Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La medicina mapuche esce dal mistero con Rajoyen Kane

“La comunità di Hiengueihual è molto piccola. Lei ha 23 o 24 anni e tutte le conoscenze in cui è stata addestrata provengono dall’incontro con lei. Ha detto loro cosa e come avrebbero dovuto fare. E una delle cose a cui si riferiva è all’orizzonte. Questo è incredibile”.

Luis Salazar alza lo sguardo e gira il mento. “Esto” è un edificio a forma di mezzaluna, a pochi metri dalla Route 18 nel bacino di Ruca Choroi.. il battezzato Re RajuenÈ il primo centro multiculturale del paese che combinerà la biomedicina tradizionale con la medicina ancestrale Mapuche. È Carmen Anthuan, il camminatore più famoso della regione, morto nel 1980 e a cui è attribuito il merito di aver diretto l’ex governatore Jorge Sabag ad approvare l’ambizioso progetto nel 2008.

Si è aperto ufficialmente mercoledì, anche se ci sono ancora passaggi amministrativi per questo esperimento senza precedenti per formalizzare Neuquén. La sua gestione è già stata determinata: sarà guidata da Nur Viliel, organo collegiale che costituirà rappresentanti delle società, delle autorità filosofiche (coloro che mantengono l’equilibrio e trasmettono forza), i lavoratori del Centro e il Ministero della Salute.

Salazar è un operatore sanitario, che appartiene alla comunità Hiengueihual ed è stato scelto dai suoi colleghi per far parte di quell’organizzazione. Le due medicine saranno qui: la biomedicina e la medicina Mapuche. I pazienti avranno la possibilità di scegliere i professionisti da trattare‘, l’ha sintetizzato.

Vengono chiamati professionisti che hanno conoscenza Mapuche Kimchi: gente di saggezza. Il Ministero della Salute aprirà 12 lavori per queste specialità Che, come previsto, sarà ambientato nei prossimi due mesi. lo so Si aggiungerà ai nove della medicina occidentale Che include amministrazione, infermiere, medico di medicina generale, dentista.

Salazar ha spiegato che le specialità mapuche possono includere Grandi Compositori, lahuentuchefes (tipo equivalente medico di medicina generale), che cosa succede. Molti di loro hanno partecipato alla cerimonia di apertura, ma non hanno prestato attenzione strettamente ai riflettori.

READ  Alejandra Barrios, leader del rivenditore CDMX, arrestata

“È difficile per loro sedersi qui e parlare francamente perché C’era una doppia asta. All’improvviso tutto ci fu proibito. In seguito, la strategia era che ci intervistassero, ci vedessero, acquisissero conoscenza e poi la conoscenza mapuche fosse venduta. O lo fanno ancora”, ha spiegato il giovane.

C’è una stanza in ogni centro benessere Segni in spagnolo e MapudungunL’ufficio lahuentuchefe, l’ufficio machi, così come lo studio dentistico, l’ufficio infermieristico, l’ufficio per le vaccinazioni e l’ufficio per l’infanzia sana sono già prenotati. Ci sono letti d’ospedale con una vista maestosa, anche se questo termine è un po’ trascurato nella medicina Mapuche.

Glielo diciamo amocon, dove una persona può avere uno squilibrio di salute non solo a causa di alcune malattie, ma anche per la necessità di un accompagnamento spirituale o addirittura nutrizionale. Qui avremo uno spazio dove tutto il kimchi e noi, gli operatori sanitari, possiamo accompagnarlo Senza la necessità che questo paziente non sia in grado di alzarsi o di essere attaccato a qualcosaDescrizione di Salazar.

La medicina o il trattamento è stato chiamato nella conoscenza Mapuche come Ampio Può assumere la forma Erbe medicinali, piante, alcune pietre, acqua di sorgente, fumo, cibo o un animale.. Nell’edificio a forma di mezzaluna, un’esposizione di piante della regione che può essere utilizzata come cartellone pubblicitario: pimpinela, triqui triqui, manzanilla, ñire, paico, nontiscordardime, lanten, zomo kal pewen, menta bianca e altro ancora. Il tempo della loro raccolta e messa a dimora è legato ai cicli lunari e quindi al significato del simbolo nella progettazione dell’edificio.

È stato un lonco per la comunità e il coordinatore dell’area di Pehuenches, Daniel Salazar, che ha disegnato il primo disegno a mano Che viene visualizzato oggi nella galleria fotografica installata in una delle gallerie. Fu deciso che la direzione doveva essere rivolta a est, che è dove arriva l’energia del sole.

Carmen Catros Appartiene alla comunità Ruca Choroi, è anche membro di Nor Feleal e si presenta come Cattura lo zomo. Kimchi è specializzato nella guarigione spirituale. “Il nostro ruolo ha molto a che fare con la prevenzione. C’è molto da fare prima di ammalarsi E questa è la cosa buona di questo, perché è qualcosa che non vedo in altre medicine”.

READ  Gli operatori sanitari hanno marciato e hanno chiesto al governo di Mendoza

Ha detto che la prevenzione include “spirituale, nutrizionale, quanto sei connesso con la natura” e persino i comportamenti di una donna quando è incinta.

Salazar ha aggiunto che la visione del mondo dei mapuche è “totalmente diversa” dalla visione occidentale in termini di trattamento. “Dal nostro punto di vista, la salute è tutto, non individuale. Può partire da una persona, ma copre tutta la famiglia e, allo stesso tempo, copre tutta la famiglia, e questa è la differenza. Quando qualcuno è malato, il bambino è malato.Come ha affermato. “Anche la guarigione è condivisa, dobbiamo tutti partecipare affinché tutta quella persona o famiglia ristabilisca l’equilibrio”, ha detto.

Luis Salazar e Carmen Quetros in Rocca, dove si svolgeranno le medicine e le feste. Foto: Firenze Salto.

Si dice che Carmen Anthual sia l’escursionista più conosciuta della zona. Tutti l’hanno visitata, dicono, i suoi pazienti sono tornati sani dopo averli incontrati.

Lonco della comunità Ruca Choroi, Hugo Lisan, ha salvato una parte della sua vita nel suo discorso durante l’apertura del centro multiculturale e ha sottolineato che È stata responsabile della direzione di Jorge Sabag per l’approvazione del progetto nel 2008.

Koch Anoki (nonna dal tono affettuoso) “In tempi difficili, ha dovuto fuggire da Bio Bio, Cile” e si è stabilita in vari luoghi di Neuquen, tra cui Las Lajas e Caicihue alla fine dei suoi giorni nel 1980. Lonko ha raccontato che era Nguyenchen (la divinità Mapuche) che gli insegnò in sogno “come guarire e guarire le persone” Era “un medico di medicina naturale, una filologa, un’ostetrica, una pediatra e una generalista” che “capiva tutte le terapie fisiche, psicologiche e sociali, riconosciute da tutte le altre società e dai paesi vicini”, ha affermato.

READ  Una battaglia oltre la medicina

“Forse questo ospedale, Questa mezzaluna viene a rappresentarla E per difendere le nostre pratiche antiche e millenarie. Ha sempre detto: da qualche parte gli darò un segno, ci sarò”, ha detto Lykan.

Dopo l’ultima dittatura militare, nel paese non si cammina più. Si trova solo in Cile e, una volta regolamentato l’ingresso attraverso il confine, potranno fornire assistenza presso il centro multiculturale.

Comunque, comunità Hanno speranza per due “in corso”, a Bariloche e John de los Andes.

“Non scelgono di essere un camminatore, viene spiritualmente. Prima gli spiriti iniziano a formarsi, poi devono diagnosticare che hanno un camminatore di pillole (spirito) da un altro camminatore o da lahuentuchefe, e se vedono che hanno una pillola, iniziano a prepararsi fino al momento di prenderla”, ha detto Luis Salazar , della comunità Hiengueihual.

Jorge Sabag davanti a campioni di piante medicinali. Foto: Firenze Salto.

Il Decreto 1969 Firmato venerdì dal governatore Omar Gutierrez che conferma il numero di Nur Viliel per l’amministrazione Ragween Kien e autorizza il Ministero della Salute a Pagamento dei contributi di beneficenza Mapuche non rimborsabili al centro sanitario.

Al Qaeda è quella che fornisce supporto legale all’organizzazione e lo spiega Cultura trasversale nella salute significa “l’interconnessione di diverse culture della salute Che attraverso misure sanitarie olistiche, rispondono al processo di guarigione dei disturbi di salute e garantiscono i diritti individuali e collettivi alla salute in condizioni che rispettano una visione dell’universo e della diversità”.

Come citato da presenza etnica Che la costituzione provinciale riconosca i popoli indigeni di Neuquén e il dovere di promuovere azioni affermative in loro favore.

La stessa norma afferma che, attraverso un “processo a lungo termine”, sono state raggiunte intese e spazi di consenso tra le comunità del bacino di Ruca Choroi, l’ospedale, le équipe sanitarie ei loncos, con l’obiettivo di rendere operativo l’ospedale.