è un vecchio con una grande barba bianca e un bastone, e inizia il gioco con l’aura di una pistola ad aglio. Questo sono io in futuro, quando l’aglio puzza di più ma non mi interessa più. Inoltre, a quel punto, il neo sul mio collo sarebbe cresciuto abbastanza da spaventare i miei nipoti prima di uccidermi un giorno.

Domario: Padre Mario. Sì, Mario di Super Mario Bros. è diventato un prete cattolico ed è andato nell’Italia rurale per combattere orde di pipistrelli, scheletri, mummie e demoni invece di calpestare le tartarughe. Suona sciocco? Certo. Ma scommetto che sarebbe comunque meglio di quello che sarebbe un film di Chris Pratt.

READ  "Cadranno tutti, uno per uno!"

Tasto all’uncinetto: Un demone malvagio il cui nome può liberamente significare crocifisso (croce) o croce fritta (croce fritta). Tuttavia, mia madre reciterebbe in silenzio tre salaam e due dei nostri padri se mi vedesse giocare all’uncinetto. Inoltre, per qualche ragione, improvvisamente sono diventato affamato di qualcosa frittelle extra piccanti.

Mortacchio: Uno dei migliori personaggi del gioco. È uno scheletro che cammina con un alone che lancia ossa ai mostri. Se fossi di nuovo bambino oggi, mi piacerebbe giocare con Mortacchio e combattere tutte le statue di San Michele (era Arcangelo che fruga con la spada).

Pesca: Non è un personaggio, ma un’arma nel gioco. Pensi che sia un bel piccione che ti aiuta? No, è solo un’umile torta (piccione). Peccato che non rubi il pane ai tuoi nemici.

La prima volta che ho completato un palco con Antonio è stato un momento di autografo, che mi ha fatto urlare e urlare mentre superavo questo Antonio nella vita reale. È morta quando hai superato le 30:00. (Nota: la clip non contiene audio)

C’è chiaramente molto nel nome. E mentre può essere divertente inventare cose su qualsiasi gioco o parte dell’intrattenimento (Sopravvissuto al vampiro Ad esempio, qualcuno?), non si può negare che connettersi con qualcosa quando ti senti come se anche solo un po’ visto crea un legame diverso da qualsiasi altra cosa.

Questo gioco è diventato qualcosa di molto speciale per me, come un legame stretto di cui non posso fare a meno di sentirmi caldo e misterioso, come un viaggio nostalgico, ma taglia molto di più la dolcezza della mia esistenza. Tutti dovrebbero avere questa esperienza con un gioco che amano giocare e poterlo fare È rappresentato nei personaggi Più di un semplice attore. Anche se dà loro solo la possibilità di adattarsi alla stupidità della loro cultura giocosa che li ha aiutati a crescere.