Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Joao Pedro segna ancora ed è entusiasta della chiamata dall’Italia

Con cittadinanza italiana, il giocatore brasiliano Joao Pedro ha segnato questa domenica un rigore che ha salvato Saculo Field (2-2) un punto per il Cagliari, e al termine della partita di Serie A, ha ammesso che era “speciale”. Il suo 29enne sarà chiamato da Roberto Mancini per la squadra italiana per giocare gli spareggi a marzo come ultimo tentativo di qualificazione per la Coppa del Mondo 2022.

Joao Pedro ha segnato dal dischetto al 56′, regalando a Cocliari un punto cruciale, chiudendo i punti e allungando il suo momento migliore.

Ha segnato 18 gol due stagioni fa, 16 gol la scorsa stagione e 8 gol in 13 partite in questa stagione, cifre che hanno fatto pensare a Mancini che cercava di risolvere i suoi problemi prima. L’Italia, senza l’infortunato Ciro Immobile, ha sprecato l’occasione di qualificarsi direttamente al Mondiale 2022 dopo aver pareggiato contro Svizzera (1-1) e Irlanda del Nord (0-0) nelle ultime due partite.

Per saperne di più

Gli attuali campioni d’Europa ‘Azurra’ sono arrivati ​​secondi nelle qualificazioni ai Mondiali e dovranno andare ai sofisticati play-off di marzo per evitare una seconda assenza consecutiva dalla Coppa del Mondo.

Ciro Immobile o Andrea Pelotti non hanno mostrato la media gol o il carattere necessario per vestire la maglia numero 9 italiana e Joao Pedro potrebbe essere un’alternativa interessante, così come l’arrivo di Mario Pottelli secondo i media italiani.

Emozione per una possibile chiamata di Mancini

“Mentirei se dicessi che non voglio che l’Italia diventi internazionale, è una maglia molto importante, sono nato in Brasile, ma tutti in casa mia sono italiani, il paese dove sono nato è l’Italia, e questo mi ha dato una grazie mille all’italia Non mi aspetto questo interesse, significa che sto facendo qualcosa di importante “, ha detto Joao Pedro al termine della partita al Mabay Stadium.

READ  Simon Yates e Giro de Italia: A Storm History

“Forse non mi chiameranno, ma è speciale che venga menzionato il mio nome”, ha concluso Joao Pedro.

Il gol geniale di Geeta Baldev

L’attaccante brasiliano Geeta Balde condivide le luci della ribalta con il giocatore che è nato ad Arbase (Girona) e ha attraversato la Barca Quarry. Ora a Cochlear, Monaco ha battuto Inter e Samptoria, Nahidan Nantes ha segnato il primo gol per i sardi senegalesi al 40′ quando hanno chiuso con un centro in Cile.