Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La guerra russo-ucraina minuto per minuto | La Russia accusa l’Ucraina di lanciare nuovi attacchi alla centrale di Zaporizhia

La Russia ha rifiutato la risposta degli Stati Uniti all’esecuzione di prigionieri militari russi

Oggi, martedì, l’ambasciata russa negli Stati Uniti ha respinto le dichiarazioni del rappresentante degli Stati Uniti presso la missione speciale per la giustizia penale internazionale, Beth Van Schack, in merito all’esecuzione di soldati russi catturati e disarmati da parte delle forze ucraine.

Dalla missione diplomatica hanno confermato che Van Schack Ha rifiutato di “condannare direttamente” il massacroNonostante i media americani come il New York Times non abbiano ignorato l’accaduto e confermato l’autenticità dei video che mostrano le atrocità. In questo senso, hanno sottolineato che una tale posizione della Casa Bianca è “Doppio bastone al suo meglio“.

Inoltre, l’autorità russa ha criticato il tono “cinico” di un diplomatico di Washington che ha insinuato che i presunti crimini di guerra commessi dalle forze russe siano registrati “molto più” di quelli commessi dall’Ucraina. Il Ministero degli Affari Esteri, come prima, Non è stata fornita alcuna prova per gli atti di violenza presumibilmente commessi dai nostri militari”.

L’Ucraina afferma che i danni alla rete elettrica sono “enormi”

L’operatore della rete elettrica nazionale ucraina ha stimato che il danno alle strutture di produzione di energia dell’Ucraina dovuto agli attacchi missilistici russi fosse “enorme”, ma ha escluso la necessità di evacuare i civili.

L’amministratore delegato di Ukrenergo, Volodimir Kudrytskyi, ha affermato che gli ucraini potrebbero soffrire di interruzioni di corrente per lungo tempo, ma l’operatore di rete voleva contribuire a creare le condizioni affinché le persone rimanessero nel paese durante l’inverno.

“Praticamente nessuna centrale termica o idroelettrica è stata risparmiata dagli attacchi russi. La portata della distruzione è enorme. In Ucraina c’è un deficit nella produzione di energia. Non possiamo generare la stessa quantità di energia che i consumatori possono utilizzare”, ha dichiarato.

READ  Elezioni brasiliane 2022: due progetti ostili e una regione in attesa | Il paese più grande e popoloso dell'America Latina ha scelto questa domenica tra Lula da Silva e Jair Bolsonaro.

Il Cremlino si è dichiarato in allerta per bombardare la Crimea con i droni

La Crimea ucraina, sotto il controllo russo dal 2014, è stata oggi l’obiettivo di un attacco di droni che ha costretto il Cremlino a dichiarare uno “stato di allerta”, anche se non ha causato vittime, hanno detto le autorità installate a Mosca.

Il governatore regionale nominato dalla Russia Mikhail Razvogayev ha avvertito su Telegram: “C’è un attacco di droni e le nostre forze di difesa aerea sono ora operative”.

Razovugayev ha detto che due droni sono stati abbattuti e nessuna infrastruttura civile è stata danneggiata, esortando i residenti a “mantenere la calma”.

Negli ultimi mesi si sono verificati numerosi attacchi a strutture militari e civili in Crimea, che è utilizzata come quartier generale della flotta russa.

Alla fine di ottobre, le autorità hanno annunciato che la flotta russa nella baia di Sevastopol, sul Mar Nero, era stata vittima del “più grande attacco di droni” nella storia del conflitto.

In risposta, Mosca si è ritirata temporaneamente dall’accordo sull’esportazione di grano ucraino essenziale per la sicurezza alimentare globale.

Le autorità imposte da Mosca nella regione hanno confermato la scorsa settimana che la Russia sta “fortificando” la penisola dopo il ritiro dei suoi soldati dalla vicina regione ucraina di Kherson, secondo l’agenzia di stampa francese AFP.

La Russia considera la Crimea parte del suo territorio, una pretesa non riconosciuta dalla comunità internazionale.

L’Ucraina afferma di voler restituire la penisola.

Gli Stati Uniti invieranno 4,5 miliardi di dollari all’Ucraina per sostenere i suoi sforzi contro la Russia

Il Tesoro degli Stati Uniti ha annunciato martedì Un nuovo pacchetto di aiuti economici per l’Ucraina, questa volta di 4,5 miliardi di dollari“per difendersi dalla guerra illegale” intrapresa dalla Russia.

READ  Crisi in Perù: il partito del presidente lascia il governo di Pedro Castillo | Peru Libre si è trasformato nell'opposizione

Segreteria organizzativa Janet Yellen, ha precisato che questi nuovi soldi inizieranno ad arrivare in Ucraina nelle “prossime settimane”. “Per promuovere la stabilità economica e sostenere i servizi governativi essenziali”, compresi gli stipendi dei dipendenti pubblici come medici e insegnanti.

Yellen lo ha sottolineato Quest’altra assistenza è “essenziale per la resistenza dell’Ucraina” all’invasione ordinata dal presidente russo Vladimir Putinnel febbraio di quest’anno che va ad aggiungersi alle voci di bilancio precedentemente inviate, nonché all'”immenso coraggio del popolo ucraino”.

Le donazioni di questo genere che gli Stati Uniti hanno già effettuato dall’inizio della guerra ammontano a 13 miliardi. Washington ha chiesto ai suoi partner di continuare a sostenere l’UcrainaMentre tutti continuano a punire la Russia per “aver indebolito la macchina da guerra di Putin”, ha concluso il funzionario citando l’agenzia di stampa Europa Press.

La Polonia accetta di schierare missili tedeschi vicino al confine ucraino

Il governo polacco accetterà la proposta della Germania di schierare missili difensivi e proporrà l’installazione di sistemi missilistici Patriot tedeschi utilizzati in aerei da combattimento, missili tattici e missili da crociera al confine polacco-ucraino.

Ciò avviene dopo l’incidente missilistico caduto sul territorio polacco la scorsa settimana, che ha suscitato preoccupazione globale per la possibilità di escalation ed estensione della guerra russo-ucraina.

Il vice primo ministro e ministro della Difesa ha scritto: “Accolgo con favore la proposta del ministro della Difesa tedesco di schierare più lanciamissili Patriot nel nostro paese. Durante la conversazione telefonica di oggi con la Germania, proporrò di schierare il sistema al confine con l’Ucraina, ha scritto il vicepremier e ministro della Difesa. . Dalla Polonia, Mariusz Blaszczaken Twitter.

READ  Coronavirus in Messico dal 19 aprile: 4.262 nuove infezioni e 582 decessi registrati

Poche ore fa, il ministro della Difesa tedesco Christine Lambrecht ha riferito che Berlino aveva offerto alla Polonia sistemi antimissile per rafforzare la sua difesa aerea, ha riferito l’agenzia di stampa russa Sputnik.

“Abbiamo fornito supporto alla Polonia per garantire lo spazio aereo; siamo già in Slovacchia con il sistema Patriot e vogliamo estendere la nostra presenza lì fino alla fine del 2023, e possibilmente oltre”, ha affermato il ministro tedesco.

Il 15 novembre, vari media polacchi hanno riferito che due missili hanno colpito la città polacca di Przyudov, a circa sette chilometri dal confine con l’Ucraina. Le autorità in seguito hanno affermato che si trattava di un singolo proiettile.

Il ministero degli Affari esteri polacco ha affermato che si trattava di un missile di fabbricazione “russa”, un termine usato per l’ex produzione sovietica.

Dal ministero della Difesa russo, hanno descritto la versione polacca come “una provocazione intenzionale volta ad aumentare le tensioni”.

Il giorno successivo, il presidente polacco Andrzej Duda ha dichiarato che non vi era alcuna indicazione che l’abbattimento del missile in Polonia fosse un attacco deliberato contro il paese e ha ammesso che non c’erano prove che fosse stato lanciato dalla Russia, ma piuttosto: “È molto probabile che si tratti di un missile antibalistico utilizzato dalle forze di difesa.” Ucraino”.

A sua volta, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha ammesso che i dati preliminari confermano l’arrivo dei sistemi di difesa aerea ucraini in Polonia.