Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Colombia raggiunge due anni di pandemia con sfide eccezionali | Economia

Il 6 marzo 2020 il Covid-19 è arrivato nel Paese. un Colombiano di 19 anniche tornava dall’Italia, fu il primo caso ad essere scoperto.

I ministri della salute dello Stato, EPS, IPS, compagnie assicurative e associazioni si sono riuniti attorno a un obiettivo: Guadagna tempo prima dell’imminente ondata di infezione.

(Leggi: queste sono le prospettive di lavoro per le donne dopo la pandemia.)

La dichiarazione dello stato di emergenza sanitaria, giovedì 12 marzo dello stesso anno, paralizzò 58,88 milioni di colombianiStupito dal discorso presidenziale, non immaginava che questo stato di ansia sarebbe durato due anni.

La chiusura delle frontiere e l’isolamento forzato sono stati i primi segni di paura.
La vita quotidiana, come era noto, è cambiata per sempre, come ha riconosciuto il ministro della Salute e della Protezione sociale, Fernando Ruiz, che sostiene che la cura, l’uso delle mascherine e la prevenzione di fronte ai pericoli imminenti sono qui per restare. “Abbiamo rimosso il limitato uso all’aperto della mascherina nelle aree fortificate e i cittadini continuano ad utilizzarlaÈ stato sorpreso dal cambiamento nel comportamento del colombiano.

Fino alla data di partenza del COVID-19 nel Paese, 138.939 morti e 6.065.801 feriti, Bogotà e Antioquia, le regioni più colpite. Il paese ha affrontato uno dei suoi picchi peggiori nel giugno dello scorso anno, quando il bilancio giornaliero delle vittime ha raggiunto 679.

Questi il ​​Ministro della Salute Situazioni traumatiche, come il luttoChe ha subito dei cambiamenti a causa delle condizioni della pandemia, avrà conseguenze sulla salute mentale dei colombiani.

La fase acuta della malattia ci lascerà con debiti di salute mentale, soprattutto per il lutto che non è stato elaborato, per il fatto che le famiglie semplicemente non hanno potuto seppellire i loro morti.“.

effetti sociali

Il Classi di lavoro a distanza e classi a distanza Sono diventate strategie per evitare il contagio e mantenere al sicuro i residenti che potrebbero entrare in contatto con i bambini e le loro famiglie.

(Inoltre: il numero di decessi giornalieri per Covid in Colombia è arrivato a 40).

Così, la Colombia ha mantenuto Le sue scuole sono chiuse per 77 settimaneSecondo l’ultimo rapporto del Fondo Monetario Internazionale, è al sesto posto nei paesi in cui la maggior parte delle classi è assente.

Per quanto riguarda l’occupazione, a due anni dall’epidemia, il Servizio Nazionale di Statistica Amministrativa ha indicato che nell’ultimo anno del 2021 si registra ancora un ritardo del 3%, rispetto a 8,99 milioni di contratti di affiliazione che sono stati registrati nel paese entro dicembre 2019.

Con sfida, superata la fase acuta dell’epidemia, il ministro della Salute ha indicato che questo settore deve sopportare le conseguenze di questa malattia su coloro che sono guariti.
Con il postcovid lasceremo un gran numero di persone con problemi cardiovascolari e neurologici che dovremo continuare a curare con l’intero sistema. Ciò creerà un ulteriore carico di malattia“, ha sottolineato.

Allo stesso tempo, ha affermato, è necessario che EPS e IPS uniscano le forze per rispettare le conseguenze psicologiche che la pandemia ha avuto sui colombiani.
Alla luce di ciò, Wilson Lopez, professore presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Gaviriana, ha osservato che il governo dovrebbe investire di più nella salute preventiva per ridurre le conseguenze di questo fatto.

READ  La crisi climatica colpisce Italia e Australia con contrasti: ondate di caldo e pioggia hanno fatto scattare gli allarmi

Ha aggiunto che i bambini di oggi che li hanno vissuti due anni di reclusione Le paure incontreranno certamente problemi nella loro giovinezza e nell’età adulta, e questi problemi nella loro vecchiaia.

vaccinazione

Il 18 febbraio 2021 è iniziato un capitolo di speranza in Colombia, dopo aver atteso i primi lotti di un vaccino, a Cincielgo. Il cittadino è stato il primo a ricevere una dose di Pfizer biologico. Questa strategia era già stata completata un anno dopo la sua attuazione e consentita Il 40,2% dei comuni del Paese può smettere di indossare le mascherine. Pertanto, il piano di vaccinazione ha raggiunto l’81,4% di copertura nelle prime dosi e il 65,9% della popolazione aveva già il programma completo. Inoltre, i rinforzi sono già più di 8 milioni.

(Leggi: è troppo presto per dire che la pandemia è finita: CHI.)

Il ministro della Salute ha indicato che con la vaccinazione e l’immunizzazione per infezione si prevede una diminuzione dei casi, che potrebbe portare all’endemicità della malattia.
C’è già una diminuzione, stiamo causando circa 40 morti al giorno e ci si aspetta di avere alcune settimane con un numero molto basso di feriti e morti“, Egli ha detto.

In questo senso, epidemiologi come Oscar Gomez de la Gaviriana concordano sulla necessità di adottare un approccio precauzionale contro potenziali ceppi.

Giuliana Peña