Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La domanda di carburante per l’aviazione è pronta a decollare | Economia

Dopo aver visto un ritardo nella ripresa della domanda ai livelli pre-pandemia di cui godono le altre fonti energetiche, irritabile Per quanto riguarda gli aerei, sembra destinato a decollare con più governi autorizzati trasporto aereo.

Secondo gli analisti, la domanda globale di carburante per aerei è inferiore del 15-20% ai livelli del 2019, ma la fiducia nell’andamento dei piani di vaccinazione ha portato a un aumento delle prenotazioni di voli passeggeri nelle ultime settimane.

“Il tasso di vaccinazione è in costante aumento. Quindi non capisco perché la domanda non sia aumentata”, ha affermato il commerciante di carburante per jet di Singapore.

“Penso che le compagnie aeree vogliano sicuramente capitalizzare la domanda di viaggi di fine anno con l’approvazione dei rispettivi governi. Tuttavia, la logistica può essere impegnativa, in particolare la creazione di voli VTL (voli per persone vaccinate).”

In Europa, i viaggi aerei sono aumentati negli ultimi mesi e, poiché le restrizioni sul coronavirus continuano ad allentarsi, è aumentato anche il numero di persone che prenotano voli transcontinentali.

Dall’8 novembre, gli Stati Uniti accetteranno viaggiatori stranieri completamente vaccinati provenienti da tutti i paesi Schengen in Europa, tra cui Francia, Germania, Italia, Spagna, Svizzera e Grecia, nonché Gran Bretagna, Irlanda, Cina, India e Sud Africa. ., Iran e Brasile.

La domanda europea di carburante per aerei è quasi il 72% dei livelli pre-COVID-19, essendo cresciuta per la terza settimana consecutiva, in tempi pre-pandemia, e in genere subisce un calo stagionale, secondo i dati di Rystad Energy.

Gli operatori sono alla ricerca di segnali che indicano che la domanda è già in crescita e affermano di aver monitorato la velocità con cui le compagnie aeree stanno riempiendo i posti e aggiungendo voli extra sulle rotte internazionali.

READ  L'economia è cresciuta dell'11,6% su base annua e ha superato il livello del 2019

Negli Stati Uniti, i consumatori stanno effettuando più voli nazionali e le prenotazioni sono aumentate poiché il vaccino inizia a essere lanciato per i bambini dai 5 agli 11 anni.

Alla fine di ottobre, la spesa dei consumatori sulle compagnie aeree statunitensi ha superato i livelli di due anni fa per la prima volta da luglio, secondo Bank of America, che ha affermato che la situazione potrebbe “riflettere che i genitori si sentiranno più a loro agio a viaggiare durante il prossimo periodo natalizio, quando i bambini potranno farlo. .. vaccinarli.”

La capacità di posti programmata per le compagnie aeree globali è inferiore del 27% rispetto alla stessa settimana di due anni fa e si prevede che continuerà ad aumentare fino a marzo, secondo la società di dati di volo OAG.

Lufthansa ha affermato che le nuove prenotazioni sono attualmente all’80% dei livelli del 2019, guidate da un rimbalzo delle prenotazioni commerciali e da una crescente domanda di voli a lungo raggio, in particolare verso gli Stati Uniti, il mercato più importante e più redditizio del Paese.