Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La mancanza di chip continua a infastidire Apple, che sta dando la priorità alla produzione di iPhone insieme a parti di altri dispositivi

Il La carenza globale di semiconduttori E altri componenti che colpiscono le aziende tecnologiche, costrette a ridurre i loro volumi di produzione in una situazione causata dai problemi di trasporto globali causati dalla pandemia.

Una di queste aziende è Apple, che di fronte a questa situazione ha deciso di dare priorità alla produzione iPhone 13 superiore rispetto agli altri suoi prodotti, perché sono i telefoni che lo rendono più redditizio.

Apple ha guadagnato 83,36 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2021.

Come riportato dal portale Nikkei Asia, Apple ha “ridotto drasticamente” Produzione iPad Fino al 50% per la personalizzazione dei componenti per il tuo iPhone 13.

Non solo questo taglio ha raggiunto i tablet Apple, ma ha anche iniziato a ridurre significativamente la produzione degli iPhone più vecchi ancora sul mercato.

Per questo motivo la società non ha escluso la prosecuzione della loro registrazione Ritardo nella consegna dell’hardware, quindi suggeriscono agli acquirenti di anticipare le festività natalizie per acquistare la loro attrezzatura, dopo 9to5Mac.

La carenza di semiconduttori è dovuta all’epidemia e alla dipendenza dei produttori da un piccolo numero di fornitori asiatici.

La carenza di microprocessori ha spinto paesi come la Cina, gli Stati Uniti e molti paesi europei a diventare più autosufficienti nella produzione di questi componenti. Basato sul normalizzare la situazioneAnalisti ed esperti del settore sottolineano che potrebbe iniziare ad apparire solo a metà del 2022.

READ  Una raffica di recensioni negative su GOG