Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La crescita dell’Eurozona è rallentata nel quarto trimestre di un micron

Primo emendamento:

La Francia, la seconda economia del blocco, ha registrato una crescita trimestrale dello 0,7%, mentre l’Italia è cresciuta dello 0,6% nel trimestre, mentre Germania, Austria e Lettonia hanno mostrato una contrazione delle loro economie negli ultimi tre mesi dell’ano.

La crescita del PIL dell’Eurozona è rallentata nel quarto trimestre a causa dell’impatto della variabile Omicron del coronavirus, sebbene l’impatto sia stato più forte in Germania che in Francia o in Italia.

Secondo i dati preliminari dell’Istituto statistico europeo (Eurostat), l’area dell’euro e il blocco sociale sono cresciuti rispettivamente dello 0,3% e dello 0,4%, a fronte di espansioni del 2,3% e del 2,2% registrate nei tre mesi precedenti.

La stima di crescita annuale combinata era del 5,2% nel 2021 dopo il calo del 5,9% registrato nel 2020 a causa dell’impatto della pandemia di Covid-19. Su base annua, il PIL dell’Eurozona è cresciuto del 4,6% nel quarto trimestre, rispetto allo stesso periodo del 2020, mentre nell’Unione Europea è cresciuto del 4,8%.

L’agenzia riflette che il rallentamento osservato nel quarto trimestre, da ottobre a dicembre 2021, è stato causato da un calo dello 0,7% osservato in Germania, la più grande economia dell’Unione Europea.

“L’ondata di caduta (coronavirus) ha lasciato chiari segni sull’economia dell’euro”, ha affermato Christoph Weil, economista di Commerzbank. “Ci sono state grandi differenze tra i paesi dell’euro a causa dell’epidemia. In primavera l’onda Omicron avrebbe dovuto ritirarsi e l’economia dovrebbe rafforzarsi di nuovo”, ha aggiunto.

Il 18 gennaio 2022 le persone si mettono in fila in un centro di vaccinazione all’Humboldt Forum Museum di Berlino. John McDougall FB

La Francia, la seconda economia del blocco, ha registrato una crescita trimestrale dello 0,7% e un’espansione annuale del 5,4%. Dal canto suo, l’Italia, terza economia per grandezza, è cresciuta dello 0,6% nel trimestre e del 6,4% nell’anno.

READ  Jobs: Facebook annuncia la creazione di 10.000 posti di lavoro in Europa nei prossimi cinque anni per sviluppare il suo "metaverso" | Economia

“La recente revoca delle restrizioni legate al Covid-19 in molti paesi europei dovrebbe aiutare a ripristinare la crescita economica ed economica”, ha affermato Rachel Barton, economista di Accenture.

Del gruppo di paesi, solo Germania, Austria e Lettonia hanno mostrato una contrazione delle loro economie negli ultimi tre mesi dell’anno. La Spagna ha guidato la crescita in quel periodo con un’espansione del 2%, seguita dal Portogallo con l’1,6% e dalla Svezia con l’1,4%.

I dati corrispondono a quelli forniti dal vicepresidente economico della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, nonché dal commissario economico Paolo Gentiloni.

L’agenzia ha avvertito che questi dati sono soggetti a modifiche e revisioni.

L’Europa si trova ad affrontare incertezze anche a causa delle tensioni generate dalla presenza delle forze russe al confine ucraino, che fa temere una possibile invasione. Questo porta a prezzi insolitamente alti del gas naturale in Europa, dove la Russia, il principale fornitore di gas d’Europa, è nel mezzo di un conflitto.

Allo stesso modo, il tasso di inflazione nell’Eurozona ha raggiunto il livello record del 5% e sarà l’argomento principale del prossimo incontro dei funzionari di politica bancaria che si incontreranno giovedì.

Con Reuters ed EFE