Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Italia: Tensione politica per la cessione di Ita ad Air France | Notizie sulle compagnie aeree, rss1

Entrambi i partiti di destra che hanno contestato le elezioni politiche italiane hanno confermato la loro opposizione alla vendita della compagnia aerea di stato Ita ad Air France – o, se è per questo, Lufthansa.Air France-KLM e Delta sono molto vicine a rilevare Ita Airways)

Secondo Federico Freini, leghista e sottosegretario al ministero dell’Economia e delle Finanze, “L’opzione Lufthansa è stata tolta, ma nulla è chiuso. Il prossimo governo – che secondo i sondaggi sarà probabilmente controllato da due destre- wing party – non accetteranno l’offerta senza garanzie per tutti i dipendenti Ita e senza un piano industriale molto concreto. Avete già visto Air France: occupazione per tutti. “La decisione finale – ha aggiunto Freeney – sarà sicuramente lasciata al governo entrante” .

Dal canto suo Giorgia Meloni, capo dei Fratelli d’Italia, ha detto: “Con l’attuale governo in carica, il parlamento deve essere sciolto formalmente. Non credo che una questione così strategica sia responsabilità di questo governo.

Ci sono posizioni contrastanti in direzione Ita. Da un lato, Fabio Lazzerini, presidente della società in franchising, sembra favorevole a una cessione ad Air France. Dal canto suo Alfredo Altavilla, presidente dell’Ita, si è orientato verso Lufthansa (Lufthansa e MSC offrono 850 milioni a Ita Airways)

Pertanto, le trattative non si sono concluse senza intoppi. Tuttavia, i partiti di centro e sinistra vogliono andare avanti. Antonio Misiani, democratico, ha dichiarato: “Sono preoccupato quando Giorgia Meloni vuole riscrivere la strada tracciata dal governo Draghi. Spero che il film del 2008 non si ripeta (l’Alitalia è stata ceduta, ma l’operazione non si è chiusa a causa del crollo del governo, cosa che accade con una certa frequenza in Italia). È un disastro: miliardi bruciati da ‘capitani coraggiosi’. (Così si chiamavano allora i manifestanti, che bloccarono la vendita di Alitalia e furono costretti a riavviare l’intero processo, che non si è mai concretizzato a causa dell’interferenza covid con i processi).

READ  Google Pay: salva, paga, gestisci