Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

In sette attentati dell’esercito nazionale, sono stati uccisi 22 minorenni: Ivan Cepeda

Foto di riferimento: (Colprensa / Vanguardía Liberal).

In una conferenza stampa il 23 novembre, il senatore Ivan Cepeda Informazioni sensibili hanno rivelato circa 22 minorenni uccisi in attentati compiuti dalle forze militari durante l’era del governo di Ivan Duque.

“Siamo stati in grado di confermare che queste operazioni aeree sono state effettuate dalle forze militari”, ha aggiunto Durante l’attuale governo sono morti tredici giovani uomini e sette giovani donneCepeda ha indicato che sono due, e non c’è risposta da parte dell’Istituto di Medicina Legale riguardo al loro genere perché la distruzione dei corpi ha impedito questo riconoscimento.

Fonte: senatore Evan Cepeda
Fonte: senatore Evan Cepeda

Secondo il senatore, l’età media della maggioranza era compresa tra La loro età variava tra i 15 ei 17 anni, ma alcuni avevano tra i 10 ei 13 anni.

Allo stesso modo, in risposta al diritto di petizione a Ministero della DifesaÈ stato riferito che durante il governo di Ivan Duque sono stati effettuati 36 attentati dinamitardi su tutto il territorio nazionale contro gruppi armati.

“Per coloro che vogliono giustificare le morti perché erano giovani adulti di età superiore ai 15 anni, ricordiamo a noi stessi che il Protocollo aggiuntivo alla Convenzione sui diritti del fanciullo È approvata la partecipazione di minori di 18 anni a conflitti armati dal Congresso e viene deciso molto chiaramente che il reclutamento e la partecipazione dei minori di 18 anni sono vietati, quindi godono di una protezione speciale e sono considerati vittime”.

Allo stesso modo, Cepeda ha avvertito che la pratica di rAttacchi aerei in luoghi dove bambini e adolescenti sono disarmati, ha carattere consuetudinario, sistematico e generalizzato, ed è stato accertato che in queste sette operazioni vi è stato un crimine di guerra e una violazione sistematica dei sei principi del diritto internazionale umanitario: precauzione, necessità militare, umanità, distinzione, proporzionalità e limitazione .

READ  Il giudice ha emesso la custodia cautelare giustificata per la moglie di Rosalinda N. El Mencho.

“In modo sistematico, il Presidente della Repubblica, il Ministro della Difesa e il Comando Supremo Militare Hanno trattenuto queste informazioni. Hanno mentito allo stato e alla comunità internazionale con la loro falsa politica di protezione dell’infanzia, e quando questi fatti sono stati rivelati all’opinione pubblica attraverso il controllo politico, hanno proceduto a giustificare apertamente questi crimini.. Il ministro della Difesa Diego Molano ha dovuto dimettersi da tempo”, ha concluso Cepeda.

L’ultimo bombardamento è stato Contro il campo dell’Esercito di Liberazione Nazionale in cui c’erano quattro minori, sulla costa di San Juan, provincia di Choco.

Dopo la rivelazione data anche da Cepeda, è stato pubblicato un altro documento in cui sono stati diffusi i nomi di due giovani che vi sono rimasti uccisi.

Le informazioni raccolte dall’Istituto di Medicina Legale sono state pubblicate dal difensore dei diritti umani di Cali, Walter Agredo, il quale ha riferito che due delle vittime erano già state completamente identificate. riguarda John Alexander Janan Murcia, 17 anni, Jose Yufer Hurtado Moreno, 13 anni.

Inoltre, sono noti i nomi di altre vittime che hanno raggiunto la maggiore età: Claudina Natejay Karambima, 18 anni, Uberman Cortés Montenegro, 21 anni, Urbelina Isabel Hernández, 41, e alcune, appunto, le mani di una donna tra i 15 ei 25 anni.

Secondo lo stesso documento, che mostra le foto delle vittime, il dorso della mano sinistra di quell’ultima vittima era tatuato”Io e un cuore fatto di inchiostro nero”.

Va notato che l’attacco è stato registrato il 16 settembre.

A causa di questo tipo di azione militare, cadde l’ex ministro della Difesa Guillermo Botero, che dovette affrontare un dibattito sul controllo politico al Congresso e poi si dimise.

READ  Un ex combattente e miss formerà la formula di opposizione per affrontare Daniel Ortega in Nicaragua

Continuare a leggere: