Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La creatività della NASA ha compiuto il suo miglior volo dal suo arrivo su Marte

07-06-2021 Immagine dell’ombra della creatività sul suolo di Marte durante il nono volo NASA JPL Flight Policy Research and Technologyتقنية

Il 5 luglio, la NASA ha superato i propri limiti durante la sua missione su Marte, quando è riuscita ad ottenere Creatività, l’elicottero che accompagna il carro della perseveranza, ha battuto i propri record sul nono volo di questo dispositivo, che gli stessi scienziati hanno classificato come “il volo più stressante dal Volo 1”.

La NASA, infatti, ha descritto nel dettaglio quali sono stati i primi iconici voli, così da non lasciare dubbi che quanto realizzato con il 9th ​​Airborne Raid sia una vera sfida compiuta:

“Dal primo volo storico di Ingenuity il 19 aprile, dove galleggiava a circa 10 piedi (3 metri) Sulla superficie di Marte per 30 secondi, abbiamo gradualmente ampliato le capacità dell’elicottero volando più lontano, più velocemente e più potentemente. Saltare la creatività ad altezze fino a 33 piedi (10 metri) e velocità al suolo fino a 13 piedi (4 metri) al secondo. Ha coperto una distanza di 873 piedi (266 metri) nel volo 4 ed è rimasto in aria per 139,9 secondi nel volo 6. Ha navigato tra cinque diversi aeroporti, tre dei quali sono stati identificati solo sulla base delle immagini satellitari. È persino sopravvissuto a un’anomalia di volo durante il tentativo di atterrare a circa 16 piedi (5 metri) dal bersaglio previsto”..

Tuttavia, per la NASA, questo potrebbe essere solo un aneddoto, considerando i successi di Ingenuity nel suo volo più recente, sia in Distanza percorsa come altitudine e velocità; Più una deviazione o una scorciatoia che è, scientificamente parlando, una sfida da raggiungere.

“Abbiamo fatto qualcosa che solo un velivolo su Marte può fare: prendere una scorciatoia attraverso parte di un’area e atterrare su una pianura a sud”.

30/04/2021 Rover Persevere con Helicopter Innovation Policy Europa Ricerca e tecnologia Spagna NASA/JPL/Caltech
30/04/2021 Rover Persevere con Helicopter Innovation Policy Europa Ricerca e tecnologia Spagna NASA/JPL/Caltech

Per entrare nella storia dei viaggi spaziali, gli scienziati si sono presi dei rischi che, fortunatamente per se stessi e per la NASA, hanno portato al successo di questo nono volo.

READ  Marte: il robot della perseveranza della NASA ha scoperto un oggetto alieno sul Pianeta Rosso

“Batteremo i nostri record di distanza, tempo in volo e velocità al suolo. La destrezza sarà diretta al volo 2.051 piedi (625 metri) a 5 metri (16 piedi) al secondo e rimanendo in aria per circa 167 secondi‘”, hanno spiegato alla NASA il giorno prima che la missione fosse completata.

Ora, andare oltre questi limiti non era l’unico inconveniente che questo viaggio poteva arrecare. Tenendo presente che l’elicottero è progettato per sorvolare un terreno pianeggiante (lo stesso che viaggia il Perseverance su Marte), deviando dalla sua rotta ha attraversato regioni montuose e alcuni ostacoli che avrebbero potuto interferire con il suo corretto funzionamento.

Grazie all’aiuto di piloti qualificati e al fatto che la tecnologia della creatività ha risposto bene al volo, la macchina è praticamente un sistema bidimensionale, Sapeva come gestire le immagini 3D degli ostacoli e regolarle secondo la propria comprensione.

La NASA ha affermato che “queste scogliere e i bruschi cambiamenti nella traiettoria della scogliera possono anche causare deviazioni significative nella traiettoria, poiché le immagini del terreno in pendenza catturate dalla telecamera di bordo sono state interpretate utilizzando l’ipotesi del terreno pianeggiante”. “La Destrezza è volata abbastanza in alto dal suolo, quindi non è stato un problema.”

Infine, l’entità spaziale nordamericana ha confermato che questo rischio è stato preso (e fortunatamente riuscito) perché ha fiducia nella creatività e nella necessità di superarsi in questa importante missione. In effetti, hanno citato l’ex presidente degli Stati Uniti Theodore Roosevelt dicendo:

È molto meglio osare grandi cose e ottenere vittorie gloriose, anche se si distinguono per l’incapacità (…) di allinearsi con quei poveri che non godono né soffrono molto, perché vivono in un grigio crepuscolo senza sapore di vittoria o di sconfitta.

READ  iPhone 14 arriverà con un restyling completo

Continuare a leggere