Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Italia e Croazia hanno firmato un accordo per definire le loro zone economiche esclusive

Funzionari italiani e croati martedì hanno firmato un accordo per definire le loro zone economiche esclusive, che il ministro degli Esteri croato Gordon Kirlik Radman ha considerato una “pietra angolare” nelle relazioni bilaterali.

“L’accordo che definisce le zone economiche esclusive di Roma è stato firmato dall’amato (ministro degli Esteri italiano) Luigi de Mayo tra l’Italia e la Croazia. Questo accordo regola la demarcazione tra i due Paesi secondo il diritto internazionale”, ha sottolineato. Grlic Radman in un messaggio sul suo account Twitter.

Secondo lui, i partiti sono stati in grado di “fare la storia” durante il giorno”.

Allo stesso modo, è stato sottolineato che la gestione del confine comune e delle zone marittime lungo il confine tra i due paesi sarà a favore dei loro diritti sovrani nella regione e rafforzerà le relazioni bilaterali.

Da parte sua, de Mayo ha sottolineato che i due Paesi hanno firmato una “dichiarazione di intenti per l’utilizzo delle risorse adriatiche” e che la cooperazione con la Croazia nel settore energetico andrà a beneficio di entrambe le parti, soprattutto a causa dell’aumento dei prezzi. Guerra in Ucraina.

READ  Covit-19 in Italia: Corona virus e vaccinati dal 19 aprile