Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La leggendaria cantante brasiliana Elsa Soares è morta all’età di 91 anni | intrattenimento

La leggendaria cantante brasiliana Elsa Soares è morta giovedì 20 gennaio 2022, all’età di 91 anni, nella sua casa di Rio de Janeiro Dopo una carriera durata più di sei decenni e una vita di “apoteosi” piena di avversità.

“È con grande tristezza e rammarico che segnaliamo la morte della cantante e cantautrice Elsa Soares, all’età di 91 anni, nella sua casa di Rio de Janeiro, per cause naturali”, si legge nel comunicato, pubblicato sul suo account Instagram. .

Con una carriera eclettica iniziata negli anni ’60 che comprende più di 30 album con canzoni popolari come “Malandro” o “La Carne”, Soares, cantante di colore dall’inconfondibile voce ruvida e dalla personalità travolgente, è considerato una delle più grandi voci della musica brasiliana.

“L’icona della musica brasiliana, considerata uno dei più grandi artisti al mondo, la cantante scelta per essere la voce del millennio, ha vissuto una vita immensa e intensa che ha avuto un impatto sul mondo con la sua voce, forza e determinazione”, si legge nella nota leggere. ..

Poco dopo l’annuncio della sua morte, molti messaggi di cordoglio e tributo a questo numero sono apparsi sui social network, ed è facilmente riconoscibile per il suo trucco drammatico, la parrucca voluminosa e i tacchi altissimi, che la BBC ha dedicato nel 1999 come la “Diva brasiliana del millennio”. .

“Riposa in pace, Elsa Soares. Il mondo della samba, e tutta la musica brasiliana, ti ringraziano e ti apprezzano per la tua vita e la tua arte”, ha scritto su Instagram Zika Bagudinho, considerato uno dei grandi nomi della samba.

Ribelle e arrogante, lodata sui palcoscenici di tutto il mondo e considerata uno standard nella lotta femminista e contro il razzismo, Elsa Soares ha attraversato gli ambienti più diversi; Dai pericolosi inizi a Rio de Janeiro, dove è cresciuto, ai teatri e alle sale da concerto di tutto il mondo; Ha vissuto e recitato in Italia, con l’allora marito, il calciatore Mane Garrincha, durante la dittatura militare, al Mocidade Independente de Padre Miguel, la sua scuola di samba.

READ  Luciana Salazar ha detto che sua figlia Matilda si sta preparando a seguire le sue orme

Samba, jazz, bossa nova, funk, hip-hop e persino rock si abbinano alla voce di Soares, che ha cantato “fino alla fine”, come ha sempre promesso, lasciando dietro di sé momenti indimenticabili nella storia della musica brasiliana, come la registrazione, nel 1984, di “Língua”, con Caetano Veloso, o l’inno nazionale cantato da Capella all’apertura dei Giochi Panamericani di Rio 2007 o la sua partecipazione al Sambodromo.

Secondo i giornali locali, il suo corpo sarà velato venerdì prossimo al Teatro Comunale di Rio.

simbolo di resistenza

La vita ha colpito Elza Gomes da Conceição più e più volte, ma l’ha resa anche un simbolo di resistenza e coraggio, e negli ultimi anni è diventata una figura di culto. È la figlia di un lavoratore e di una lavandaia, nata nel giugno 1930 a Rio de Janeiro, e cresciuta nella favela Moça Bonita.

Suo padre la costrinse a sposarsi all’età di dodici anni e un anno dopo nacque il suo primo figlio. Con il suo primo marito ebbe sette figli, ma i primi due, prematuri e malnutriti, morirono in tenera età. Anche Elsa Soares ha ammesso di essere venuta a rubare il cibo per nutrirli. All’età di 21 anni era già vedova.

Soares è stata sposata per 17 anni con il calciatore Garrincha, campione di conquiste ai Mondiali del 1958 e del 1962, con il quale ha avuto una relazione burrascosa e violenta.

Garrincha “era il mio più grande amore, e lo è ancora”, ha detto in un’intervista con AFP nel 2017 a New York, il suo spettacolo “La mujer del fin del mundo”, una samba futuristica che combina elettronica, arte, rock e rap, in che ha cantato seduta A causa di diverse operazioni alla colonna vertebrale.

READ  Questi segni ti porteranno la fortuna del tuo oroscopo

Con Garrincha, morto anche lui di cirrosi all’età di 49 anni il 20 gennaio, Soares ha adottato una ragazza e ha avuto un figlio con lei, chiamato Garrincha, morto all’età di nove anni in un incidente d’auto, mentre stava andando a visitare la tomba di suo padre.

La madre di Soares è morta in un incidente d’auto che ha coinvolto Garrincha e molto più tardi, nel 2015, la cantante ha sofferto di nuovo per aver perso il figlio di 59 anni di Gilson a causa di un’infezione del tratto urinario.

sassofono in gola

All’inizio della sua carriera, si ipotizzava che il suo tono di voce fosse dovuto a un’anomalia.

“Questo è quello che hanno detto, ma nessuno ha corde vocali in più, è una cosa mezza pazza. È storto, penso storto, come se tutto nella mia vita iniziasse storto, anche scritto con le gambe storte”, ha scherzato in un’intervista televisiva del 2002, Riferendosi alle mie gambe Garrincha.

Alla Coppa del Mondo del 1962 in Cile, di cui Soares fu la madrina, ebbe un “meraviglioso incontro” con il trombettista e cantante americano Louis Armstrong.

La leggenda narra che Armstrong, colpito dalla sua voce, abbia detto che Soares gli nascondeva “un sassofono in gola”.