Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Trayectos Dance Festival torna a Saragozza dal 23 al 26 giugno

Il Tour del Festival di Danza Contemporanea Festeggia la sua 19° edizione e festeggia con 14 proposte artistiche dal 23 al 26 giugno nella capitale aragonese. La programmazione, a due anni dalla pandemia, torna alla sua forma originaria: avere aziende locali, nazionali e internazionali, oltre a scegliere Spazi pubblici non convenzionali per spettacoli E il ritorno di attività che uniscono e legano il pubblico e gli artisti. Inoltre, includerà la prima dello stage Diving di Anna Kotori, oltre a workshop di formazione per professionisti e la presentazione di sei progetti di ricerca del Dance and New Media Lab.

Ancora una volta, la città di Aragona diventerà per qualche giorno la capitale della danza, trasformando alcuni degli angoli più emblematici della capitale aragonese in locali da ballo non convenzionali che cercano di entrare in contatto con lo spettatore.

La programmazione includerà pezzi con vari modelli, forme e lettere che appaiono Le notizie più recenti attraverso compagnie e artisti provenienti da Aragona, Madrid, Valencia, Catalogna, Isole Canarie, Navarra, Andalusia e Galizia; Ma anche dal Messico e dall’Italia.

Per iniziare la programmazione, Giovedì 23 giugno verranno presentati i lavori di vari progetti di ricerca sulla danza relativi alla scienza e ai nuovi media del Centro Etopía per le Arti e la Tecnologia. da Saragozza. A queste residenze hanno partecipato artisti aragonesi José Enerzia, Nanoc, Maria Ganzarain e Yner Chicas; Ma anche il pluripremiato artista madrileno Arnau Pérez e gli artisti internazionali Elisa Sbaragli e Lorenzo Morandini dall’Italia. Anche le formazioni messicane Carla Segovia e Guillermo Aguilar, o Fabri Paez e Tania Covarrubias, grazie all’Ibero-American Collaboration Program for the Performing Arts.

invadere la strada

I 14 spettacoli programmati per tutto il pubblico occuperanno ancora una volta la strada, su palchi di danza non convenzionali come Museo di Saragozza, Parchi Jose Antonio Labordeta e Torre Ramona, Centro Civico Salvador Allende, Piazze San Bruno e Justicia. E così fedele al suo nucleo, il Festival di Trayectos sta lavorando per diventare un atto collettivo, incorporando la danza cittadina per renderlo un atto unico.

READ  Giornale di oggi | La variante delta tocca il 70% dei casi in Italia

in questa tabella, La rappresentazione dell’Aragona verrà dalla mano di Anna Kotori, le cui opere saranno caratterizzate da “Dive Stage”anche formazione Giorni di Penelope, formato da Ingrid Magrina, Ariadna Lusa e Antonio Esta; Accanto ma jo compagnia O Navarra, Aragona, Qabalum. Inoltre, proposte nazionali come quelle presentate da Natalia Medina delle Isole Canarie o dall’andalusa Melissa Calero, oltre a società selezionate del circuito Acieloabierto Network, la rete del suo fondatore, promotore e coordinatore Trayectos. Ventidue festival. a) si, Parteciperà al Premio Nazionale di Danza 2014 Daniel Abreu di Madrid; Eyas Dance Project di Valencia; Un look diverso, Colectivo Lamajara e ngel Durán dalla Catalogna; ed Elfie Balboa dalla Galizia per chiudere la programmazione.

Allo stesso tempo ci sarà Workshop di formazione dal 22 al 25 giugno Per studenti, giovani professionisti e creativi la cui registrazione sarà disponibile sul sito del festival dal 27 maggio. E per la gioia dei frequentatori del festival, questa edizione ospita anche attività amate come la tradizionale festa e le passeggiate tra uno spettacolo e l’altro.